RSS
Indice alfabetico
Questa pagina è disponibile in 5 lingue

We are migrating the content of this website during the first semester of 2014 into the new EUR-Lex web-portal. We apologise if some content is out of date before the migration. We will publish all updates and corrections in the new version of the portal.

Do you have any questions? Contact us.


Statistiche dei trasporti ferroviari

L’obiettivo del presente regolamento è la definizione di norme comuni per le statistiche sui trasporti ferroviari dell’Unione europea (UE).

ATTO

Regolamento (CE) n. 91/2003 del Parlamento europeo e del Consiglio, del 16 dicembre 2002, relativo alle statistiche dei trasporti ferroviari [Cfr. atti modificativi].

SINTESI

La Commissione necessita di statistiche sui trasporti di merci e di passeggeri a mezzo ferrovia per garantire il monitoraggio e lo sviluppo della politica comune dei trasporti, nonché per predisporre misure nel settore della sicurezza dei trasporti.

Il presente regolamento si applica a tutte le imprese ferroviarie dell’Unione europea (UE). Ciascun paese UE deve trasmettere le statistiche relative ai trasporti ferroviari sul proprio territorio nazionale. I paesi UE hanno facoltà di escludere dall’ambito di applicazione del presente regolamento:

  • le imprese ferroviarie che operano interamente o principalmente nell’ambito di impianti industriali e simili;
  • le imprese ferroviarie che forniscono servizi turistici locali.

Le statistiche che devono essere raccolte sono indicate negli allegati da A ad H del presente regolamento. Le tabelle principali che indicano le statistiche annuali sui trasporti di merci e di passeggeri sono riportate negli allegati da A a D, mentre le statistiche trimestrali sono riportate nell’allegato E. Gli allegati F e G riportano le statistiche regionali e le statistiche sui flussi di traffico sulla rete ferroviaria, mentre l’allegato H riporta le statistiche sugli incidenti.

Per ciascun tipo di dati, l’allegato corrispondente specifica:

  • l’elenco delle variabili e le corrispondenti unità di misura;
  • il periodo di riferimento e la frequenza;
  • l’elenco delle tabelle con ripartizione di ciascuna tabella;
  • le scadenze per la trasmissione dei dati;
  • il primo periodo di riferimento per cui devono essere trasmessi i dati;
  • ove necessario, altri commenti.

I paesi UE devono anche presentare un elenco delle imprese ferroviarie per cui vengono trasmesse le statistiche, come specificato nell’allegato I. Le merci devono essere classificate a norma dell’allegato J e le merci pericolose devono essere ulteriormente classificate a norma dell’allegato K. La Commissione può rettificare il contenuto degli allegati.

Anche se le autorità nazionali (istituti di statistica nazionali) sono responsabili del coordinamento e del controllo di qualità sulle statistiche trasmesse all’Eurostat, i paesi UE possono designare un’organizzazione pubblica o privata per la partecipazione alla raccolta dei dati. Per ottenere le statistiche necessarie, è possibile utilizzare varie fonti (indagini, dati amministrativi, ecc.). Le statistiche sono trasmesse dai paesi UE all’Eurostat.

Il regolamento prevede la diffusione di tutti i dati di cui agli allegati da A ad H, a condizione che i dati siano già disponibili al pubblico dell’UE oppure sia stata fornita un'esplicita approvazione preventiva alla diffusione da parte delle imprese interessate. Le informazioni di cui all’allegato I non possono essere diffuse.

L’Eurostat svilupperà e pubblicherà raccomandazioni metodologiche (tenendo conto delle pratiche migliori del settore ferroviario), allo scopo di assistere i paesi UE nel mantenimento della qualità delle statistiche nel settore. La qualità dei dati statistici sarà valutata dall’Eurostat.

Trascorsi tre anni dall’inizio della raccolta, la Commissione trasmetterà al Parlamento europeo e al Consiglio una relazione sulla qualità e i costi delle statistiche, sui benefici derivanti dalla loro disponibilità e sull’onere per le imprese.

La Commissione sarà assistita dal comitato del programma statistico.

I paesi UE devono fornire i risultati per l’anno 2002 in base alla direttiva 80/1177/CEE. La direttiva 80/1177/CEE viene abrogata con effetto al 1° gennaio 2003.

RIFERIMENTI

AttoData di entrata in vigoreData limite di trasposizione negli Stati membriGazzetta ufficiale

Regolamento (CE) n. 91/2003

10.2.2003

-

GU L 14 del 21.1.2003

Atto(i) modificatore(i)Data di entrata in vigoreData limite di trasposizione negli Stati membriGazzetta ufficiale

Regolamento (CE) n. 1192/2003

24.7.2003

-

GU L 167 del 4.7.2003

Regolamento (CE) n. 219/2009

20.4.2009

-

GU L 87 del 31.3.2009

Le modifiche e correzioni successive del regolamento (CE) n. 91/2003 sono state integrate nel testo di base. Questa versione consolidata ha solo valore documentale.

ATTI COLLEGATI

Relazione della Commissione al Parlamento europeo e al Consiglio sulle esperienze acquisite nell’applicazione del Regolamento (CE) n. 91/2003 del Parlamento europeo e del Consiglio del 16 dicembre 2002, relative alle statistiche dei trasporti ferroviari [COM(2007)832 def. – Non pubblicata sulla Gazzetta ufficiale].

Regolamento (CE) n. 332/2007 della Commissione del 27 marzo 2007, relative alle disposizioni tecniche per la trasmissione di statistiche dei trasporti ferroviari [Gazzetta ufficiale L 88 del 29.3.2007].

Ultima modifica: 18.08.2011
Avviso legale importante | Informazioni su questo sito | Ricerca | Per contattarci | Inizio pagina