RSS
Indice alfabetico

Glossario

Prospettive finanziarie

Le prospettive finanziarie costituiscono l'inquadramento delle spese comunitarie su un periodo di più anni. Risultano da un accordo interistituzionale tra il Parlamento europeo, il Consiglio e la Commissione e precisano l'ampiezza massima e la composizione delle spese comunitarie prevedibili. Fanno inoltre l'oggetto di un adeguamento annuale ad opera della Commissione per tener conto dei prezzi e dell'evoluzione del PNL comunitario. Merita sottolineare che le prospettive finanziarie non corrispondono ad un bilancio pluriennale, in quanto la procedura di bilancio annuale resta indispensabile per stabilire l'ammontare effettivo delle spese e la ripartizione tra le varie linee di bilancio.

Finora sono stati conclusi quattro accordi interistituzionali di questo tipo, rispettivamente nel 1988, nel 1992, nel 1999 e nel 2006.:

  • le prospettive finanziarie 1988-1992 (pacchetto Delors I);
  • le prospettive finanziarie 1993-1999 (pacchetto Delors II);
  • le prospettive finanziarie 2000-2006;
  • le prospettive finanziarie 2007-2013

Tale quadro finanziario pluriennale è volto a garantire un'evoluzione ordinata delle spese nei limiti delle risorse proprie dell'Unione. Stabilisce massimali in ordine alle spese annuali per grandi settori di attività per periodi di almeno cinque anni.

Si consulti:

Avviso legale importante | Informazioni su questo sito | Ricerca | Per contattarci | Inizio pagina