RSS
Indice alfabetico
Questa pagina è disponibile in 15 lingue
Nuove lingue disponibili:  CS - HU - PL - RO

We are migrating the content of this website during the first semester of 2014 into the new EUR-Lex web-portal. We apologise if some content is out of date before the migration. We will publish all updates and corrections in the new version of the portal.

Do you have any questions? Contact us.


Sicurezza stradale: patente di guida

La presente direttiva armonizza la normativa vigente relativa alle condizioni di rilascio delle patenti di guida nazionali. L'obiettivo è migliorare il reciproco riconoscimento delle patenti facilitando la circolazione delle persone che si spostano all'interno dell'Unione europea (UE) o che si stabiliscono in un paese dell'UE diverso da quello nel quale hanno sostenuto un esame di guida.

ATTO

Direttiva 2006/126/CE del Parlamento europeo e del Consiglio, del 20 dicembre 2006, concernente la patente di guida.

SINTESI

La presente direttiva rifonde la direttiva 91/439/CEE, abrogandola e integrandovi le modifiche precedentemente introdotte dalle direttive 94/72/CE, 96/47/CE, 97/26/CE, 2000/56/CE e 2003/59/CE.

La direttiva introduce inoltre modifiche sostanziali allo scopo di:

  • ridurre le possibilità di frode: la direttiva sostituisce il modello cartaceo di patente di guida con un modello in formato tessera di plastica. Le attuali patenti di carta non saranno sostituite ma cesseranno di essere rilasciate a decorrere dalla data di applicazione della nuova normativa. I paesi dell'Unione europea (UE) hanno facoltà di dotare questo nuovo modello di patente con un microchip elettronico che riprende le informazioni stampate sul tesserino;
  • garantire la libera circolazione dei cittadini: i titolari di patente di guida conserveranno i diritti acquisiti, ma il regolare rinnovo del documento limiterà le possibilità di frode permettendo l'aggiornamento degli elementi di protezione di tutte le patenti, nonché della fotografia del titolare. Tutte le patenti avranno la stessa durata di validità e saranno valide in tutti i paesi dell'UE incondizionatamente.
    Tutte le nuove patenti della categoria A (motocicli) e B (autovetture) rilasciate dopo l'entrata in vigore della direttiva saranno valide per 10 anni (i paesi dell'UE possono optare per una validità amministrativa fino a 15 anni). Tutte le nuove patenti della categoria C (camion) e D (autobus/autocarri) saranno valide per 5 anni;
  • contribuire al miglioramento della sicurezza stradale: la direttiva introduce una nuova categoria di patenti per i ciclomotori e armonizza la periodicità delle visite mediche per i conducenti professionisti. Essa introduce inoltre requisiti minimi per la qualificazione iniziale e la formazione degli esaminatori di guida.

La direttiva quindi accoglie sostanzialmente la normativa esistente: le patenti di guida nazionali dei paesi dell'UE devono basarsi sul modello comunitario. Le patenti di guida rilasciate dai paesi dell'UE devono essere riconosciute reciprocamente dai medesimi. A pagina 1 della patente figura la sigla distintiva del paese che l'ha rilasciata.

La patente autorizza il titolare a guidare i veicoli delle seguenti categorie:

  • categoria A - motocicli di massa inferiore a 750 chilogrammi;
  • categoria B - veicoli di massa inferiore a 3 500 chilogrammi o veicoli con rimorchio di massa inferiore a 4 250 chilogrammi;
  • categoria B+E - veicoli B con rimorchio;
  • categoria C - autoveicoli la cui massa supera i 3 500 chilogrammi;
  • categoria C+E - veicoli C con rimorchio;
  • categoria D - autoveicoli il cui numero di posti a sedere è superiore a 8;
  • categoria D+E - veicoli D con rimorchio.

Può essere rilasciata una patente specifica per alcune categorie, in funzione della cilindrata massima e della potenza massima in kW (chilowatt).

La patente di guida menziona le condizioni alle quali il conducente è abilitato a guidare. Se, a causa di deficienze fisiche, viene autorizzata la guida soltanto per taluni tipi di veicoli o per veicoli adattati, ciò deve essere riportato tramite uno specifico codice sulla patente di guida.

Il rilascio della patente di guida è subordinato inoltre alle seguenti condizioni: la patente per le categorie C o D può essere rilasciata unicamente ai conducenti già in possesso di patente di categoria B e la patente per le categorie B+E, C+E, D+E può essere rilasciata unicamente ai conducenti già in possesso di patente rispettivamente delle categorie B, C o D.

Le condizioni di età minima per il rilascio della patente di guida sono le seguenti: 16 anni per le categorie A1 (motocicli leggeri) e B1 per veicoli a motore a tre e a quattro ruote, 18 anni per le categorie A, B, B+E, C, C+E e 21 anni per le categorie D, D+E. I paesi dell'UE possono tuttavia innalzare o abbassare l'età minima, entro determinati limiti e per talune categorie.

I paesi dell'UE si assicurano che i futuri conducenti possiedano effettivamente le conoscenze e le capacità attitudinali e pratiche necessarie per la guida di un veicolo a motore. In generale le prove introdotte a tal scopo devono prevedere:

  • una prova teorica;
  • una prova pratica e di comportamento.

RIFERIMENTI

Atto Entrata in vigore Termine ultimo di recepimento negli Stati membri Gazzetta ufficiale

Direttiva 2006/126/CE

19.1.2007

19.1.2011

GU L 403 del 30.12.2006

Le modifiche e correzioni successive alla direttiva 2006/126/CE sono state integrate al testo di base. La presente versione consolidata ha unicamente un valore documentale.

ATTI COLLEGATI

Regolamento (UE) della Commissione n. 383/2012 del 4 maggio 2012 recante i requisiti tecnici per le patenti di guida dotate di un supporto di memorizzazione (microchip).
Il regolamento stabilisce le norme tecniche relative alle patenti di guida dotate di microchip. Tutti i dati contenuti nel microchip devono essere conformi ai requisiti di cui all’allegato I del presente regolamento. Il regolamento disciplina inoltre la procedura per i certificati di omologazione UE rilasciati al fabbricante o al suo rappresentante qualora tutti i requisiti del presente regolamento siano soddisfatti.

Ultima modifica: 25.01.2013
Avviso legale importante | Informazioni su questo sito | Ricerca | Per contattarci | Inizio pagina