RSS
Indice alfabetico
Questa pagina è disponibile in 15 lingue
Nuove lingue disponibili:  CS - HU - PL - RO

We are migrating the content of this website during the first semester of 2014 into the new EUR-Lex web-portal. We apologise if some content is out of date before the migration. We will publish all updates and corrections in the new version of the portal.

Do you have any questions? Contact us.


Secondo programma d’azione comunitario in materia di salute (2008-2013)

Il secondo programma d'azione comunitario in materia di salute si appoggia sui risultati del programma precedente. Esso deve quindi contribuire alla realizzazione di un alto livello di tutela della salute e della sicurezza dei cittadini europei. Intende migliorare la sicurezza sanitaria dei cittadini, promuovere la salute nonché produrre e diffondere conoscenze e informazioni in materia. Sostituisce il programma precedente.

ATTO

Decisione n. 1350/2007/CE del Parlamento europeo e del Consiglio, del 23 ottobre 2007, che stabilisce un secondo programma d’azione comunitaria in materia di salute (2008-2013).

SINTESI

Il programma d’azione comunitaria in materia di salute pubblica (2003-2008), primo programma integrato in questo settore, ha contribuito a miglioramenti essenziali in materia di salute.

Tuttavia, l'Unione europea (UE) deve compiere degli sforzi supplementari per migliorare la salute e la sicurezza dei cittadini. La presente decisione instaura quindi un secondo programma d'azione comunitaria in materia di salute per il periodo 1° gennaio 2008-31 dicembre 2013. Esso si appoggia sulle realizzazioni del programma precedente, lo sostituisce, lo integra e sostiene le politiche degli Stati membri.

Questo secondo programma persegue tre grandi obiettivi:

  • migliorare la sicurezza sanitaria dei cittadini;
  • promuovere la salute, compresa la riduzione delle ineguaglianze in materia;
  • produrre e diffondere informazioni e conoscenze in materia di salute.
  • Sono previste azioni per raggiungere ciascuno di questi obiettivi. Tali azioni contribuiscono alla prevenzione della malattie più gravi e alla riduzione del loro impatto. Esse sono enunciate nell'allegato della decisione.

Finanziamento

Il programma è dotato di un pacchetto finanziario pari a 321 500 000 euro per il periodo 2008-2013.

Attuazione del programma

La Commissione assicura la realizzazione del programma in stretta collaborazione con gli Stati membri.

Infatti, la Commissione e gli Stati membri, nel quadro dei rispettivi settori di competenza, garantiscono lo svolgimento efficace del programma e stabiliscono meccanismi per raggiungere i suoi obiettivi.

Garantiscono la comparabilità dei dati e la compatibilità dei sistemi di scambio di informazioni sulla salute. Cooperano anche con il Centro europeo di prevenzione e di controllo delle malattie nonché con altre agenzie competenti dell'UE.

Infine, la Commissione e gli Stati membri assicurano, durante l'attuazione del programma, la protezione dei dati a carattere personale, la loro riservatezza e la loro sicurezza.

Viene elaborato un piano di lavoro annuale per la realizzazione del programma. Esso stabilisce in particolare le priorità da rispettare e le azioni da mettere in atto.

Strategie e azioni congiunte

Al fine di promuovere l'integrazione della salute nelle altre politiche comunitarie e di garantire un alto livello di protezione della salute, si possono stabilire azioni congiunte con altri programmi e azioni comunitarie.

Partecipazione di paesi terzi

Il programma è aperto alla partecipazione:

  • dei paesi dell’EFTA/SEE (Associazione europea di libero scambio/Spazio economico europeo), conformemente alle condizioni stabilite nell'accordo SEE;
  • di paesi terzi, i paesi cui si applica la politica europea di vicinato, i paesi che hanno richiesto l’adesione, candidati all’adesione o in via di adesione all’Unione, nonché i paesi dei Balcani occidentali partecipanti al processo di stabilizzazione e di associazione, conformemente alle condizioni fissate dai vari accordi bilaterali o multilaterali.

Cooperazione internazionale

Viene anche incoraggiata la cooperazione con i paesi terzi non partecipanti e le organizzazioni internazionali competenti in materia di sanità pubblica, quali l'Organizzazione mondiale della sanità (OMS).

Comitatologia

Un comitato assiste la Commissione nel suo lavoro di attuazione del programma.

Un rapporto di valutazione esterno e indipendente sui risultati ottenuti, sugli aspetti qualitativi e quantitativi della realizzazione del programma, sulla sua coerenza nonché sulla sua complementarietà con altri programmi e azioni comunitarie sarà presentato dalla Commissione entro e non oltre il 31 dicembre 2010. Il suo obiettivo consiste nel valutare l'impatto delle misure adottate. La Commissione presenterà anche una comunicazione sul perseguimento del programma entro e non oltre il 31 dicembre 2011 nonché un rapporto di valutazione ex-post esterno sui risultati del programma entro il 31 dicembre 2015.

Abrogazione

La presente decisione abroga la decisione n. 1786/2002/CE.

RIFERIMENTI

Atto Entrata in vigore – Data di scadenza Termine di recepimento negli Stati membri Gazzetta ufficiale

Decisione n. 1350/2007/CE [adozione: codecisione COD/2005/0042]

21.11.2007 – 31.12.2013

-

GU L 301 del 20.11.2007

Ultima modifica: 11.03.2008

Vedi anche

  • Per ulteriori informazioni, si consulti il sito della Commissione europea «Sanità pubblica»
Avviso legale importante | Informazioni su questo sito | Ricerca | Per contattarci | Inizio pagina