Occupazione e affari sociali


L'Europa punta a creare i posti di lavoro nuovi e più qualificati necessari per una società dinamica e basata sulla conoscenza. Servono quindi investimenti nell'istruzione, nella scienza e nelle politiche del lavoro, per stare al passo con i cambiamenti e aiutare l'UE a superare la crisi economica.

L'UE e i governi nazionali condividono la responsabilità delle politiche in materia di occupazione, affari sociali e integrazione. L'UE:

  • coordina e controlla le politiche nazionali
  • promuove la condivisione delle migliori pratiche in campi quali l'occupazione, la povertà, l'emarginazione e le pensioni
  • adotta disposizioni legislative e ne controlla l'applicazione in settori quali i diritti dei lavoratori e il coordinamento dei regimi di sicurezza sociale.

Posti di lavoro più numerosi e qualificati

In linea con la strategia Europa 2020 per la crescita, la strategia europea per l'occupazione promuove interventi per:

  • creare posti di lavoro
  • stimolare e riequilibrare i mercati del lavoro
  • controllare le politiche del lavoro insieme ai paesi dell'UE
Donna che entra in un'agenzia di lavoro interinale - © UE

Giovane donna che entra nell'agenzia Manpower di Atene

attraverso le seguenti iniziative:

Diritti dei lavoratori

L'UE ha avuto un impatto concreto nel campo dei diritti dei lavoratori. Le norme europee stabiliscono ad esempio limiti all'orario di lavoro, prevedono condizioni di lavoro più sicure e garantiscono indennizzi in caso di infortunio sul lavoro.

Per assicurare che queste norme abbiano un'incidenza effettiva sulle principali problematiche, l'UE collabora con una serie di partner, tra cui i datori di lavoro e i sindacati.

Protezione sociale e integrazione

L'UE promuove la protezione sociale e l'integrazione attraverso interventi di coordinamento e promozione e con finanziamenti per sostenere gli sforzi compiuti dai paesi membri per investire nelle persone, in settori come l'istruzione, l'assistenza all'infanzia, l'assistenza sanitaria, la formazione, l'assistenza nella ricerca di un impiego e la riqualificazione, nonché per riformare le loro strutture.

Donna che versa la zuppa in una scodella © UE

Distribuzione di cibo ai poveri

Vivere e lavorare all'estero

Affinché per i cittadini sia più semplice vivere e lavorare all'estero, l'UE e i paesi membri stanno collaborando per coordinare i regimi di sicurezza sociale e consentire ai lavoratori di percepire la pensione e beneficiare delle prestazioni sociali anche quando cambiano occupazione e lavorano in vari paesi dell'Unione.

Programmi di finanziamento dell'UE

I principali programmi a favore dell'occupazione e della politica sociale sono:

I governi nazionali sono i principali responsabili per l'occupazione e la politica sociale. I finanziamenti dell'UE in questo settore sono finalizzati esclusivamente ad affiancare e integrare gli sforzi nazionali.

Inizio pagina

Occupazione e affari sociali

Pubblicato a marzo 2013

Questa pubblicazione fa parte della serie "Le politiche dell'UE"


Inizio pagina


Video


Resta collegato

Facebook

  • Europa socialeEnglish (en)

Twitter

  • Europa socialeEnglish (en)

Inizio pagina

PER CONTATTARCI

Richieste d'informazione di carattere generale

Chiama il numero
00 800 6 7 8 9 10 11 Come funziona il servizio telefonico?

Invia le tue domande per e-mail

Contatti e informazioni sulle visite alle istituzioni, contatti con la stampa

Aiutaci a migliorare il sito

Hai trovato le informazioni che cercavi?

No

Cosa cercavi?

Hai suggerimenti?