RSS
Indice alfabetico

Glossario

Ricerca e sviluppo

Al centro della strategia di Lisbona, che mira a migliorare l’occupazione e la crescita in Europa, la politica di ricerca e sviluppo è una delle priorità dell’Unione europea. La ricerca, insieme all’istruzione e all’innovazione, costituisce il « triangolo della conoscenza » che deve consentire all’Europa di preservare il suo dinamismo economico e il proprio modello sociale. Il settimo programma quadro di ricerca (2007-2013) ha quale obiettivo quello di migliorare lo Spazio europeo della ricerca, nonché di favorire gli investimenti nazionali per poter raggiungere l'obiettivo del 3% del PIL.

Inoltre, la creazione di un Istituto europeo della tecnologia, prevista per il 2009, dovrebbe consentire all'eccellenza europea di assumere la sua piena dimensione.

Il coordinamento delle iniziative in materia di ricerca e sviluppo all’interno dell’Unione europea si basa su diversi strumenti:

  • i programmi quadro di ricerca e sviluppo tecnologico. Istituiti nel 1994, tali programmi pluriennali comprendono programmi specifici per settori diversi come le tecnologie dell’informazione e della comunicazione, l’ambiente, la biotecnologia, l’energia (ivi compresa l’energia nucleare), i trasporti e la mobilità dei ricercatori. Il settimo programma quadro (2007-2013) è dotato del bilancio più consistente dalla creazione dell’Europa della ricerca. Esso risponde ai bisogni dell'industria e delle politiche europee e mira a porre la conoscenza al servizio del dinamismo economico e del progresso sociale e ambientale;
  • il Centro comune di ricerca (JRC), organo di ricerca che sostiene l’azione dell’Unione. Il JRC è costituito da otto istituti di ricerca ubicati in vari Stati dell’Unione europea. Tali istituti rispondono ad esigenze specifiche di diverse politiche della Commissione europea. Le sue attività sono particolarmente sviluppate in materia di energia nucleare (segnatamente per quanto riguarda la sicurezza) e diversificate nei settori dei materiali, dell’ambiente, del rischio industriale e dei satelliti. Il suo finanziamento viene garantito tramite i programmi quadro di ricerca dell’UE e tramite risorse proprie provenienti da contratti commerciali.

La politica europea in materia di ricerca e sviluppo è fondata su precise disposizioni contenute nei trattati fondatori (EURATOM e titolo XIX del trattato sul funzionamento dell’UE).

Si consulti.

Avviso legale importante | Informazioni su questo sito | Ricerca | Per contattarci | Inizio pagina