RSS
Indice alfabetico
Questa pagina è disponibile in 15 lingue
Nuove lingue disponibili:  CS - HU - PL - RO

We are migrating the content of this website during the first semester of 2014 into the new EUR-Lex web-portal. We apologise if some content is out of date before the migration. We will publish all updates and corrections in the new version of the portal.

Do you have any questions? Contact us.


Il meccanismo di finanziamento delle operazioni militari (Athena)

Istituito nel 2004, Athena è un dispositivo concepito per amministrare il finanziamento dei costi comuni necessari per l'attuazione delle operazioni dell'Unione europea (UE) che hanno implicazioni nel settore militare o della difesa. Athena è gestito sotto l'autorità di un comitato speciale, organo composto dai rappresentanti dei paesi contributori.

ATTO

Decisione 2011/871/PESC del Consiglio, del 19 dicembre 2011, relativa all'istituzione di un meccanismo per amministrare il finanziamento dei costi comuni delle operazioni dell'Unione europea che hanno implicazioni nel settore militare o della difesa (Athena).

SINTESI

Le operazioni militari condotte nel quadro della politica di sicurezza e di difesa comune (PESC) non sono iscritte nel bilancio dell’Unione europea (UE).

Tali operazioni sono finanziate dai contributi degli Stati membri. La presente decisione istituisce pertanto un meccanismo di gestione del finanziamento dei costi comuni relativi a tali operazioni. Tale meccanismo, dotato di capacità giuridica e denominato Athena, riguarda soprattutto due tipi di operazioni:

  • operazioni militari dell'UE;
  • azioni di sostegno militare, decise dal Consiglio, a sostegno di uno Stato terzo o di un'organizzazione terza, e che non sono quindi sottoposte ai comandi operativi dell’Unione europea.

Struttura

Il comitato speciale è l’organo decisionale di Athena. Esso è composto dallo Stato membro partecipante. Inoltre, e conformemente al protocollo (n. 22) sulla posizione della Danimarca, allegato ai trattati, la Danimarca non partecipa alle decisioni e azioni dell’Unione che hanno implicazioni nel settore della difesa; non partecipa quindi alla presente decisione.

Athena è composta da tre organi di gestione, sottoposti all'autorità del comitato speciale:

  • l’amministratore: rappresenta l'autorità esecutiva permanente di Athena. In tale funzione, stabilisce e presenta al comitato speciale qualsiasi progetto di bilancio e verifica la corretta applicazione delle decisioni del comitato;
  • il comandante dell'operazione: esercita a nome di Athena le sue attribuzioni relative al finanziamento dell’operazione che comanda. Per ciascuna operazione il comandante dell'operazione è tenuto in particolare a far pervenire all'amministratore proposte di bilancio per la parte "spese-costi comuni operativi" e a eseguire, in qualità di ordinatore, gli stanziamenti relativi al finanziamento dell’operazione;
  • il contabile: tiene la contabilità di Athena ed è responsabile della corretta esecuzione dei pagamenti, dell'incasso delle entrate e del recupero dei crediti accertati.

Finanziamento dei costi comuni delle operazioni

L’allegato I della decisione elenca i costi comuni delle operazioni a carico di Athena indipendentemente dal momento in cui sono incorsi (talune spese di missione, spese legale allo stoccaggio dei materiali, ecc.).

L’allegato II della decisione elenca i costi comuni a carico di Athena solo durante la fase preparatoria dell’operazione.

L’allegato III della decisione elenca i costi comuni a carico di Athena durante la fase attiva dell’operazione (istituzione dei comandi, costi di trasporto, stipendi del personale ingaggiato in loco, ecc.).

Stesura del bilancio

L'amministratore sottopone annualmente al comitato speciale (entro il 31 ottobre) il progetto di bilancio per l'esercizio finanziario successivo. Il bilancio, redatto con l'aiuto del comandante di ciascuna operazione per la parte "costi comuni operativi", deve includere:

  • gli stanziamenti per i costi comuni insorti per la preparazione o a seguito di operazioni;
  • gli stanziamenti per i costi comuni operativi per le operazioni in corso o pianificate;
  • una previsione delle entrate necessarie per coprire le spese.

Nel caso di operazioni militari di reazione rapida dell'Unione, sono previste procedure di prefinanziamento flessibili per raggiungere l'importo di riferimento stabilito dall'amministratore.

Contesto

Nel 2002, il Consiglio ha approvato un primo documento (10155/02) relativo al finanziamento di operazioni di gestione delle crisi, condotte dall'Unione. Il 23 febbraio 2004, la decisione 2004/197/PESC ha istituito il meccanismo Athena. Tale decisione è stata modificata a più riprese e poi sostituita dalla decisione 2008/975/PESC. La presente decisione abroga e sostituisce a sua volta la decisione 2008/975/PESC.

RIFERIMENTI

AttoData di entrata in vigoreTermine di recepimento negli Stati membriGazzetta ufficiale

Decisione 2011/871/PESC

19.12.2011

-

GU L 343 del 23.12.2011

Ultima modifica: 06.01.2012

Vedi anche

  • Per ulteriori informazioni, consultare la sezione dedicata ad Athena sul sito internet del Servizio europeo di azione esterna
Avviso legale importante | Informazioni su questo sito | Ricerca | Per contattarci | Inizio pagina