RSS
Indice alfabetico

Glossario

Trattati

La creazione della prima « Comunità », la Comunità europea del carbone e dell'acciaio (CECA) ha costituito il punto di partenza di oltre cinquant'anni di elaborazione di trattati europei. Dal 1951 (trattato CECA) al 2001(trattato di Nizza), sono stati firmati ben sedici trattati. I vari trattati non solo hanno modificato il testo originale, ma hanno dato origine ad altri testi che si sono combinati con esso.

Elenco dei principali trattati:

  • il trattato che istituisce la Comunità europea del carbone e dell'acciaio (CECA), firmato a Parigi nel 1951. Questo trattato è giunto a scadenza il 23 luglio 2002;
  • il trattato che istituisce la Comunità economica europea (CEE), firmato a Roma nel 1957;
  • il trattato che istituisce la Comunità europea sull'energia atomica (Euratom), firmato a Roma nel 1957;
  • l'Atto unico europeo (AUE), firmato a Lussemburgo nel 1986;
  • il trattato sull'Unione europea (TUE), firmato a Maastricht nel 1992;
  • il trattato di Amsterdam, firmato il 2 ottobre 1997;
  • il trattato di Nizza, firmato il 26 febbraio 2001.

Tutti questi trattati sono stati modificati a più riprese, in particolare in occasione dell'adesione di nuovi Stati membri: nel 1973 (Danimarca, Irlanda e Regno Unito), nel 1981 (Grecia), nel 1986 (Spagna e Portogallo), nel 1995 (Austria, Finlandia e Svezia), nel 2004 (Repubblica ceca, Cipro, Estonia, Ungheria, Lettonia, Lituania, Malta, Polonia, Slovacchia e Slovenia) e nel 2007 (Bulgaria e Romania).

Un progetto di trattato costituzionale europeo è stato firmato nell'ottobre 2004. Concepito per abrogare e sostituire come testo unico tutti i trattati esistenti (ad eccezione del trattato Euratom), tale testo consolidava cinquant'anni di trattati europei. In esito alle difficoltà di ratifica incontrate in alcuni Stati membri, i capi di Stato e di governo hanno deciso, nel giugno 2005, di avviare un « periodo di riflessione » sul futuro dell'Europa.

In occasione del Consiglio europeo del giugno 2007, i dirigenti europei sono giunti ad un compromesso. È stato previsto un mandato per la convocazione di una conferenza internazionale incaricata di portare a termine e di adottare non una Costituzione, bensì un « trattato di riforma » per l’Unione europea. Il trattato di Lisbona, firmato il 17 dicembre 2007, è entrato in vigore l’1 dicembre 2009. È costituito dal trattato sull’Unione europea (TUE) e dal trattato sul funzionamento dell’UE (TFUE). Le sue disposizioni si incorporano nei trattati esistenti.

Si consulti:

Avviso legale importante | Informazioni su questo sito | Ricerca | Per contattarci | Inizio pagina