RSS
Indice alfabetico
Questa pagina è disponibile in 5 lingue

We are migrating the content of this website during the first semester of 2014 into the new EUR-Lex web-portal. We apologise if some content is out of date before the migration. We will publish all updates and corrections in the new version of the portal.

Do you have any questions? Contact us.


Piano d'azione sulla mobilità urbana

Il presente piano d'azione propone di stabilire un quadro comune che promuova lo sviluppo di politiche di mobilità urbana. Le attività devono contribuire ad una mobilità urbana più sostenibile, più adatta alle esigenze delle famiglie e meglio organizzata.

ATTO

Comunicazione della Commissione al Parlamento Europeo, al Consiglio, al Comitato economico e sociale europeo e al Comitato delle regioni - Piano d’azione sulla mobilità urbana [COM(2009) 490 def. – Non pubblicata nella Gazzetta ufficiale].

SINTESI

Il presente piano d'azione propone una serie di misure destinate a garantire una mobilità urbana più efficiente e sostenibile.

Perché un piano d'azione sulla mobilità urbana?

Questo piano risponde alle seguenti esigenze:

  • il sistema dei trasporti deve essere più concorrenziale;
  • l'Unione europea (UE) deve rispettare i suoi impegni in materia di lotta contro i cambiamenti climatici, crescita e occupazione, coesione sociale, salute e sicurezza;
  • gli agglomerati devono affrontare i problemi demografici e le preoccupazioni sociali (persone a mobilità ridotta, famiglie e bambini);
  • la mobilità urbana ha un impatto significativo sull'efficienza dei trasporti a lungo raggio. In effetti, la prevalenza dei trasporti a lunga distanza inizia o termina nelle aree urbane e la mobilità urbana è quindi considerata come parte integrante delle reti transeuropee di trasporto.

Pur ribadendo il principio di sussidiarietà, l'UE chiede un migliore coordinamento a livello europeo. Propone inoltre di istituire un quadro coerente per accompagnare le misure adottate a livello locale.

Quale ruolo per l'UE?

L'Unione europea può incoraggiare le varie autorità (locali, regionali e nazionali) ad attuare politiche integrate a lungo termine. Inoltre, l'UE aiuterà le autorità a trovare soluzioni innovative e a condividere le pratiche esemplari a livello europeo.

Le principali azioni proposte dalla Commissione

Il piano d'azione propone i seguenti temi d'azione:

  • Promuovere le politiche integrate

Le politiche di mobilità urbana devono essere collegate ad altre politiche per le infrastrutture, l'utilizzo del territorio, gli aspetti sociali di accessibilità e mobilità, la tutela ambientale e la politica industriale.

  • Concentrarsi sui cittadini

I cittadini devono essere al centro della politica di mobilità. I viaggiatori devono essere maggiormente informati e i loro diritti devono essere meglio protetti. Inoltre, l'accessibilità ai trasporti urbani per le persone a mobilità ridotta è ancora insufficiente. La Commissione intende inoltre sostenere campagne per cambiare le abitudini dei cittadini sui modi per muoversi (a piedi o in bicicletta, utilizzo dei trasporti pubblici, guida efficiente sotto il profilo del consumo energetico, ecc.)

  • Sostenere trasporti urbani più ecologici

La Commissione continuerà a promuovere lo sviluppo di trasporti urbani più ecologici attraverso:

  • Rafforzare i finanziamenti

La Commissione deve aiutare le autorità nazionali e le parti interessate ad esplorare le opportunità di finanziamento, anche attraverso i Fondi strutturali, il Fondo di coesione e il programma «Energia intelligente - Europa».

  • Condividere l'esperienza e la conoscenza

L'UE contribuirà alla raccolta e alla condivisione di dati e informazioni sulle azioni di mobilità. Aiuterà così le città con minori conoscenze e risorse finanziarie a beneficiare dell'esperienza di altre città più avanzate. L'Unione europea istituirà un osservatorio sulla mobilità urbana, al fine di sostenere questo approccio.

A livello internazionale, l'UE si adopererà per scambiare informazioni e pratiche esemplari tra le città dell'UE e dei paesi terzi.

  • Ottimizzare la mobilità urbana

L'UE fornirà assistenza per:

  • migliorare l'efficienza della logistica per il trasporto di merci di lunga distanza in città;
  • sviluppare le applicazioni dei sistemi di trasporto intelligenti (STI) per la mobilità urbana.

Prospettive

Questo piano d'azione sarà esaminato dalla Commissione nel 2012. Essa deciderà allora l'opportunità di intraprendere ulteriori azioni.

Contesto

Il presente piano d'azione risponde alla necessità di ripensare la mobilità urbana. È necessario renderla più efficiente, più adatta alle esigenze delle famiglie e più rispettosa dell'ambiente.

Ultima modifica: 19.03.2010
Avviso legale importante | Informazioni su questo sito | Ricerca | Per contattarci | Inizio pagina