RSS
Indice alfabetico

Glossario

Televisione senza frontiere

Le fondamenta di una televisione senza frontiere si basano sulla libera circolazione dei programmi televisivi europei e sulla creazione di "quote di trasmissione" (obbligo per i canali di riservare più della metà del tempo di trasmissione ad opere europee).

La direttiva "Televisione senza frontiere" (direttiva TSF) rappresenta la pietra angolare della politica audiovisiva della Comunità europea. Essa intende perseguire alcuni importanti obiettivi di interesse pubblico, quali la diversità culturale, la tutela dei minori (provvedimenti contro i programmi violenti o pornografici) e il diritto di risposta.

La direttiva "Servizi di media audiovisivi" modifica la direttiva Televisione senza frontiere (TSF) adottata nel 1989. L'obiettivo è istituire un quadro moderno, flessibile e semplificato per i contenuti audiovisivi.

Si consulti:

Avviso legale importante | Informazioni su questo sito | Ricerca | Per contattarci | Inizio pagina