RSS
Indice alfabetico
Questa pagina è disponibile in 5 lingue

We are migrating the content of this website during the first semester of 2014 into the new EUR-Lex web-portal. We apologise if some content is out of date before the migration. We will publish all updates and corrections in the new version of the portal.

Do you have any questions? Contact us.


Accordo con gli Stati Uniti sulla mutua assistenza giudiziaria

Il presente accordo enuncia le condizioni correlate alla prestazione di mutua assistenza giudiziaria in materia penale tra l’Unione europea (UE) e gli Stati Uniti d’America (U.S.A.).

ATTO

Decisione 2009/820/PESC del Consiglio, del 23 ottobre 2009, relativa alla conclusione, a nome dell'Unione europea, dell'accordo sull'estradizione tra l’Unione europea e gli Stati Uniti d’America e dell’accordo sulla mutua assistenza giudiziaria tra l’Unione europea e gli Stati Uniti d’America.

SINTESI

L’Unione europea (UE) e gli Stati Uniti d’America (U.S.A.) hanno concluso un accordo sulla mutua assistenza giudiziaria, con lo scopo di migliorare la cooperazione tra i paesi UE e gli U.S.A. e di combattere più efficacemente la criminalità. L’accordo è entrato in vigore il 1° febbraio 2010.

I paesi UE e gli U.S.A. applicano le disposizioni del presente accordo ai rispettivi trattati bilaterali sulla mutua assistenza giudiziaria. In assenza di un trattato di questo tipo, l’UE e gli U.S.A. garantiranno comunque l’applicazione delle disposizioni del presente accordo.

Mutua assistenza giudiziaria

Su richiesta del paese richiedente, il paese interpellato deve identificare e comunicare prontamente le informazioni riguardanti:

  • le banche presso le quali la persona fisica o giuridica sospettata o imputata di un reato abbia uno o più conti bancari;
  • le persone fisiche o giuridiche condannate per un reato o implicate in un reato;
  • le informazioni presso istituti finanziari diversi dalle banche;
  • le transazioni finanziarie non connesse a conti bancari.

La trasmissione delle richieste di assistenza è effettuata dalle autorità centrali competenti per la mutua assistenza giudiziaria o dalle autorità nazionali competenti per le indagini o l’azione penale. Gli Stati Uniti trasmettono le proprie richieste di assistenza tramite le proprie autorità nazionali competenti per le indagini e l’azione penale.

Il paese richiedente può impiegare mezzi di comunicazione rapida per la richiesta di assistenza e le comunicazioni correlate, con riserva di successiva conferma formale, se il paese interpellato la esige.

Il paese richiedente può domandare al paese interpellato di garantire la riservatezza sulla richiesta di assistenza e sul suo contenuto. L'autorità centrale del paese interpellato, se non è in grado di eseguire la richiesta di assistenza senza violare la riservatezza, deve informare il paese richiedente, il quale deve quindi decidere se la richiesta debba essere eseguita o meno.

L'UE e gli U.S.A. devono permettere la costituzione e l’operatività di squadre investigative comuni, al fine di agevolare le indagini o le azioni penali tra uno o più paesi UE e gli U.S.A.

L’UE e gli U.S.A. devono anche consentire i collegamenti in video conferenza tra i paesi UE e gli U.S.A. per acquisire deposizioni di testimoni o di periti nei procedimenti.

Assistenza alle autorità amministrative

La mutua assistenza giudiziaria deve essere accordata anche alle autorità nazionali e altre autorità amministrative, ma solo quando il comportamento sottoposto a indagini conduca a un’azione penale o a un rinvio alle autorità preposte alle indagini o all’azione penale. Le autorità competenti per la trasmissione di tali richieste di assistenza sono designate in conformità ai trattati bilaterali di mutua assistenza giudiziaria in vigore tra i paesi interessati. In mancanza di un trattato, la trasmissione delle richieste è effettuata tramite il dipartimento della Giustizia statunitense e il ministero della Giustizia del paese UE o analogo ministero, competente per la trasmissione delle richieste di mutua assistenza giudiziaria.

Restrizioni alla prestazione di assistenza

Un paese può limitare la sua prestazione di assistenza in relazione a reati:

  • punibili dalla legge sia del paese richiedente sia dello stato interpellato;
  • punibili con una misura privativa della libertà o una pena detentiva per un periodo massimo (almeno quattro anni nel paese richiedente e due anni nel paese interpellato);
  • designati come gravi e punibili dalla legge di entrambi i paesi.

Il paese che limita la sua prestazione di assistenza alle ultime due tipologie di reati deve comunque provvedere all’identificazione dei conti bancari correlati ad attività terroristiche e al riciclaggio dei proventi di gravi attività criminali, punibili dalla legge di entrambi i paesi.

Restrizioni all’uso di mezzi di prova o informazioni

Il paese richiedente può utilizzare esclusivamente i mezzi di prova o le informazioni trasmesse dal paese interpellato in relazione a:

  • sue indagini e procedimenti penali;
  • protezione della sua sicurezza pubblica rispetto a una minaccia immediata e grave;
  • suoi procedimenti giudiziari non penali o amministrativi direttamente connessi con le indagini penali o i procedimenti;
  • altri fini, a condizione che le informazioni o i mezzi di prova siano stati resi pubblici o il paese richiesto abbia fornito l’autorizzazione preventiva.

Il paese interpellato può imporre ulteriori condizioni limitative sull’utilizzo dei mezzi di prova o le informazioni in casi particolari per i quali, a causa dell'assenza di tali condizioni, non sia in grado di soddisfare la specifica richiesta di assistenza. In tal caso, il paese interpellato può esigere che il paese richiedente fornisca precisazioni sull’uso dei mezzi di prova e delle informazioni.

RIFERIMENTI

Atto Data di entrata in vigore Data limite di trasposizione negli Stati membri Gazzetta ufficiale

Decisione 2009/820/PESC

23.10.2009

-

GU L 291, 7.11.2009

Ultima modifica: 01.04.2011

Vedi anche

  • Sito del Servizio europeo per l’azione esterna (SEAE) sugli Stati Uniti d’America (EN) (ES) (FR)
Avviso legale importante | Informazioni su questo sito | Ricerca | Per contattarci | Inizio pagina