RSS
Indice alfabetico
Questa pagina è disponibile in 5 lingue

We are migrating the content of this website during the first semester of 2014 into the new EUR-Lex web-portal. We apologise if some content is out of date before the migration. We will publish all updates and corrections in the new version of the portal.

Do you have any questions? Contact us.


OICVM: requisiti organizzativi e regole di condotta

In seguito alla rifusione della direttiva relativa agli organismi d'investimento collettivo in valori mobiliari (OICVM), la Commissione europea intende adottare misure riguardanti le regole di condotta e i requisiti organizzativi delle società d'investimento. La presente direttiva rientra in questa volontà istituendo procedure amministrative, meccanismi di controllo e di gestione dei rischi degli OICVM.

ATTO

Direttiva 2010/43/UE della Commissione, del 1º luglio 2010, recante modalità di esecuzione della direttiva 2009/65/CE del Parlamento europeo e del Consiglio per quanto riguarda i requisiti organizzativi, i conflitti di interesse, le regole di condotta, la gestione del rischio e il contenuto dell’accordo tra il depositario e la società di gestione (Testo rilevante ai fini del SEE).

SINTESI

La presente direttiva è una misura di esecuzione della direttiva sulle norme applicabili agli OICVM. Essa specifica i requisiti organizzativi che le società di gestione degli OICVM devono rispettare, nonché le regole di condotta e le regole sul trattamento dei conflitti di interesse. Inoltre, la direttiva fissa i requisiti relativi alla procedura di gestione dei rischi per gli OICVM.

Soggetti interessati dalla direttiva

La presente direttiva si applica:

  • alle società di gestione che esercitano l’attività di gestione di OICVM;
  • ai depositari;
  • alle società d'investimento che non hanno designato una società di gestione.

Procedure amministrative e meccanismo di controllo

Le società di gestione devono:

  • attuare procedure decisionali e una struttura organizzativa;
  • assicurare che i soggetti rilevanti * conoscano le procedure da seguire per il corretto esercizio delle proprie responsabilità;
  • attuare meccanismi di controllo interno adeguati;
  • conservare registrazioni adeguate e ordinate dell’attività dell’impresa e della sua organizzazione interna.

Le società di gestione devono tutelare la sicurezza, l’integrità e la riservatezza delle informazioni.

Esse devono mettere in atto procedure contabili operative che permettano in qualsiasi momento l'individuazione diretta di tutti gli elementi attivi e passivi di un OICVM. Le procedure contabili devono essere conformi alle regole contabili degli Stati membri di origine degli OICVM.

Per quanto riguarda i meccanismi di controllo interno, l'alta dirigenza delle società di gestione è responsabile della politica generale di investimento. Essa sorveglia l’approvazione delle strategie di investimento per ogni OICVM.

Le società di gestione assicurano una funzione permanente di controllo della conformità che consiste nel valutare l’adeguatezza e l’efficacia delle misure adottate per rimediare a eventuali carenze nell’adempimento degli obblighi da parte della società di gestione. Il controllo di conformità consiste anche nel fornire consulenza e assistenza ai soggetti rilevanti nella prestazione dei servizi e nell’esercizio delle attività della società di gestione. A tale scopo sarà nominato un responsabile.

Le società di gestione assicurano una funzione permanente di gestione dei rischi, indipendente dalle unità operative, responsabile in particolare di:

  • attuare le politiche e le procedure di gestione dei rischi;
  • assicurare il rispetto del sistema di limiti dei rischi dell’OICVM;
  • assistere il consiglio di amministrazione nella determinazione del profilo di rischio di ogni OICVM gestito;
  • riesaminare e sostenere le disposizioni e le procedure per la valutazione degli strumenti derivati OTC.

Le società di gestione devono attuare disposizioni adeguate per impedire ai soggetti rilevanti * partecipanti di:

  • realizzare operazioni finanziarie personali o consigliare a qualsiasi altra persona di realizzare tali operazioni;
  • divulgare informazioni che potrebbero influenzare il comportamento di altre persone nella scelta delle loro operazioni.

Le operazioni di portafoglio, così come gli ordini di sottoscrizione e di rimborso, devono essere registrati per agevolare ulteriormente la ricostruzione dei dettagli dell’ordine. Tali registrazioni vengono conservate per un periodo di almeno cinque anni.

Conflitti di interesse

Nelle seguenti situazioni possono insorgere conflitti di interesse, se:

  • la società di gestione realizza un guadagno finanziario o evita una perdita finanziaria, a spese dell’OICVM;
  • la società di gestione ha un interesse nel risultato del servizio prestato all’OICVM o a un altro cliente, distinto da quello dell'OICVM;
  • la società di gestione ha un incentivo a privilegiare gli interessi di un altro cliente;
  • la società di gestione esegue le stesse attività per l’OICVM e per altri clienti;
  • la società di gestione riceve denaro, beni o servizi in maniera illegale.

Le società di gestione sono quindi tenute a definire per iscritto una politica efficace in materia di conflitti di interesse che garantisca l'indipendenza dei soggetti rilevanti.

Regole di condotta

Le società di gestione riservano ai detentori di quote * dell'OICVM pari trattamento. Qualora esse eseguano un ordine di sottoscrizione o di rimborso impartito da un detentore di quote, trasmettono a quest’ultimo un avviso contenente in particolare le seguenti informazioni:

  • l’identificativo della società di gestione;
  • il nome del detentore di quote;
  • la data e l’ora del ricevimento dell’ordine e il metodo di pagamento;
  • la data di esecuzione;
  • l’identificativo dell’OICVM;
  • il numero di quote interessate.

Le società di gestione non hanno il diritto di eseguire gli ordini di un OICVM aggregandoli agli ordini di un altro OICVM o di un altro cliente o a ordini per conto proprio.

Gestione dei rischi

Le società di gestione attuano una politica operativa di gestione dei rischi. Esse calcolano una volta al giorno l’esposizione complessiva degli OICVM.

Termini chiave dell'atto
  • Soggetto rilevante: in relazione alla società di gestione, si tratta di un amministratore, socio o equivalente, o dirigente della società di gestione, di un dipendente della società di gestione, nonché qualsiasi altra persona fisica i cui servizi sono messi a disposizione e sotto il controllo della società di gestione, e che partecipa all’esercizio, da parte della società di gestione, dell’attività di gestione collettiva di portafogli, o di una persona fisica partecipante direttamente alla fornitura di servizi alla società di gestione, nel quadro di un contratto di delega a terzi ai fini dell’esercizio da parte della società di gestione dell’attività di gestione collettiva di portafogli.
  • Detentore di quote: ogni persona fisica o giuridica che detenga una o più quote di un OICVM.

RIFERIMENTI

AttoEntrata in vigoreTermine ultimo di recepimento negli Stati membriGazzetta ufficiale

Direttiva 2010/43/UE

30.7.2010

30.6.2011

GU L 176 del 10.7.2010

Ultima modifica: 09.09.2010
Avviso legale importante | Informazioni su questo sito | Ricerca | Per contattarci | Inizio pagina