Percorso di navigazione

Multilinguismo


Oltre alle 24 lingue ufficiali dell'UE, in Europa si parlano anche molte lingue regionali e minoritarie. L'UE protegge questa diversità culturale e promuove l'apprendimento delle lingue.

Lingue ufficiali

Le bandiere dei 28 paesi membri dell'UE © UE

Le lingue ufficiali dell'UE sono attualmente 24.

Le attuali lingue ufficiali dell'UE sono: bulgaro, ceco, croato, danese, estone, finlandese, francese, greco, inglese, irlandese, italiano, lettone, lituano, maltese, olandese, polacco, portoghese, rumeno, slovacco, sloveno, spagnolo, svedese, tedesco e ungherese.

Ascolta alcuni esempi delle lingue ufficiali dell'UE

I cittadini dell'UE hanno il diritto di comunicare con le istituzioni europee in una di queste lingue e di ricevere una risposta nella stessa lingua. Tutti i regolamenti e gli altri atti legislativi dell'UE sono pubblicati in tutte queste lingue, ad eccezione dell'irlandese (in virtù di una deroga transitoria, solo i regolamenti adottati congiuntamente dal Consiglio dell'UE e dal Parlamento europeo sono tradotti in irlandese).

Anche i rappresentanti eletti al Parlamento europeo hanno il diritto di esprimersi in una delle lingue ufficiali.

Lingue usate sul sito EUROPA

Non è possibile pubblicare su Internet tutte le informazioni riguardanti l'UE e le sue attività in tutte le lingue ufficiali. L'Unione europea pubblica le principali informazioni di carattere generale sulle sue politiche e i documenti riguardanti le opportunità di finanziamento in tutte le lingue, mentre gli altri contenuti sono disponibili nelle lingue più diffuse.

Lingue regionali e minoritarie

Nell'UE si contano oltre 60 lingue regionali o minoritarie, parlate da circa 40 milioni di persone, fra cui il catalano, il basco, il frisone, le lingue sami, il gallese e lo yiddish.

L'UE intende proteggere e promuovere le lingue minoritarie finanziando le principali iniziative che perseguono tale obiettivo.

Apprendimento delle lingue

Dizionari multilingue su uno scaffale © iStockphoto

Avvicinare i bambini alle lingue straniere fin dai primi anni di vita può essere molto positivo.

Uno degli obiettivi della politica sul multilinguismo dell'UE è far sì che ogni cittadino europeo parli due lingue straniere oltre alla propria. La strada migliore per raggiungere questo risultato sarebbe insegnare ai bambini due lingue straniere fin dalla prima infanzia. Le ricerche effettuate in proposito dimostrano che, in questo modo, le lingue si imparano più rapidamente e migliora anche la padronanza della propria lingua materna.

L'UE promuove l'apprendimento delle lingue perché:

  • migliorare le competenze linguistiche di bambini, ragazzi e adulti consentirà ad un maggior numero di persone di studiare e/o lavorare in altri paesi dell'UE, migliorando complessivamente le loro prospettive di occupazione
  • la conoscenza delle lingue straniere favorisce la comprensione interculturale, essenziale per vivere insieme in un'Europa multilingue e multiculturale
  • le imprese hanno bisogno di personale plurilingue per fare affari in Europa
  • l'industria delle lingue - traduzioni e interpretazione, insegnamento delle lingue, tecnologie linguistiche, ecc. - è uno dei settori economici che crescono più rapidamente.

La più recente indagine Eurobarometro sul tema "Gli europei e le loro lingue" (2012) rivela che gli europei hanno un atteggiamento molto positivo nei confronti del multilinguismo. Il 98% ritiene che la conoscenza delle lingue straniere sia utile per il futuro dei loro figli. L'88% è dell'avviso che le lingue siano utili per fini personali. Il 72% condivide l'obiettivo dell'UE di far sì che tutti parlino almeno due lingue straniere e il 77% ritiene che si debba dare priorità al miglioramento delle competenze linguistiche.

Inizio pagina

Inizio pagina



Resta collegato

Facebook

  • Interpretare per l'EuropaEnglish (en)
  • Tradurre per l'UE English (en)

Twitter

  • Interpretare per l'UEEnglish (en)

Inizio pagina

PER CONTATTARCI

Richieste d'informazione di carattere generale

Chiama il numero
00 800 6 7 8 9 10 11 Come funziona il servizio telefonico?

Invia le tue domande per e-mail

Contatti e informazioni sulle visite alle istituzioni, contatti con la stampa

Aiutaci a migliorare il sito

Hai trovato le informazioni che cercavi?

No

Cosa cercavi?

Hai suggerimenti?