Chemin de navigation

Left navigation

Additional tools

Autres langues disponibles: FR EN DE

COMUNICATO STAMPA

BEI/12/68

29 May 2012

Da BEI e BNL Gruppo BNP Paribas 325 milioni di euro per PMI e mid-cap italiane

Con tre diverse linee di credito la Banca europea per gli investimenti (BEI) ha messo a disposizione di  BNL Gruppo BNP Paribas un totale di 325 milioni di euro destinati a finanziare PMI e Mid-cap italiane, anche attraverso operazioni di leasing.

250 milioni per PMI e Mid-cap: Il primo contratto riguarda PMI e medie imprese, alle quali sono rivolti sia prestiti tradizionali sia finanziamenti in leasing gestiti da BNL e da BNP Paribas Lease Group. Alle imprese di minori dimensioni è riservata una quota pari ad almeno il 70% del totale di questa operazione.

50 milioni alle Mid-Cap: La seconda linea di finanziamento è per le imprese di media capitalizzazione e rappresenta la quarta tranche di un’operazione dell’importo complessivo di 300 milioni di euro approvata nel 2011 e da stipularsi con diversi istituti di credito italiani.

25 milioni alle Reti di imprese: Innovativo il contratto dedicato ai prestiti delle Reti d’imprese, le libere aggregazioni tra aziende il cui obbiettivo è accrescere la competitività e innovatività dei soggetti aderenti. Si tratta di una figura di recente introdotta nell’ordinamento giuridico italiano (contratto di Reti di imprese, legge 33/2009). In questo caso BNL rappresenta il primo intermediario finanziario individuato dalla BEI per canalizzare le risorse alle Reti di imprese;  l’importo complessivo dell’operazione è di 100 milioni di euro da stipularsi con diversi istituti di credito italiani. 

In generale, oggetto dei prestiti saranno sia nuovi progetti sia quelli in corso non ancora ultimati. Per quanto riguarda le PMI e le Mid-cap con progetti di importo non superiore a 25 milioni, i finanziamenti potranno arrivare a coprire il 100% dell’investimento (con un massimo di 12,5 milioni di euro per progetto) e potranno riguardare l’acquisto, la costruzione, l’ampliamento e la ristrutturazione di fabbricati; l’acquisto di impianti, attrezzature, automezzi o macchinari; le spese, gli oneri accessori e le immobilizzazioni immateriali collegate ai progetti, incluse le spese di ricerca, sviluppo e innovazione; la necessità permanente di capitale circolante legata all’attività operativa. Le operazioni sono rivolte a PMI e Mid-cap attive in  tutti i settori produttivi: agricoltura, artigianato, industria, commercio, turismo e servizi. Per le mid-cap con investimenti con costo compreso tra 25 e 50 milioni, il finanziamento della BEI non potrà superare il 50% del costo dei progetti/investimenti.

Le operazioni si inseriscono nei tradizionali e consolidati rapporti di lavoro tra BEI e BNL Gruppo BNP Paribas per il finanziamento delle imprese italiane all’interno dell’Accordo quadro di tre anni fa siglato tra BEI, ABI e Confindustria.

Note al redattore:

La Banca europea per gli investimenti (BEI) è l’istituzione finanziaria di lungo termine dell’Unione europea i cui azionisti sono gli stessi Stati membri. Il suo compito è erogare finanziamenti sul lungo termine per progetti validi al fine di contribuire agli obiettivi politici dell’UE.

Contatti con la stampa:

BEI: Marco Santarelli +39 06 47 19 726, m.santarelli@eib.org

Website: www.eib.org/press – Press office: +352 4379 21000 – press@eib.org

Media Relations BNL: Francesco Chiurco – Maurizio Cassese

tel: +39 06 4702.7215-09;  press.bnl@bnlmail.com


Side Bar

Mon compte

Gérez vos recherches et notifications par email


Aidez-nous à améliorer ce site