RSS
Indice alfabetico
Questa pagina è disponibile in 9 lingue
Nuove lingue disponibili:  CS - HU - PL - RO

We are migrating the content of this website during the first semester of 2014 into the new EUR-Lex web-portal. We apologise if some content is out of date before the migration. We will publish all updates and corrections in the new version of the portal.

Do you have any questions? Contact us.


Fusioni delle società per azioni

La presente direttiva disciplina le fusioni tra società per azioni affinché le garanzie richieste alle società siano equivalenti in tutti gli Stati membri.

ATTO

Direttiva 2011/35/UE del Parlamento europeo e del Consiglio, del 5 aprile 2011, relativa alle fusioni delle società per azioni (Testo rilevante ai fini del SEE).

SINTESI

La presente direttiva mira a coordinare le legislazioni degli Stati membri in materia di fusioni di società per azioni al fine di proteggere gli interessi dei soci e dei terzi.

Gli Stati membri possono non applicare la presente direttiva:

  • alle società cooperative;
  • alle società in via di incorporazione o di estinzione, oggetto di una procedura di fallimento, scioglimento o di un'altra procedura analoga.

Fusione mediante incorporazione e fusione mediante costituzione di una società nuova

Le fusioni mediante incorporazioni * o mediante costituzione di una società nuova * possono aver luogo se una o più società incorporate sono in liquidazione, ma a condizione che le società non abbiano ancora iniziato la distribuzione degli attivi fra i propri azionisti.

Se gli organi di amministrazione o di direzione delle società decidono di procedere a una fusione, devono redigere per iscritto un progetto contenente in particolare:

  • il tipo, la denominazione e la sede sociale delle società;
  • il rapporto di cambio delle azioni;
  • le modalità di assegnazione delle azioni;
  • i diritti accordati dalla società incorporante.

Gli organi d'amministrazione o di direzione delle società devono rendere pubblico il progetto di fusione almeno un mese prima della data di riunione dell'assemblea generale, secondo le modalità previste dalla direttiva relativa alla protezione degli interessi dei soci e dei terzi. Essi sono dispensati da quest'obbligo se il progetto è pubblicato nel sito web della società nel corso di tale periodo. Per essere valida, la fusione deve essere approvata dall'assemblea generale di ciascuna delle società partecipanti alla fusione.

Ogni fusione necessita dell'approvazione dell'assemblea generale di ciascuna delle società che si fondono. Tuttavia, uno Stato membro ha la possibilità di non presentare la fusione all'approvazione dell'assemblea generale se:

  • la pubblicazione della fusione è stata fatta almeno un mese prima della data di riunione dell'assemblea generale;
  • tutti gli azionisti della società incorporante hanno il diritto di prendere visione di determinati documenti (progetto di fusione, conti annuali, per esempio) almeno un mese prima della data dell'assemblea generale;
  • uno o più azionisti della società incorporante che dispongono di azioni per una percentuale minima del capitale sottoscritto (non più del 5 %) hanno il diritto di ottenere la convocazione di un'assemblea generale che deve deliberare sulla fusione.

Gli azionisti hanno la possibilità, un mese prima della data dell'assemblea generale, di prendere visione dei documenti (a meno che non siano già stati pubblicati sul sito web), in particolare:

  • il progetto di fusione;
  • i conti annuali;
  • le relazioni degli organi d'amministrazione.

Le società partecipanti alla fusione tutelano i diritti dei lavoratori conformemente alle disposizioni della direttiva sul mantenimento dei diritti dei lavoratori in caso di trasferimento di imprese. Inoltre devono fornire ai creditori le garanzie sulla loro situazione finanziaria.

Successivamente a una fusione, si possono verificare i seguenti casi:

  • trasferimento universale dell'intero patrimonio;
  • gli azionisti della società incorporata diventano azionisti della società incorporante;
  • la società incorporata si estingue.

Le legislazioni degli Stati membri possono disciplinare il regime di nullità di una fusione, soprattutto se:

  • la nullità deve essere dichiarata con sentenza;
  • è possibile eliminare l’irregolarità suscettibile di provocare la nullità della fusione;
  • la sentenza che dichiara la nullità della fusione non pregiudica la validità degli obblighi.

Incorporazione di una società in un'altra che possiede almeno il 90 % delle azioni della prima

Una o più società possono essere sciolte senza liquidazione e trasferire l'intero patrimonio ad un'altra società che sia titolare di tutte le loro azioni, e questo, secondo le disposizioni sopra menzionate. Tuttavia, gli Stati membri possono non applicare taluni requisiti.

La presente direttiva abroga la direttiva 78/855/CEE.

Termini chiave dell'atto
  • Fusione mediante incorporazione: operazione con la quale una o più società, tramite uno scioglimento senza liquidazione, trasferiscono ad un’altra l’intero patrimonio attivo e passivo mediante l’attribuzione agli azionisti della o delle società incorporate di azioni della società incorporante e, eventualmente, di un conguaglio in danaro non superiore al 10 % del valore nominale delle azioni attribuite o, in mancanza di valore nominale, della loro parità contabile.
  • Fusione mediante costituzione di una nuova società: operazione con la quale più società, tramite il loro scioglimento senza liquidazione, trasferiscono a una società che esse costituiscono l’intero patrimonio attivo e passivo mediante l’attribuzione ai loro azionisti di azioni della nuova società ed, eventualmente, di un conguaglio in danaro non superiore al 10 % del valore nominale delle azioni attribuite o, in mancanza di valore nominale, della loro parità contabile.

RIFERIMENTO

AttoEntrata in vigoreTermine ultimo per il recepimento negli Stati membriGazzetta ufficiale
Direttiva 2011/35/UE

1.7.2011

-

GU L 110, 29.4.2011

Ultima modifica: 22.07.2011
Avviso legale importante | Informazioni su questo sito | Ricerca | Per contattarci | Inizio pagina