RSS
Indice alfabetico
Questa pagina è disponibile in 15 lingue
Nuove lingue disponibili:  CS - HU - PL - RO

We are migrating the content of this website during the first semester of 2014 into the new EUR-Lex web-portal. We apologise if some content is out of date before the migration. We will publish all updates and corrections in the new version of the portal.

Do you have any questions? Contact us.


Forum sulla giustizia

La presente comunicazione si prefigge la creazione di un forum di discussione sulle politiche e sulle prassi dell'UE nel settore della giustizia civile e penale per offrire un'occasione di dialogo agli specialisti (operatori della giustizia, rappresentanti delle amministrazioni giudiziarie nazionali e esponenti del mondo accademico). Il forum costituisce inoltre per le istituzioni europee un meccanismo permanente di consultazione delle parti interessate in materia di elaborazione delle politiche europee e di valutazione dell'applicazione dei testi in vigore.

ATTO

Comunicazione della Commissione, del 4 febbraio 2008, relativa alla creazione di un forum di discussione sulle politiche e sulle prassi dell'UE nel settore della giustizia [COM(2008) 38 def. – Non pubblicato nella Gazzetta ufficiale]

SINTESI

Il forum mira a:

  • contribuire al dialogo tra gli operatori del settore della giustizia nel quadro di una piattaforma permanente; facilitare lo scambio di opinioni, migliorare la reciproca comprensione, fare emergere progressivamente una cultura giudiziaria comune e rafforzare la fiducia reciproca tra le autorità competenti nel settore della giustizia civile e penale;
  • raccogliere dati ed elaborare migliori pratiche. Questa elaborazione potrà essere sostenuta con finanziamenti europei;
  • consultare le parti interessate nelle fasi iniziali, cioè al momento dell'elaborazione delle politiche europee sulla giustizia. Al forum sarà chiesto un parere su un'azione mirata prevista a livello dell'Unione europea (UE) in questo settore;
  • formulare pareri sul funzionamento complessivo della cooperazione giudiziaria europea;
  • aiutare la Commissione ad elaborare la relazione di valutazione sull'applicazione delle misure dell'UE nel diritto nazionale. In particolare, il forum fornisce il suo contributo per la valutazione dell'esercizio di recepimento di queste misure da parte degli Stati membri;
  • valutare le politiche europee: si tratta di valutare l'impatto di una misura assicurandosi che abbia raggiunto il suo obiettivo specifico e abbia contribuito ad uno degli obiettivi generali dello spazio di libertà, sicurezza e giustizia. Mira anche ad individuare conseguenze non previste di una siffatta misura;
  • contribuire all'elaborazione di statistiche giudiziarie compatibili. Il forum partecipa al lavoro della Commissione comunicandole pareri sui metodi statistici e sui dati raccolti;
  • partecipare alla selezione del vincitore del premio "Bilancia di cristallo", che ricompensa l'innovazione nelle prassi organizzative allo scopo di incentivare un migliore funzionamento del sistema giudiziario civile. Potrebbe essere chiamato anche a partecipare ad un altro premio biennale previsto dalla Commissione nel campo della giustizia civile.

Il forum raggruppa i rappresentanti:

  • degli Stati membri;
  • di organismi istituiti dall'UE: Eurojust, la Rete giudiziaria europea in materia penale e la Rete giudiziaria europea in materia civile e commerciale;
  • Una serie di organizzazioni europee, come la conferenza Eurojustice, che riunisce i procuratori generali o la Rete europea di formazione giudiziaria (EN) (FR), la Rete europea dei presidenti delle Corti supreme, l'Associazione dei Consigli di Stato, l'Associazione europea dei giudici amministrativi e il Consiglio degli ordini forensi europei;
  • organizzazioni non governative come MEDEL, JUSTICE, Amnesty International e European Forum for Victim Services;
  • reti universitarie come la Rete accademica di diritto penale europeo (ECLAN), l'Associazione internazionale di diritto penale (AIDP) e Eurodefensor.

Il forum è composto da un'assemblea plenaria annuale e da sottogruppi. Questi ultimi si riuniscono ogni volta che se ne presenta la necessità intorno a tematiche specifiche, come l'accesso all'assistenza giudiziaria o il rispetto del diritto ad un processo equo.

Al forum è associato un rappresentante del Consiglio d'Europa. A tale riguardo, la Commissione precisa che il forum lavora in stretta collaborazione con uno degli organi di questa organizzazione, la Commissione europea per l'efficacia della giustizia (CEPEJ).

La Commissione prevede infine di creare un sito Internet per

  • divulgare le conclusioni, i lavori e gli studi del forum;
  • costituire una sede di dialogo tra gli operatori della giustizia penale.

Contesto

La creazione del forum si basa su una duplice constatazione della Commissione:

  • non esiste alcuna occasione di dialogo tra gli operatori del settore o canale di comunicazione riconosciuto dalle istituzioni dell'UE in materia di elaborazione della normativa e valutazione delle misure prese dall'UE;
  • il settore giudiziario si mostra favorevole alla creazione di un forum sulla giustizia.
Ultima modifica: 13.05.2008
Avviso legale importante | Informazioni su questo sito | Ricerca | Per contattarci | Inizio pagina