Navigation path

Left navigation

Additional tools

BEI finanzia per 115 milioni il piano di investimenti di A2A Sostegno ai piani nel settore del ciclo integrato dei rifiuti e della produzione di energia idroelettrica

European Investment Bank - BEI/14/53   13/03/2014

Other available languages: EN FR DE

COMUNICATO STAMPA

BEI/14/53

Milano, 13 Marzo 2014

BEI finanzia per 115 milioni il piano di investimenti di A2A

Sostegno ai piani nel settore del ciclo integrato dei rifiuti e della produzione di energia idroelettrica

La Banca europea per gli investimenti (BEI) e la multiutility A2A hanno sottoscritto un contratto di finanziamento per 115 milioni, con una durata di 15 anni, per la realizzazione di investimenti relativi al ciclo integrato dei rifiuti e alla produzione di energia idroelettrica.

Per quanto concerne il ciclo integrato dei rifiuti (Filiera Ambiente di A2A), gli investimenti oggetto del finanziamento comprendono:

  • interventi sugli impianti di termovalorizzazione dei rifiuti di Brescia e di Milano volti a incrementarne l'efficienza energetica;

  • l’acquisto di mezzi a basso impatto ambientale per la raccolta dei rifiuti nelle aree di Milano, Brescia, Bergamo, Varese e Como;

  • la realizzazione di un nuovo impianto per il recupero del vetro ad Asti.

I progetti relativi alla produzione di energia idroelettrica (Filiera Energia di A2A) si riferiscono invece a interventi di manutenzione e di incremento dell’efficienza energetica di impianti situati in Lombardia e in Calabria.

Tutti i progetti rispondono ai requisiti definiti dalla BEI per l’erogazione di finanziamenti nel settore dell’energia e dell’ambiente; essi, infatti, favoriranno un incremento delle produzioni elettriche da fonti rinnovabili e una più efficiente attività di recupero di materiali, con conseguenti impatti positivi sull'ambiente. Tali progetti porteranno, inoltre, a miglioramenti nella sicurezza e affidabilità dei siti produttivi.

L’accordo sottoscritto oggi è in linea con la strategia finanziaria di A2A volta all’allungamento della durata media del debito, alla riduzione del costo dell’indebitamento e alla diversificazione delle fonti di finanziamento. Esso, inoltre, consolida ulteriormente le relazioni tra il Gruppo A2A e la BEI.

Nota al redattore

La Banca europea per gli investimenti (BEI) è l’istituzione finanziaria di lungo termine dell’Unione europea i cui azionisti sono gli stessi Stati membri. Il suo compito è erogare finanziamenti sul lungo termine per progetti validi al fine di contribuire agli obiettivi politici dell’UE. 

A2A è la più grande multiutility italiana. Il gruppo A2A opera nel settore energetico in quattro filiere di attività: la filiera energia (produzione di energia elettrica e vendita di energia elettrica e gas), la filiera ambiente (raccolta e trattamento di rifiuti urbani e industriali), la filiera calore (cogenerazione e teleriscaldamento ad uso urbano) e la filiera reti (distribuzione di energia elettrica e gas, ciclo idrico integrato). Il gruppo è presente anche all’estero mediante l’operatività sui principali mercati europei dell’elettricità e del gas, la produzione idroelettrica e la distribuzione di energia elettrica nell’area dei Balcani e la realizzazione di impianti di trattamento dei rifiuti in diverse nazioni europee. Nel 2012 il gruppo ha registrato un fatturato di 6,5 miliardi di euro. A2A è quotata alla Borsa Italiana.

Contatti per la stampa

BEI: Marco Santarelli, Tel. +39 0647191, m.santarelli@eib.org

Website: www.eib.org/press – Press Office: +352 4379 21000 – press@eib.org

A2A S.p.A.: Comunicazione e Relazioni Esterne – Media Relations

Tel. 02 7720.4582 - ufficiostampa@a2a.eu

 

Investor Relations

Tel. 02 7720.3879 – ir@a2a.eu - www.a2a.eu


Side Bar

My account

Manage your searches and email notifications


Help us improve our website