RSS
Indice alfabetico
Questa pagina è disponibile in 15 lingue
Nuove lingue disponibili:  CS - HU - PL - RO

We are migrating the content of this website during the first semester of 2014 into the new EUR-Lex web-portal. We apologise if some content is out of date before the migration. We will publish all updates and corrections in the new version of the portal.

Do you have any questions? Contact us.


Programma “Internet più sicuro” 2009-2013

L’ambiente in linea è sempre più accessibile e, oltre a portare benefici, espone gli utenti a diversi rischi. I minori, particolarmente vulnerabili, sono in misura crescente utenti attivi. Il programma “Internet più sicuro” intende combattere non soltanto i contenuti illeciti ma anche i comportamenti dannosi ma anche a migliorare la sicurezza in linea dei minori.

ATTO

Decisione n. 1351/2008/CE del Parlamento europeo e del Consiglio, del 16 dicembre 2008, relativa a un programma comunitario pluriennale per la protezione dei bambini che usano internet e le altre tecnologie di comunicazione.

SINTESI

Il nuovo programma comunitario “Internet più sicuro” persegue gli stessi obiettivi del programma Safer Internet plus avviato nel 2005.

Il programma, volto a migliorare la sicurezza dei minori nell'ambiente in linea, verte su due obiettivi:

  • approfondire la conoscenza delle modalità adottate dai minori per utilizzare le nuove tecnologie;
  • identificare e lottare contro i rischi a cui essi sono esposti.

Il programma riguarda non soltanto i contenuti illeciti e nocivi ma anche i comportamenti dannosi.

Azioni

Il programma sarà attuato seguendole quattro linee d'azione seguenti:

  • Sensibilizzazione del pubblico. Le azioni di sensibilizzazione si rivolgono soprattutto ai bambini, ai loro genitori ed agli educatori. Hanno lo scopo di informare adeguatamente il maggior numero possibile di utenti in merito ai rischi ed ai metodi di prevenzione. Queste azioni prevedono lo sviluppo e la diffusione di strumenti di sensibilizzazione efficaci ed efficienti e di punti di contatto che consentano di ottenere consigli su tali temi;
  • Lotta contro i contenuti illeciti ed i comportamenti dannosi. Azionidestinate a ridurre il volume dei contenuti illeciti in linea ed a combattere la distribuzione di materiale pedopornografico, le pratiche di bullismo in linea e di manipolazione psicologica in linea per scopi sessuali ("grooming"). Il programma mette a disposizione del pubblico alcuni punti di contatto accessibili a livello europeo per segnalare efficacemente tali abusi. È inoltre mirato alla lotta contro i comportamento dannosi, prendendo in esame gli aspetti psicologici e sociologici ma privilegiando l’applicazione di soluzioni tecniche. Infine promuove la cooperazione sul piano nazionale, comunitario ed internazionale, incoraggiando le parti interessate a condividere informazioni e migliori prassi;
  • Promozione di un ambiente in linea più sicuro. Queste attività sono intese ad incoraggiare l’attuazione di iniziative di autoregolamentazione tra le parti interessate. Esse tendono a stimolare la partecipazione dei bambini volte a creare un ambiente in linea più sicuro.
  • Creazione di una base di conoscenze. In questa base verranno inseriti gli usi esistenti ed emergenti dell’ambiente in linea da parte dei minori, come pure i rischi e le conseguenze inerenti a tali usi. Questa base di conoscenze con la collaborazione di personale specializzato nel settore della sicurezza in linea dei minori su scala europea.

Attuazione

La partecipazione al programma è aperta ai seguenti soggetti giuridici:

  • Stati membri dell’Unione europea (UE);
  • paesi dell’Associazione europea di libero scambio (EFTA) membri dello Spazio economico europeo (SEE), secondo le condizioni stabilite nell’accordo SEE;
  • paesi in via di adesione e paesi candidate all’UE, nonché paesi dei Balcani occidentali e in paesi coinvolti nella politica europea di vicinato in conformità agli accordi relativi alla loro partecipazione a programmi comunitari;
  • qualsiasi paese terzo parte di un accordo internazionale concluso con la Comunità.

La Commissione è responsabile dell’attuazione del programma e dell’elaborazione di programmi di lavoro annuali, per il cui compito è assistita da un comitato di gestione.

Per il periodo 2009-2013, il programma è dotato di un bilancio complessivo di 55 milioni di euro.

Contesto

Il programma “Internet più sicuro” è complementarità compatibile e complementare ad altre politiche, programmi ed azioni comunitari, in particolare con l'iniziativa "i2010, una società europea dell'informazione per la crescita e l'occupazione", i programmi comunitari di ricerca e sviluppo tecnologico ed il programma Daphne III.

RIFERIMENTI

Atto Data di entrata in vigore - Data di scadenza Termine ultimo per il recepimento negli Stati membri Gazzetta ufficiale
Decisione n. 1351/2008/CE

24.12.2008 – 31.12.2013

-

GU L 348 del 24.12.2008

Ultima modifica: 26.05.2009
Avviso legale importante | Informazioni su questo sito | Ricerca | Per contattarci | Inizio pagina