RSS
Indice alfabetico

We are migrating the content of this website during the first semester of 2014 into the new EUR-Lex web-portal. We apologise if some content is out of date before the migration. We will publish all updates and corrections in the new version of the portal.

Do you have any questions? Contact us.


Lotta contro le discriminazioni

Giustizia, libertà e sicurezza

L’Unione europea (UE) combatte le discriminazioni basate sul sesso, la razza e l'origine etnica, la religione o le convinzioni, la disabilità, l'età o l'orientamento sessuale. I trattati proibiscono anche ogni discriminazione basata sulla nazionalità. Il diritto alla non discriminazione è ulteriormente sostenuto dalla Carta dei diritti fondamentali che ha lo stesso valore giuridico dei trattati.
Il quadro giuridico dell’UE di lotta contro la discriminazione è stato avviato nel 2000. Esso comprende tre direttive che riguardano rispettivamente la parità di trattamento indipendentemente dalla razza o dall’origine etnica, in materia di occupazione e tra donne e uomini all’esterno del mercato del lavoro. L’Agenzia dell’Unione europea per i diritti fondamentali (FRA) sostiene gli Stati membri nonché le istituzioni e le autorità dell’Unione nell’attuazione delle leggi comunitarie contro la discriminazione. L’assistenza finanziaria viene erogata a titolo del programma PROGRESS 2007-2013.

Avviso legale importante | Informazioni su questo sito | Ricerca | Per contattarci | Inizio pagina