RSS
Indice alfabetico

Glossario

Servizio europeo per l'azione esterna

Con il trattato di Lisbona, la politica estera e di sicurezza comune è stata affidata all’alto rappresentante dell’Unione per gli affari esteri e la politica di sicurezza. Nell’esercizio delle sue funzioni, l'alto rappresentante è assistito da un servizio europeo per l’azione esterna il cui compito è aiutarlo a coordinare le azioni esterne dell’Unione, preparare le proposte d’azione o di posizione, e attuare tali proposte dopo essere state approvate dal Consiglio. Il servizio offre inoltre sostegno al presidente del Consiglio europeo, al presidente del Consiglio e ai membri della Commissione in tutti gli ambiti delle relazioni esterne.

Il servizio europeo per l’azione esterna è composto dai membri dei servizi competenti del Segretariato generale del Consiglio, della Commissione europea e dei servizi diplomatici degli Stati membri.

Il servizio europeo per l’azione esterna include inoltre le delegazioni dell’UE e le strutture di gestione delle crisi presenti in seno al Segretariato generale del Consiglio, quali ad esempio la direzione gestione delle crisi e pianificazione (CMPD), la capacità civile di pianificazione e condotta (CPCC) e lo Stato maggiore dell’Unione europea (EUMS).

Si consulti:

Avviso legale importante | Informazioni su questo sito | Ricerca | Per contattarci | Inizio pagina