RSS
Indice alfabetico

Il mercato unico delle merci: dimensione esterna

Mercato interno

Per funzionare in modo ottimale, il mercato interno deve essere adattato al contesto internazionale. Diversi suoi soggetti (organismi finanziari, imprenditori, ecc.) operano ben oltre le nostre frontiere, i prodotti europei sono venduti in tutto il mondo e, allo stesso tempo, un flusso continuo di merci straniere passa per l’Europa. Possono però sorgere delle contraddizioni fra i principi e le norme del mercato europeo e le regole dei paesi terzi. Inoltre, la protezione dei diritti d’autore, dei brevetti e dei dati deve essere garantita indipendentemente dalla destinazione del prodotto. La maggior parte delle politiche legate al mercato interno ha quindi un carattere internazionale di cui l’Unione europea garantisce la coerenza. L’Unione ha anche il compito di agevolare gli scambi di beni e servizi mediante un quadro adeguato, stimolare gli scambi (instaurazione di zone di libero scambio con i partner commerciali) e promuovere norme comunemente accettate in tutto il mondo. La dimensione esterna del mercato unico, infine, è strettamente legata alla politica europea di allargamento, dal momento che ogni adesione è condizionata all’adozione della legislazione europea.

Vedi anche

Avviso legale importante | Informazioni su questo sito | Ricerca | Per contattarci | Inizio pagina