RSS
Indice alfabetico
Questa pagina è disponibile in 15 lingue
Nuove lingue disponibili:  CS - HU - PL - RO

We are migrating the content of this website during the first semester of 2014 into the new EUR-Lex web-portal. We apologise if some content is out of date before the migration. We will publish all updates and corrections in the new version of the portal.

Do you have any questions? Contact us.


Omologazione dei veicoli a motore alimentati a idrogeno

La produzione di veicoli alimentati a idrogeno, più rispettosi dell'ambiente, tende a svilupparsi sul mercato automobilistico europeo. La Commissione europea ritiene necessario stabilire requisiti tecnici per l'omologazione di questa categoria di veicoli a motore per facilitare la loro libera circolazione nel mercato interno.

ATTO

Regolamento (CE) n. 79/2009 del Parlamento europeo e del Consiglio, del 14 gennaio 2009, relativo all’omologazione di veicoli a motore alimentati a idrogeno e che modifica la direttiva 2007/46/CE (Testo rilevante ai fini del SEE).

SINTESI

Il presente regolamento stabilisce le norme relative all'omologazione dei veicoli a motore alimentati a idrogeno *.

A quali veicoli si applica il presente regolamento?

Il presente regolamento si applica:

Esso definisce inoltre un quadro relativo all'installazione di componenti e di impianti a idrogeno.

Quali sono gli obblighi dei costruttori?

I costruttori hanno l'obbligo di munire i veicoli alimentati a idrogeno di componenti e impianti a idrogeno conformi ai requisiti di cui al presente regolamento. Essi devono inoltre fornire alle autorità di omologazione ogni dato utile relativo alle specifiche dei veicoli e alle condizioni di prova.

Quali sono i requisiti per i componenti e gli impianti a idrogeno?

I componenti e gli impianti a idrogeno devono soddisfare requisiti comuni:

  • essere resistenti alle sollecitazioni elettriche, meccaniche, termiche e chimiche;
  • essere resistenti alle temperature e alle pressioni previste durante il loro ciclo di vita previsto;
  • essere resistenti alla gamma di temperature di funzionamento elencate nelle misure di attuazione;
  • essere progettati in modo da poter essere installati in conformità dei requisiti di cui all’allegato VI;
  • essere realizzati con materiali compatibili con l'idrogeno;
  • garantire l'interoperabilità sicura con le stazioni di rifornimento di idrogeno.

Gli impianti a idrogeno devono essere protetti contro le sovrappressioni, mentre i componenti a contatto con l’idrogeno devono essere contrassegnati in conformità delle misure di attuazione.

Disposizioni transitorie

A decorrere dal 24 febbraio 2012, le autorità nazionali cessano di ritenere validi i certificati di idoneità dei nuovi veicoli se i veicoli non soddisfano i requisiti del presente regolamento. Le autorità nazionali vietano inoltre la vendita di nuovi componenti a contatto con l'idrogeno se non soddisfano i requisiti del presente regolamento.

Contesto

Lo sviluppo sostenibile e la tutela dell'ambiente sono al centro degli obiettivi dell'Unione europea. L'idrogeno utilizzato come carburante potrebbe essere usato come alternativa ai carburanti esistenti. È quindi importante armonizzare i requisiti tecnici applicabili a tali veicoli per assicurare che le barriere tecniche nazionali non ostacolino lo sviluppo di questa categoria di veicoli.

Termini chiave dell’atto
  • Veicolo alimentato a idrogeno: veicolo a motore che usa idrogeno come combustibile per muovere il veicolo;
  • Componente a contatto con l'idrogeno: serbatoio dell’idrogeno e tutte le altre parti del veicolo alimentato a idrogeno che sono a contatto diretto con l’idrogeno o che fanno parte di un impianto a idrogeno;
  • Impianto a idrogeno: complesso di componenti a contatto con l’idrogeno e altre parti connesse, installato su veicoli alimentati a idrogeno, che non sia il propulsore o un motore ausiliario.

RIFERIMENTO

AttoData di entrata in vigoreTermine ultimo per il recepimento negli Stati membriGazzetta ufficiale
Regolamento (CE) n. 79/2009

24.2.2009

-

GU L 35 del 4.2.2009

ATTO COLLEGATO

Regolamento (UE) n. 406/2010 della Commissione, del 26 aprile 2010, recante disposizioni di applicazione del regolamento (CE) n. 79/2009 del Parlamento europeo e del Consiglio relativo all’omologazione di veicoli a motore alimentati a idrogeno (Testo rilevante ai fini del SEE).
Il presente regolamento integra il regolamento (CE) n. 79/2009 definendo con precisione termini come «sensore di idrogeno», «ciclo di riempimento», «raccordo» o «filtro dell’idrogeno». Specifica inoltre le disposizioni amministrative applicabili all'omologazione CE di un veicolo per quanto riguarda la propulsione a idrogeno, e le disposizioni amministrative per l'omologazione CE di componenti e impianti a idrogeno.

Ultima modifica: 16.06.2010
Avviso legale importante | Informazioni su questo sito | Ricerca | Per contattarci | Inizio pagina