RSS
Indice alfabetico
Questa pagina è disponibile in 15 lingue
Nuove lingue disponibili:  CS - HU - PL - RO

We are migrating the content of this website during the first semester of 2014 into the new EUR-Lex web-portal. We apologise if some content is out of date before the migration. We will publish all updates and corrections in the new version of the portal.

Do you have any questions? Contact us.


Agenzia europea per la sicurezza e la salute sul luogo di lavoro

Fornire agli organismi comunitari, agli Stati membri e agli ambienti interessati le informazioni tecniche, scientifiche ed economiche necessarie nel settore della sicurezza e della tutela della salute sul luogo di lavoro.

ATTO

Rgolamento (CE) n. 2062/94 del Consiglio, del 18 luglio 1994, che istituisce un'Agenzia europea per la sicurezza e la salute sul luogo di lavoro [Cfr atti modificativi].

SINTESI

L'agenzia ha il compito di:

  • raccogliere e analizzare le informazioni tecniche, scientifiche ed economiche relative alla salute e alla sicurezza sul luogo di lavoro negli Stati membri e di darne diffusione presso gli organismi comunitari, gli Stati membri e gli ambienti interessati;
  • raccogliere e analizzare le informazioni tecniche, scientifiche ed economiche sulla ricerca relativa alla sicurezza e alla salute sul luogo di lavoro e diffondere i risultati di tale ricerca;
  • promuovere e sostenere la cooperazione e lo scambio di informazioni ed esperienze tra gli Stati membri nel settore della sicurezza e della salute sul luogo di lavoro, compresa l'informazione sui programmi di formazione;
  • organizzare conferenze e seminari (ad esempio, la settimana europea per la sicurezza e la salute sul luogo di lavoro), nonché scambi di esperti nazionali nel settore della sicurezza e della salute sul luogo di lavoro;
  • fornire agli organismi comunitari e agli Stati membri informazioni obiettive di ordine tecnico, scientifico ed economico, necessarie alla formulazione e alla realizzazione di politiche razionali ed efficaci per tutelare la sicurezza e la salute dei lavoratori;
  • creare e coordinare, in cooperazione con gli Stati membri, una rete di informazioni comprendente agenzie e organizzazioni a livello nazionale, comunitario (Fondazione europea per il miglioramento delle condizioni di vita e di lavoro) ed internazionale che forniscano tale tipo di informazioni e di servizi;
  • raccogliere e mettere a disposizione le informazioni sulle questioni di sicurezza e salute sul luogo di lavoro provenienti e destinate a paesi terzi e ad organizzazioni internazionali: Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS), Organizzazione internazionale del Lavoro (OIL), Organizzazione panamericana della sanità (OPS), l'Organizzazione marittima internazionale (OMI), etc.;
  • fornire informazioni tecniche, scientifiche ed economiche sui metodi e sugli strumenti da usare per la realizzazione di politiche preventive (in particolare nel settore delle piccole e medie imprese);
  • contribuire allo sviluppo dei futuri programmi comunitari di azione relativi alla promozione della sicurezza e della salute sul luogo di lavoro, senza pregiudizio delle competenze della Commissione.
  • assicurare che le informazioni diffuse risultino comprensibili per gli utilizzatori finali.

L'Agenzia collabora il più strettamente possibile con gli istituti, le fondazioni, gli organismi specializzati e i programmi esistenti a livello comunitario, al fine di evitare ogni ripetizione di attività già svolte. L'Agenzia collabora segnatamente con la Fondazione europea per il miglioramento delle condizioni di vita e di lavoro.

L'Agenzia deve creare una rete che comprenda:

  • i principali elementi che compongono le reti nazionali di informazione, ivi comprese le organizzazioni nazionali delle parti sociali in conformità alla legislazione nazionale;
  • i punti focali nazionali;
  • i centri tematici europei.

Gli Stati membri devono, nei sei mesi successivi all'entrata in vigore del Regolamento, informare l'Agenzia dei principali elementi che compongono le loro reti nazionali di informazione in materia di sicurezza e di salute sul luogo di lavoro.

L'Agenzia, dotata di personalità giuridica, comprende un consiglio di amministrazione costituito da 78 membri così ripartiti: 25 membri che rappresentano i governi degli Stati membri, 25 membri che rappresentano le organizzazioni dei datori di lavoro, 25 membri che rappresentano le organizzazioni dei lavoratori e 3 membri che rappresentano la Commissione. La sede dell'Agenzia è ubicata a Bilbao (Spagna).

Il Consiglio di amministrazione adotta il programma di lavoro annuale dell'Agenzia sulla base di un progetto preparato dal Direttore, dopo che questi si è consultato con la Commissione e il Comitato consultivo per la sicurezza, l'igiene e la tutela della salute sul luogo di lavoro, nonché il bilancio. Il Consiglio di amministrazione adotta al più tardi il 31 gennaio di ogni anno una relazione annuale generale sulle attività dell'Agenzia.

Il Consiglio di amministrazione costituisce un ufficio di presidenza composto da 11 membri. Tale ufficio è composto dal presidente e dai tre vicepresidenti del consiglio di direzione, da un coordinatore per i tre gruppi di rappresentanti (datori di lavoro, lavoratori e Commissione) e da un rappresentante supplementare per ciascuno di questi tre gruppi. Tale ufficio controlla l'attuazione delle decisioni del consiglio di direzione e adotta tutti i provvedimenti necessari ai fini della buona gestione dell'Agenzia nei periodi compresi fra le riunioni del consiglio di direzione.

Presiede l'Agenzia un direttore nominato dal Consiglio di Amministrazione.

Dal novembre 2003 il regolamento che ha istituito l'Agenzia di Bilbao è conforme al nuovo regolamento finanziario applicabile al bilancio generale delle Comunità europee (giugno 2002) e al regolamento relativo all'accesso del pubblico ai documenti (maggio 2001).

L'attuazione effettiva dell'Agenzia

La riunione iniziale del Consiglio di amministrazione dell'Agenzia ha avuto luogo nei giorni 25 e 26 ottobre 1995 presso la sede dell'Agenzia a Bilbao (Spagna).

RIFERIMENTI

Atto Data di entrata in vigore Data limite di trasposizione negli Stati membri Gazzetta ufficiale

Regolamento (CE) n. 2062/94

18.07.1994

-

GU L 216 del 20.08.1994

Atto(i) modificatore(i) Data di entrata in vigore Data limite di trasposizione negli Stati membri Gazzetta ufficiale

Regolamento (CE) n. 1643/95

29.06.1995

-

GU L 156 del 07.07.1995

Regolamento (CE) n. 1654/2003

30.10.2003

-

GU L 245 del 29.09.2003

Regolamento (CE) n. 1112/2005 4.7.2005 -

GU L 184 del 15.7.2005

ATTI CONNESSI

Comunicazione della Commissione al Consiglio, riguardante la relazione della Commissione sull'Agenzia europea per la sicurezza e la salute sul luogo di lavoro (relazione di avanzamento 1996-2000) [COM(2001)163 def. Non pubblicata nella Gazzetta ufficiale].

Ultima modifica: 26.10.2005
Avviso legale importante | Informazioni su questo sito | Ricerca | Per contattarci | Inizio pagina