RSS
Indice alfabetico
Questa pagina è disponibile in 5 lingue

We are migrating the content of this website during the first semester of 2014 into the new EUR-Lex web-portal. We apologise if some content is out of date before the migration. We will publish all updates and corrections in the new version of the portal.

Do you have any questions? Contact us.


Tutela giuridica: programmi per elaboratore

Visto il ruolo sempre più importante dei programmi per elaboratore in industrie numerosi settori industriali, è opportuno sviluppare una tutela giuridica adeguata. La presente direttiva chiarisce ed elimina le differenze esistenti nella tutela giuridica dei diversi Stati membri, onde contribuire al buon funzionamento del mercato interno.

ATTO

Direttiva 2009/24/CE del Parlamento europeo e del Consiglio, del 23 aprile 2009, relativa alla tutela giuridica dei programmi per elaboratore (Versione codificata) (Testo rilevante ai fini del SEE).

SINTESI

Gli Stati membri sono tenuti a tutelare i programmi per elaboratore mediante diritto d’autore. Questi programmi devono essere protetti come opere letterarie ai sensi della convenzione di Berna sulla tutela delle opere letterarie e artistiche. I programmi per elaboratore comprendono il materiale preparatorio per la progettazione di un programma.

La tutela ai sensi della presente direttiva si applica:

  • a qualsiasi forma di espressione di un programma per elaboratore. Le idee e i principi alla base di qualsiasi elemento di un programma per elaboratore non sono tutelati a norma della presente direttiva;
  • allorquando il programma per elaboratore è originale, ossia è il risultato della creazione intellettuale dell’autore;
  • ai programmi per elaboratore creati prima del 1° gennaio 1993.

Titolarità dei programmi

L’autore di un programma per elaboratore è la persona fisica o il gruppo di persone fisiche che ha creato il programma o, qualora la legislazione degli Stati membri lo permetta, una persona giuridica.

Allorché un programma per elaboratore è creato congiuntamente da un gruppo di persone fisiche, esse sono congiuntamente titolari dei diritti esclusivi.

Qualora i programmi siano creati da un lavoratore dipendente su istruzioni del suo datore di lavoro, il datore di lavoro gode dell’esercizio esclusivo di tutti i diritti economici sul programma creato.

Portata dei diritti esclusivi del titolare

Il titolare dei diritti di un programma per elaboratore può effettuare o autorizzare:

  • la riproduzione, permanente o temporanea, totale o parziale, del programma;
  • la traduzione, l’adattamento, l’adeguamento e ogni altra modifica del programma;
  • la distribuzione del programma.

Limiti ai diritti esclusivi del titolare

La persona che ha il diritto di utilizzare un programma per elaboratore può farne una copia qualora il suo uso lo richieda. Detta persona può altresì osservare, studiare o sperimentare il funzionamento del programma, allo scopo di determinare le idee e i principi su cui è basato qualsiasi elemento del programma, senza chiederne l'autorizzazione al titolare del diritto.

Decompilazione

L’autorizzazione del titolare dei diritti non è necessaria qualora la riproduzione del codice o la traduzione della sua forma sia indispensabile per ottenere le informazioni necessarie per conseguire l’interoperabilità con altri programmi di un programma per elaboratore creato autonomamente, purché sussistano le seguenti condizioni:

  • tali atti sono eseguiti dal licenziatario o da un’altra persona che abbia il diritto di utilizzare una copia del programma;
  • le informazioni necessarie per ottenere l’interoperabilità non sono già facilmente e rapidamente accessibili;
  • gli atti in questione sono limitati alle parti del programma originale necessarie per conseguire l’interoperabilità.

Misure speciali di tutela

Gli Stati membri prendere stabiliscono appropriate misure nei confronti della persona che compie uno degli atti seguenti:

  • messa in circolazione di una copia illecita di un programma per elaboratore;
  • detenzione a scopo commerciale di una copia del programma;
  • messa in circolazione a scopo commerciale di qualsiasi mezzo unicamente inteso a facilitare la rimozione non autorizzata o l’elusione di dispositivi tecnici eventualmente applicati a protezione del programma.

Ogni copia illecita di un programma per elaboratore è passibile di sequestro.

La presente direttiva abroga la direttiva 91/250/CEE.

RIFERIMENTI

AttoData di entrata in vigoreTermine ultimo per recepimento negli Stati membriGazzetta ufficiale
Direttiva 2009/24/CE

25.6.2009

-

GU L111 del 5.5.2009

Ultima modifica: 14.08.2009
Avviso legale importante | Informazioni su questo sito | Ricerca | Per contattarci | Inizio pagina