RSS
Indice alfabetico
Questa pagina è disponibile in 5 lingue

We are migrating the content of this website during the first semester of 2014 into the new EUR-Lex web-portal. We apologise if some content is out of date before the migration. We will publish all updates and corrections in the new version of the portal.

Do you have any questions? Contact us.


Sistemi telematici di prenotazione

Il presente regolamento mira a stabilire un codice di comportamento armonizzato relativo all'utilizzo di sistemi telematici di prenotazione per assicurare condizioni trasparenti di concorrenza e tutelare gli interessi dei consumatori.

ATTO

Regolamento (CE) n. 80/2009 del Parlamento europeo e del Consiglio, del 14 gennaio 2009, relativo a un codice di comportamento in materia di sistemi telematici di prenotazione e che abroga il regolamento (CEE) n. 2299/89 del Consiglio.

SINTESI

Il presente regolamento mira a stabilire un codice di comportamento armonizzato relativo all'utilizzo di sistemi telematici di prenotazione che dovrà permettere di garantire il rispetto della concorrenza e dei diritti dei consumatori.

Campo di applicazione

Il presente regolamento si applica:

  • atutti i sistemi telematici di prenotazione (CRS) * utilizzati o proposti nella Comunità per servizi di trasporto aereo;
  • ai servizi di trasporto * ferroviarioutilizzati o proposti nella Comunità e che figurano accanto ai servizi di trasporto aereo nella visualizzazione primaria di un CRS.

NORME DI COMPORTAMENTO PER I VENDITORI DI SISTEMI

Rapporti con i prestatori di servizi di trasporto

Un venditore di sistema * non può:

  • imporre nei contratti stipulati con i vettori aderenti e i loro abbonati condizioni inique o discriminatorie;
  • impedire a un vettore aderente di utilizzare altri sistemi di prenotazione.

Funzioni di distribuzione

Ogni venditore di sistema deve applicare a tutti i vettori aderenti lo stesso trattamento per quanto riguarda la distribuzione dei loro servizi di trasporto e deve informarli delle modifiche delle sue funzioni di distribuzione o delle sue procedure di inserimento. Inoltre il venditore provvede affinché le sue funzioni di distribuzione * siano separatein modo chiaro dalla funzione amministrativa e di commercializzazione dei vettori aderenti.

Visualizzazioni

La presentazione dei dati relativi ai servizi di trasporto offerti non deve trarre in inganno il consumatore.

I voli operati da vettori aerei soggetti a un divieto operativo all'interno della Comunità , devono essere chiaramente e specificatamente identificati nella visualizzazione. Il venditore del sistema consentirà agli utenti di identificare chiaramente il vettore aereo effettivo.

I venditori di sistemi di paesi terzi hanno l'obbligo di applicare ai vettori comunitari un trattamento equivalente a quello che applicano ai vettori nazionali. In caso contrario, la Commissione garantisce che nei paesi terzi, i vettori aerei comunitari non siano trattati in modo discriminatorio dai venditori di sistemi. In questi casi, la Commissione potrebbe chiedere ai venditori di sistemi che operano nella Comunità di trattare i vettori aerei di paesi terzi nello stesso modo.

NORME DI COMPORTAMENTO PER I FORNITORI DI SERVIZI DI TRASPORTO

I vettori aderenti devono fornire dati precisi a un CRS in modo da poter rispettare le norme di visualizzazione.

Il vettore associato, fatta salva la reciprocità da parte sua, non discrimina i CRS concorrenti, ad esempio rifiutandosi di fornire loro informazioni sui propri servizi di trasporto identici a quelli che utilizzano per alimentare il loro CRS.

Un vettore associato non può promuovere, direttamente o indirettamente, il proprio CRS obbligando un abbonato ad utilizzare un particolare CRS per vendere i propri servizi di trasporto.

PROTEZIONE DEI DATI PERSONALI

Ogni venditore di sistema è responsabile del protezione dei dati di carattere personale . Questi dovrebbero essere trattati unicamente al fine di fare prenotazioni o emettere biglietti per servizi di trasporto.

REVISIONE CONTABILE

Ogni quattro anni o su richiesta della Commissione, i venditori di sistemi sono tenuti a presentare una relazione certificata in maniera indipendente.

INFRAZIONI E SANZIONI

La Commissione può, quando riscontra un'infrazione del presente regolamento, richiedere che le imprese o associazioni di imprese interessate pongano fine all'infrazione constatata e infliggere loro ammende fino al 10% del fatturato totale. La Commissione deve innanzitutto trasmettere una comunicazione degli addebiti alle imprese o associazioni di imprese interessate.

Il presente regolamento abroga il regolamento (CEE) n. 2299/89.

Termini chiave dell'atto
  • Servizio di trasporto: il trasporto di passeggeri tra due aeroporti o due stazioni ferroviarie.
  • Sistema telematico di prenotazione o «CRS»: un sistema telematico comprendente informazioni concernenti, fra l’altro, orari, disponibilità di posti e tariffe di più vettori aerei, con o senza possibilità di effettuare prenotazioni o di emettere biglietti, nella misura in cui la totalità o parte di tali servizi sia messa a disposizione degli abbonati.
  • Venditore del sistema: l’impresa e le relative affiliate che provvedono alla gestione o alla commercializzazione di un CRS.
  • Funzioni di distribuzione: i mezzi messi a disposizione dal venditore del sistema per fornire informazioni circa orari, disponibilità di posti, tariffe e servizi connessi di vettori aerei e operatori ferroviari, effettuare prenotazioni e/o emettere biglietti e fornire qualsiasi altro servizio connesso.

RIFERIMENTI

Atto Data di entrata in vigore Termine ultimo per il recepimento negli Stati membri Gazzetta ufficiale
Regolamento (CE) n. 80/2009

29.3.2009

-

GU L 35 del 4.2.2009

Ultima modifica: 10.12.2009
Avviso legale importante | Informazioni su questo sito | Ricerca | Per contattarci | Inizio pagina