Percorso di navigazione

Commercio


L'UE è la prima potenza commerciale del mondo: rappresenta infatti il 16.5% di tutte le importazioni ed esportazioni. Il libero scambio fra gli Stati membri era uno dei principi alla base dell'UE, che si impegna a liberalizzare il commercio anche a livello mondiale.

Aereo cargo © Van Parys Media

L'Europa esporta in ogni angolo del mondo.

Commercio - un sistema globale

Il commercio mondiale si fonda sulle regole stabilite dall'Organizzazione mondiale del commercio (OMC), il cui obiettivo è assicurare che gli accordi e gli obblighi in materia di relazioni commerciali fra i paesi siano aperti ed equi.

La politica commerciale dell'Unione europea è gestita esclusivamente a livello dell'UE. La Commissione negozia accordi per conto dell'UE nell'ambito delle regole dell'OMC e collabora con i governi nazionali e il Parlamento europeo per mantenere il sistema globale e adattarlo ai cambiamenti sulla scena mondiale.

Leader mondiale del commercio

L'UE è il primo esportatore al mondo di manufatti e servizi ed è anche il più grande mercato di importazione per oltre 100 paesi.

L'Unione europea è anche il più grande mercato unico del mondo. I consumatori e gli investitori, europei e internazionali, usufruiscono dei numerosi vantaggi offerti da un sistema semplificato, in un'area in cui persone, beni, servizi e denaro possono circolare liberamente.

Sviluppare condizioni eque per tutti

L'UE negozia accordi mediante la sua rete mondiale di relazioni commerciali e intrattiene rapporti con un gran numero di partner, soprattutto mediante accordi di libero scambio.

Queste partnership intendono favorire la crescita e l'occupazione in Europa aprendo nuovi mercati con il resto del mondo. Ad esempio, i mercati transatlantici rappresentano transazioni per quasi 2 miliardi di euro al giorno.

La politica commerciale dell'UE punta inoltre a ridurre il lavoro minorile e forzato, la distruzione dell'ambiente e la volatilità dei prezzi. Un esempio sono i sistemi che assicurano la trasparenza e tracciabilità della catena alimentare.

Per i paesi più poveri del mondo, la politica commerciale dell'UE cerca di integrare commercio e sviluppo. L'applicazione di dazi più bassi, il sostegno alle piccole imprese di esportazione e l'assistenza per migliorare la governance sono solo alcuni dei modi in cui commercio e sviluppo possono procedere mano nella mano per offrire ai più bisognosi i vantaggi della crescita generata dal commercio.

Inizio pagina

Commercio

Redazione aggiornata ad novembre 2014

Questa pubblicazione fa parte della serie "Le politiche dell'UE"


Inizio pagina



PER CONTATTARCI

Richieste d'informazione di carattere generale

Chiama il numero
00 800 6 7 8 9 10 11 Come funziona il servizio telefonico?

Invia le tue domande per e-mail

Contatti e informazioni sulle visite alle istituzioni, contatti con la stampa

Aiutaci a migliorare il sito

Hai trovato le informazioni che cercavi?

No

Cosa cercavi?

Hai suggerimenti?