You are here:

cittadinanza dell'UE

Conosci i tuoi diritti e impara a esercitarli

I cittadini di uno Stato membro dell'UE sono automaticamente anche cittadini dell'UE. Essere cittadino europeo ti dà alcuni importanti diritti e responsabilità in più.

Diritti relativi alla cittadinanza dell'UE

I diritti dei cittadini dell'UE sono sanciti dall'articolo 20 del trattato sul funzionamento dell'Unione europeapdf(2 MB) Scegli le traduzioni del link precedente  e al capo V della Carta dei diritti fondamentali dell'Unione europeapdf.

Serve aiuto per far valere i tuoi diritti?

Per sensibilizzare il pubblico e le amministrazioni nazionali alla cittadinanza dell'UE, la Commissione pubblica periodicamente una relazione sulla cittadinanza dell'Unionepdf(2 MB) Scegli le traduzioni del link precedente .

Circolare e soggiornare nell'UE

I cittadini dell'UE hanno diritto di soggiornare e circolare nell'Unione europea senza discriminazioni basate sulla loro nazionalità.

È possibile stabilirsi in qualsiasi paese dell'UE, a patto di rispettare determinate condizioni, a seconda della propria condizione di lavoratore, studente, ecc.

Partecipare alla vita politica dell'UE

Ogni cittadino dell'UE ha il diritto di votare e candidarsi alle elezioni del Parlamento europeo o alle elezioni comunali nel paese membro in cui soggiorna alle stesse condizioni dei cittadini di tale paese.

Petizioni e reclami

Si può presentare una petizione al Parlamento europeo per chiedere che risponda a un'esigenza o a un problema personale o che si occupi di una questione di interesse pubblico. Il problema deve rientrare nell’ambito di competenza dell’UE (non deve rappresentare qualcosa che è deciso a livello locale o nazionale) e deve avere un impatto diretto sull'interessato.

Per reclami riguardanti la cattiva amministrazione da parte di un'istituzione o un organo dell'UE, è possibile rivolgersi al Mediatore europeo.

I cittadini possono inoltre contattare direttamente le istituzioni e gli organi consultivi dell'UE e hanno il diritto di ricevere una risposta in una delle 24 lingue ufficiali dell'Unione.

Protezione consolare

Un cittadino europeo che si trova al di fuori dell'UE e ha bisogno di aiuto ha diritto alla protezione consolare da parte di un'ambasciata o di un consolato di qualsiasi altro paese dell'UE, se nel paese in questione non vi sono ambasciate o consolati del suo paese.

L'assistenza viene ad esempio fornita in caso di decesso, infortunio o malattia, arresto o detenzione, reato violento e rimpatrio.

Come contribuire a formulare le politiche europee

Iniziativa dei cittadini: definire i programmi

L'iniziativa dei cittadini europei consente a questi ultimi di chiedere alla Commissione europea di elaborare un atto normativo. La petizione deve essere firmata da almeno un milione di cittadini in rappresentanza di almeno un quarto dei paesi dell'UE (attualmente almeno sette paesi).

Partecipare attivamente alla vita democratica dell'UE

Varie iniziative incoraggiano i cittadini e le organizzazioni a svolgere un ruolo attivo nell'UE:

  • programma Europa per i cittadini 2014-2020 – per aiutare i cittadini a capire meglio l'UE, la sua storia e la sua diversità, sensibilizzare ai diritti garantiti dalla cittadinanza europea e rafforzare la partecipazione democratica a livello dell'UE
  • programma Diritti, uguaglianza e cittadinanza 2014-2020 – a sosteno dei progetti che promuovono l'uguaglianza e i diritti fondamentali, sensibilizzano ai diritti garantiti dalla cittadinanza dell'UE e incoraggiano i cittadini a svolgere un ruolo più attivo nella democrazia a livello dell'UE
  • la Commissione lancia periodicamente consultazioni pubbliche sulle iniziative che ha in programma, permettendo a ogni europeo di esprimere la propria opinione
  • dialoghi con i cittadini – si svolgono nelle città di tutta l'UE per ascoltare i pareri degli europei e discutere con loro dei temi che li riguardano
  • dialogo civile – discussioni fra la Commissione e le organizzazioni della società civile specializzate in vari settori.