RSS
Indice alfabetico
Questa pagina è disponibile in 5 lingue

We are migrating the content of this website during the first semester of 2014 into the new EUR-Lex web-portal. We apologise if some content is out of date before the migration. We will publish all updates and corrections in the new version of the portal.

Do you have any questions? Contact us.


Latte crudo e prodotti a base di latte

L'Unione europea (UE) stabilisce le norme applicabili alle importazioni di latte e di prodotti a base di latte destinati al consumo umano. Tali norme riguardano soltanto l'introduzione sul territorio dell'UE di prodotti provenienti da paesi terzi.

ATTO

Regolamento (UE) n. 605/2010 della Commissione, del 2 luglio 2010, che stabilisce le condizioni sanitarie e di polizia sanitaria e la certificazione veterinaria per l'introduzione nell'Unione europea di latte crudo e prodotti a base di latte destinati al consumo umano. [Cfr. atto(i) modificatore(i)].

SINTESI

Il latte e i prodotti a base di latte importati nell'Unione europea (UE) devono soddisfare talune condizioni sanitarie e di polizia sanitaria nonché i requisiti in materia di certificazione previsti dalla legislazione europea e gli accordi conclusi con i paesi terzi.

Le condizioni generali

I paesi terzi che intendono esportare latte e prodotti a base di latte nell'UE devono essere inclusi nell'elenco dei paesi terzi autorizzati ad esportare latte e prodotti a base di latte stabilito nel presente regolamento. I paesi devono essere sottoposti ad un'ispezione preliminare da parte dell'Ufficio alimentare e veterinario (UAV) della Commissione per dimostrare che rispettano le condizioni di salute animale e di sanità pubblica di base.

Le condizioni di polizia sanitaria per le importazioni di latte e di prodotti a base di latte sono disciplinate dalla direttiva 2002/99/CE. La presente direttiva fissa le norme di polizia sanitaria che disciplinano la produzione, la trasformazione, la distribuzione e l'introduzione di prodotti di origine animale destinati al consumo umano e stabilisce le garanzie di polizia sanitaria richieste per gli scambi intracomunitari di tali prodotti di origine animale. Le condizioni sanitarie per le importazioni di latte e di prodotti a base di latte sono disciplinate dai regolamenti (CE) n. 852/2004 e 853/2004. Tali regolamenti fissano le norme generali in materia di igiene dei prodotti alimentari e le norme specifiche in materia di igiene applicabili a determinati prodotti alimentari di origine animale.

I requisiti specifici

Tutti i paesi che intendono esportare latte e prodotti a base di latte nell'UE devono soddisfare dei requisiti specifici. Questi includono in particolare le prescrizioni di trattamento obbligatorie durante la fabbricazione del latte e dei prodotti a base di latte. I trattamenti richiesti sono precisati nel presente regolamento. Essi sono fissati in funzione dello stato sanitario del paese terzo esportatore. L'importazione di latte crudo e di prodotti a base di latte crudo è permessa soltanto dai paesi terzi in cui lo stato sanitario è elevato. I paesi con uno stato sanitario meno favorevole (ad esempio quelli in cui gli animali sono vaccinati contro l'afta epizootica) possono esportare soltanto latte pastorizzato e prodotti a base di latte pastorizzato.

Per ciascun paese terzo o parte di paese terzo, i requisiti di trattamento specifico sono definiti in funzione della situazione sanitaria. Tali requisiti vanno rispettati durante la fabbricazione del latte e dei prodotti a base di latte in modo da ridurre, in particolare, il rischio di eventuali malattie animali.

È inoltre necessario che tutti gli stabilimenti siano autorizzati per la produzione di latte e di prodotti a base di latte. L'elenco degli stabilimenti autorizzati è istituito conformemente all'articolo 12 del regolamento (CE) n. 854/2004.

I certificati

Le partite di latte crudo e di prodotti a base di latte destinati all'importazione nel territorio dell'UE devono essere accompagnate da un certificato sanitario rilasciato da un veterinario ufficiale del paese esportatore. I certificati sanitari per l'importazione di latte crudo e di prodotti a base di latte sono istituiti conformemente alla parte 2 dell'allegato II del presente regolamento.

Tuttavia, è possibile ricorrere alla certificazione elettronica o ad altri sistemi autorizzati a livello europeo.

Il transito e il magazzinaggio

Le partite di latte crudo o di prodotti a base di latte che transitano o che sono immagazzinate sul territorio dell'UE devono soddisfare le condizioni generali e i requisiti specifici applicabili alle importazioni di latte crudo e di prodotti a base di latte. Inoltre, devono essere accompagnate da un certificato sanitario istituito conformemente al modello di cui alla parte 3 dell'allegato II del presente regolamento e da un documento veterinario d'ingresso che ne certifichi l'idoneità al transito o al magazzinaggio firmato da un veterinario ufficiale presso il posto d'ispezione frontaliero.

Le ispezioni

Il latte e i prodotti a base di latte in entrata nell'UE sono ispezionati presso un posto d'ispezione frontaliero (PIF). L'elenco dei PIF è istituito dalla decisione 2009/821/CE della Commissione. I veterinari ufficiali degli Stati membri verificano che le partite di latte crudo e di prodotti a base di latte soddisfino tutti i requisiti previsti dalla normativa europea.

I controlli veterinari sono effettuati conformemente alla direttiva 97/78/CE che fissa i principi relativi all'organizzazione dei controlli veterinari per i prodotti provenienti dai paesi terzi introdotti nella Comunità.

RIFERIMENTI

AttoEntrata in vigoreTermine ultimo di recepimento negli Stati membriGazzetta ufficiale

Regolamento (UE) n. 605/2010

30.7.2010

-

GU L 175 del 10.7.2010

Atto(i) modificatore(i)Entrata in vigoreTermine ultimo di recepimento negli Stati membriGazzetta ufficiale

Regolamento (UE) n. 914/2011

4.10.2011

-

GU L 237 del 14.9.2011

Le modifiche e correzioni successive del regolamento (UE) n. 605/2011 sono state integrate nel testo di base. Questa versione consolidata ha solo valore documentale.

Ultima modifica: 14.11.2011
Avviso legale importante | Informazioni su questo sito | Ricerca | Per contattarci | Inizio pagina