You are here:

Cultura nell'Unione europea

L'UE intende salvaguardare il patrimonio culturale comune dell'Europa e contribuire a renderlo accessibile agli altri, oltre che sostenere e promuovere le arti e il settore creativo.

Il sostegno alle arti e ai settori creativi si concretizza attraverso:

  • programmi intesi ad aiutarli a ottenere il massimo dalle tecnologie digitali e dal mercato dell’UE
  • finanziamenti
  • assistenza per progetti di ricerca
  • sostegno alla cooperazione con i paesi partner dell'UE e del resto del mondo.

Tra le politiche dell'UE legate alla cultura figurano quelle relative ai seguenti campi:

Nell'ambito della politica regionale, ad esempio, l'UE sostiene scuole di musica, sale da concerto e studi di registrazione e finanzia il restauro di teatri storici (ad es. il Teatro del Liceu di Barcellona e la Fenice di Venezia).

Programma "Europa creativa"

Europa creativa aiuta il cinema, le arti e il settore creativo dell'Europa a creare posti di lavoro e a favorire la crescita sviluppando ulteriormente il successo ottenuto con i programmi MEDIA, MEDIA Mundus e Cultura.

Con un bilancio di 1,46 miliardi di euro per il periodo 2014-2020, Europa creativa:

  • tutela e promuove la diversità linguistica e culturale dell'Europa e la sua ricchezza culturale
  • contribuisce a realizzare l'obiettivo di una crescita economica intelligente, sostenibile e inclusiva nell'UE
  • aiuta il settore artistico e creativo ad adattarsi all'era digitale e alla globalizzazione
  • offre nuove opportunità e permette di accedere a nuovi tipi di pubblico e a nuovi mercati a livello internazionale
  • promuove lo sviluppo economico.

Premi artistici nell'Unione europea

L’UE promuove premi destinati al patrimonio culturale, all'architettura, alla letteratura e alla musica che mettono in evidenza la produzione artistica europea.

Capitali europee della cultura

Ogni anno 2 città vengono prescelte come capitali europee della cultura.

Ciò consente alle città di:

  • celebrare la loro identità europea
  • intensificare la cooperazione con organizzazioni artistiche nazionali ed estere
  • potenziare ulteriormente le arti a livello locale.

Questo status speciale apporta concreti benefici a lungo termine, a livello sia sociale che culturale.