RSS
Indice alfabetico

Glossario

Europol (Ufficio europeo di polizia)

Europol è un’agenzia dell’Unione europea il cui compito è migliorare la cooperazione tra le forze di polizia e i servizi di contrasto degli Stati membri.

L'idea di istituire un Ufficio europeo di polizia venne avanzata già in occasione del Consiglio europeo di Lussemburgo (giugno 1991). Previsto dal trattato di Maastricht, l'ufficio ha avviato le sue attività nel gennaio 1994 con la denominazione di "Unità droghe di Europol" (UDE). La convenzione che ha istituito Europol è stata firmata nel luglio del 1995 ed è entrata in vigore il 1° ottobre 1998.

Con l’entrata in vigore del trattato di Lisbona il 1° dicembre 2009, le disposizioni riguardanti Europol rientrano nel trattato sul funzionamento dell’Unione europea (titolo V – Spazio di libertà, sicurezza e giustizia). Inoltre, una decisione del Consiglio ha sostituito la convenzione Europol a decorrere dal 1° gennaio 2010.

Europol è competente in materia di lotta contro le forme gravi di criminalità e il terrorismo ma non è una polizia europea nel vero senso della parola. Si tratta di uno strumento al servizio degli Stati membri destinato a permettere loro di fronteggiare meglio il fenomeno della criminalità. Concretamente, l'azione di Europol consiste da un lato a facilitare la trasmissione di informazioni tra i servizi nazionali e dall'altro a fornire a questi ultimi analisi criminali. Europol partecipa alle squadre comuni di inchiesta formati dai servizi dei vari Stati membri fornendo loro sul posto le informazioni di cui hanno bisogno.

Si consulti:

Avviso legale importante | Informazioni su questo sito | Ricerca | Per contattarci | Inizio pagina