RSS
Indice alfabetico

Glossario

Metodo comunitario e intergovernativo

Il trattato di Maastricht (1992) aveva introdotto una struttura istituzionale formata da tre pilastri e la distinzione tra il metodo comunitario e il metodo intergovernativo. Questa architettura istituzionale e i suoi metodi sono esistiti fino all’entrata in vigore del trattato di Lisbona.

Il metodo comunitario designava la modalità di funzionamento istituzionale del primo pilastro dell’Unione europea. Esso si basava su una logica d’integrazione ed era caratterizzato in particolare dai seguenti elementi principali:

  • monopolio del diritto d'iniziativa della Commissione;
  • ricorso generalizzato al voto a maggioranza qualificata in sede di Consiglio;
  • ruolo attivo del Parlamento europeo (pareri, proposte di emendamento, ecc.);
  • uniformità di interpretazione del diritto comunitario a cura della Corte di giustizia.

Tale metodo si opponeva al tipo di funzionamento istituzionale del secondo e terzo pilastro, basato su una logica di cooperazione intergovernativa (metodo intergovernativo) e caratterizzato dai seguenti elementi principali:

  • diritto di iniziativa della Commissione limitato a determinati aspetti specifici, ovvero condiviso con gli Stati membri;
  • ricorso generalizzato all'unanimità in sede di Consiglio;
  • ruolo consultivo del Parlamento europeo;
  • ruolo limitato della Corte di giustizia.

Il trattato di Lisbona fa sparire la struttura a tre pilastri a vantaggio della creazione dell’Unione europea (UE). In seno all’UE le decisioni vengono prese secondo una procedura di diritto comune detta «procedura legislativa ordinaria». L’abolizione della struttura a «pilastri» non comporta tuttavia la «comunitarizzazione» della politica estera e di sicurezza comune, il cui carattere intergovernativo viene mantenuto. Allo stesso modo, la cooperazione di polizia e giudiziaria in materia penale, sebbene sia integrata nel regime di diritto comune, continua a vedere l’applicazione di procedure particolari in cui gli Stati membri conservano poteri importanti.

Si consulti:

Avviso legale importante | Informazioni su questo sito | Ricerca | Per contattarci | Inizio pagina