Percorso di navigazione

Spazio


Molti aspetti della nostra società - dalle telecomunicazioni alla televisione, dalle previsioni del tempo ai sistemi finanziari mondiali - dipendono dai sistemi o dalle tecnologie spaziali.

Tuttavia, considerate le dimensioni dei progetti spaziali, la maggior parte dei paesi non sarebbero in grado di realizzarli da soli. I paesi europei hanno così riunito le loro risorse tecnologiche e finanziarie per attuare la politica spaziale mediante la Commissione europea, in collaborazione con l'Agenzia spaziale europea English, un'agenzia intergovernativa gestita da 20 paesi europei.

La politica spaziale europea si concentra su tre aspetti principali:

  • sviluppare il sistema di osservazione della Terra Copernicus e i sistemi di navigazione satellitare Galileo/EGNOS 
  • esplorare lo spazio
  • aiutare le imprese europee a essere attive nell'industria spaziale e a conseguire successi.

Copernicus - monitorare l'ambiente

Copernicus English (en) è un insieme di sistemi complessi che raccolgono dati riguardanti il nostro pianeta mediante satelliti e sensori a terra, nell'atmosfera e in mare, fornendo ai responsabili politici, alle imprese e al grande pubblico informazioni aggiornate e affidabili sui cambiamenti che interessano il pianeta e il clima.

Riproduzione del satellite Sentinel-2 in orbita attorno alla Terra

Questo satellite Copernicus, noto come Sentinel-2, trasmetterà immagini ad alta risoluzione della vegetazione, del suolo, dei bacini idrografici, delle vie navigabili interne e delle aree costiere.

Queste informazioni sono utili per diversi settori:

  • pianificazione urbanistica
  • protezione della natura
  • agricoltura e silvicoltura
  • salute
  • gestione delle emergenze
  • trasporti
  • turismo.

Copernicus è coordinato e gestito dalla Commissione europea. L'Agenzia spaziale europea English gestisce l'infrastruttura satellitare, mentre l'Agenzia europea dell'ambiente e i singoli paesi dell'UE sviluppano i sensori del sistema.

Galileo - servizio di posizionamento globale

Galileo English (en) è il programma europeo per un sistema globale di navigazione satellitare (GNSS). A differenza dei suoi equivalenti americani e russi, Galileo è e resterà uno strumento civile.

La Terra con satelliti in orbita © ESA–J. Huart

Galileo, il sistema europeo di navigazione via satellite, trasmette dati per il posizionamento globale a fini non militari.

Quando il sistema sarà pienamente operativo, i 30 satelliti (compresi 6 di riserva) forniranno dati di posizionamento globale particolarmente accurati per usi civili in tutta Europa. Le tecnologie più moderne e l'interoperabilità integrata di Galileo con altri sistemi di navigazione via satellite consentiranno un posizionamento molto più preciso di quanto non sia attualmente possibile.

Nel 2013 il programma Galileo ha raggiunto un traguardo decisivo: per la prima volta è stato possibile ottenere una posizione utilizzando solo i segnali di questo sistema. Con il lancio di altri satelliti, Galileo comincerà a fornire i servizi iniziali (data prevista: inizio 2015).

Le applicazioni potenziali English (en) del sistema sono molteplici. Alcuni esempi:

  • gestione del traffico e dei trasporti
  • operazioni di salvataggio
  • agricoltura e allevamento
  • protezione civile
  • orodatazione e sincronizzazione dell'ora.

Si prevede che gli investimenti dell'UE nel programma Galileo daranno i loro frutti in termini di nuove opportunità di mercato e nuovi posti di lavoro nei settori dei ricevitori e delle applicazioni satellitari.

I partner del programma sono:

  • la Commissione europea - per la gestione e il finanziamento integrale della fase che porterà alla piena capacità operativa
  • l'Agenzia spaziale europea English - per la progettazione, lo sviluppo, gli appalti e la convalida. L'ESA ha cofinanziato le fasi di definizione, sviluppo e convalida in orbita del programma
  • l'Agenzia del GNSS europeo English (GSA) - per il funzionamento del sistema dopo il suo completamento.

Sistema EGNOS di ingrandimento via satellite

Il servizio europeo di copertura per la navigazione geostazionaria English (en) migliora la qualità dei sistemi di navigazione satellitare esistenti (come il GPS americano), portando l'accuratezza da circa 10 metri a circa 2 metri. Inoltre invia segnali di allarme in caso di problemi del sistema.

Nel 2014 dal Centro spaziale europeo di Kourou English (Guyana francese) è stato lanciato un satellite sostitutivo per assicurare la continuità del servizio EGNOS nei prossimi 12 anni e dimostrare l'impegno dell'Europa a sostegno di sistemi di qualità per la navigazione via satellite.

Esplorazione spaziale

L'esplorazione dello spazio promuove l'innovazione, lo sviluppo tecnologico e le conoscenze scientifiche. Visto che questi programmi non sono alla portata della maggior parte dei singoli paesi, la cooperazione internazionale è indispensabile.

Per questo motivo la Commissione europea, per conto di tutti i paesi dell'UE, partecipa attivamente ai dibattiti internazionali sulla cooperazione nell'esplorazione dello spazio, soprattutto con partner strategici quali gli USA, la Russia e la Cina.

Ricerca

I progetti di ricerca spaziale finanziati dall'UE intendono rendere più competitiva l'industria e la scienza europee. I finanziamenti provengono in parte dal programma faro dell'UE per la ricerca, Orizzonte 2020 English. Questo sostegno è fondamentale per il continuo sviluppo del settore spaziale, soprattutto perché:

  • incoraggia i ricercatori del settore pubblico e privato a intensificare gli sforzi e gli investimenti nel settore spaziale
  • favorisce un'industria spaziale competitiva (compresi produttori, fornitori di servizi e operatori)
  • mette a disposizione infrastrutture e servizi adeguati, necessari per sviluppare e utilizzare le nuove tecnologie.

Inizio pagina

Imprese

Pubblicato a marzo 2013

Questa pubblicazione fa parte della serie "Le politiche dell'UE"


Inizio pagina



PER CONTATTARCI

Richieste d'informazione di carattere generale

Chiama il numero
00 800 6 7 8 9 10 11 Come funziona il servizio telefonico?

Invia le tue domande per e-mail

Contatti e informazioni sulle visite alle istituzioni, contatti con la stampa

Aiutaci a migliorare il sito

Hai trovato le informazioni che cercavi?

No

Cosa cercavi?

Hai suggerimenti?