RSS
Indice alfabetico

Glossario

Politica delle imprese

La politica d'impresa ha l'obiettivo di creare un ambiente più favorevole alla costituzione e allo sviluppo delle imprese, in particolare delle piccole e medie imprese (PMI), all'interno dell'Unione europea.

Gli sforzi intrapresi nel quadro di tale politica riguardano:

  • la promozione dell'imprenditorialità (favorire la creazione di imprese nella fase di avviamento e di crescita, segnatamente per quanto riguarda le PMI);
  • la promozione delle prestazioni europee in materia di competitività (favorire l'adattamento delle imprese ai cambiamenti strutturali e garantire una crescita elevata e continua della produttività);
  • la presa in considerazione delle caratteristiche e dei bisogni specifici dei differenti settori industriali;
  • la promozione dell'innovazione (sviluppi al passo dell'evoluzione delle tecnologie, nuovi concetti di prodotti, sviluppo di nuove forme di commercializzazione);
  • un miglior accesso al finanziamento, ai programmi e alle reti di sostegno;
  • la semplificazione del quadro regolamentare e amministrativo.

La politica d'impresa contribuisce in tal modo ad una crescita durevole e alla creazione di posti di lavoro. Essa partecipa inoltre alla realizzazione dell'obiettivo del Consiglio europeo di Lisbona, dei giorni 23 e 24 marzo 2000, in occasione del quale i capi di Stato e di governo hanno dichiarato che l'Unione dovrebbe diventare entro il 2010 l'economia basata sulla conoscenza più competitiva e dinamica del mondo.

L'azione dell'Unione in materia di politica d'impresa si traduce in un sostegno e in un coordinamento dell'azione svolta dagli Stati membri. L'Unione non può peraltro assumersi competenze nazionali, né armonizzare legislazioni e normative nazionali.

Si consulti:

Avviso legale importante | Informazioni su questo sito | Ricerca | Per contattarci | Inizio pagina