You are here:

Economia e società digitali

La rivoluzione digitale dell'dagli smartphone a Internet superveloce, l'economia delle applicazioni mobili e la ricerca sulle tecnologie future ed emergenti Scegli le traduzioni del link precedente   English (en) – è il risultato, in larga misura, dell'innovazione tecnologica e del mercato. L’UE ha svolto un ruolo di sostegno fondamentale:

  • stabilendo le norme in materia di telecomunicazioni
  • proteggendo i consumatori
  • definendo gli standard tecnici
  • sostenendo la ricerca e l’innovazione.

Un mercato unico digitale attento al consumatore

Internet e le tecnologie digitali stanno trasformando il nostro mondo. Completare il mercato unico digitale:

  • promuoverà la crescita competitiva
  • trasformerà l'industria europea
  • creerà nuovi prodotti e servizi per questo mercato in espansione.

Le attuali barriere presenti online limitano l’accesso ai beni e ai servizi. Alcuni esempi:

  • solo il 15% della popolazione effettua acquisti online da un altro paese dell’UE
  • le società Internet e le start-up non possono sfruttare appieno le opportunità offerte online
  • solo il 7% delle piccole imprese vende beni o servizi all'estero
  • le imprese e i governi non beneficiano di strumenti digitali nella misura in cui potrebbero.

L’idea alla base del mercato unico digitale è passare da 28 mercati nazionali ad un solo grande mercato. Un mercato unico digitale pienamente funzionante potrebbe apportare 415 miliardi di euro all’anno alla nostra economia, creando centinaia di migliaia di nuovi posti di lavoro.

La strategia per il mercato unico digitale, che comprende 16 iniziative, dal copyright alla sicurezza online, copre il periodo fino a tutto il 2016. Gli obiettivi sono:

  • migliorare l'accesso di consumatori e imprese in tutta Europa a servizi e beni digitali
  • creare le condizioni giuste ed eque per lo sviluppo delle reti digitali e dei servizi innovativi
  • massimizzare il potenziale di crescita dell’economia digitale.

Promuovere la crescita economica

Le tecnologie digitali sono fondamentali per la crescita economica dell'UE. Tuttavia, se da un lato 250 milioni di europei utilizzano Internet ogni giorno, il 18% non l’ha mai usato.

L'economia digitale sta crescendo a un ritmo 7 volte più veloce di quello dell'economia reale. Gran parte di questa crescita è stata alimentata dall'Internet a banda larga Scegli le traduzioni del link precedente   English (en) . Oggi le reti a banda larga ad alta velocità stanno avendo un impatto altrettanto importante delle reti elettriche e dei trasporti un secolo fa. Stanno anche aprendo la strada a servizi innovativi quali la sanità online (eHealth), le città intelligenti e la produzione basata sui dati.

La Commissione europea promuove la diffusione della banda larga ad alta velocità tramite:

Nell'ambito della strategia per il mercato unico digitale, la Commissione intende anche rivedere la normativa UE in materia di telecomunicazioni per creare incentivi per investimenti a favore delle connessioni ad alta velocità. Le tecnologie dell’informazione e della comunicazione (TIC) rappresentano quasi il 5% dell’economia dell’UE e generano un quarto della spesa totale delle imprese. Gli investimenti in questo settore sono responsabili del 50% dell'aumento della produttività in tutta l'Unione.

Regolamentare il mercato

Il ruolo normativo si è evoluto per tenere il passo con le nuove tecnologie e le tendenze del mercato:

  • introducendo norme per tutte le reti e i servizi di comunicazione elettronica
  • assicurando la banda larga di base per tutti i cittadini dell’UE
  • incoraggiando la concorrenza per evitare che i vecchi monopoli nazionali delle telecomunicazioni conservino una posizione dominante nel settore di servizi quali l'accesso a Internet ad alta velocità.

Le autorità dei singoli paesi dell'UE applicano le regole in modo indipendente, mentre i regolatori nazionali coordinano le politiche a livello dell'UE mediante l'organismo dei regolatori europei delle comunicazioni elettroniche (BEREC) Scegli le traduzioni del link precedente   English (en) .