RSS
Indice alfabetico

Glossario

Procedura di codecisione

In seguito all’entrata in vigore del trattato di Lisbona, la procedura di codecisione è diventata la procedura legislativa ordinaria dell’Unione europea (UE) (articolo 294 del trattato sul funzionamento dell’UE).

Tale procedura conferisce al Parlamento europeo, il rappresentante dei cittadini dell’Unione, la facoltà di adottare gli atti, d’intesa con il Consiglio dell’Unione europea. Esso diventa colegislatore, ad armi pari con il Consiglio, fatta eccezione per i casi previsti dai trattati in cui si applicano le procedure di consultazione e di approvazione. La procedura legislativa ordinaria implica anche un voto a maggioranza qualificata in sede di Consiglio.

Il trattato di Lisbona estende inoltre il numero di settori cui si applica la procedura di codecisione, contribuendo quindi al rafforzamento dei poteri del Parlamento europeo.

La procedura di codecisione prevede una, due o tre letture e si traduce in un maggior numero di contatti tra i due colegislatori, ovvero il Parlamento e il Consiglio, moltiplicando anche i contatti con la Commissione europea.

Si consulti:

Avviso legale importante | Informazioni su questo sito | Ricerca | Per contattarci | Inizio pagina