RSS
Indice alfabetico
Questa pagina è disponibile in 5 lingue

We are migrating the content of this website during the first semester of 2014 into the new EUR-Lex web-portal. We apologise if some content is out of date before the migration. We will publish all updates and corrections in the new version of the portal.

Do you have any questions? Contact us.


Convenzione europea sulla protezione degli animali negli allevamenti

La presente convenzione, firmata sotto l'egida del Consiglio d'Europa, intende imporre agli Stati firmatari condizioni comuni minime per la protezione degli animali nei loro metodi di allevamento.

ATTO

Decisione 78/923/CEE del Consiglio, del 19 giugno 1978, relativa alla conclusione della convenzione europea sulla protezione degli animali negli allevamenti.

Decisione 92/583/CEE del Consiglio, del 14 dicembre 1992, relativa alla conclusione del protocollo di modifica della convenzione europea sulla protezione degli animali negli allevamenti.

SINTESI

La convenzione si applica agli animali d'allevamento, ovvero agli animali allevati o custoditi per la produzione di prodotti alimentari, lana, pelli, pellicce o altri scopi agricoli, compresi gli animali provenienti da modificazioni genetiche o da nuove combinazioni genetiche. La convenzione si rivolge in particolare agli animali che si trovano in sistemi di allevamento intensivo.

L'obiettivo della convenzione è proteggere gli animali da allevamento da inutili sofferenze o lesioni, a causa delle condizioni di alloggiamento, alimentazione o cura. Per raggiungere questo obiettivo, la convenzione impone agli Stati che l'hanno approvata di rispettare determinate regole, in particolare relativamente al sito di allevamento (spazio e condizioni ambientali), all'alimentazione e la salute degli animali, e all'organizzazione delle ispezioni degli impianti tecnici nei moderni sistemi di allevamento intensivo.

La convenzione crea un comitato permanente che sovrintende alla sua attuazione. Questo comitato può elaborare e adottare raccomandazioni nei confronti degli Stati interessati.

RIFERIMENTI

AttoEntrata in vigoreTermine ultimo per il recepimento negli Stati membriGazzetta ufficiale

Decisione 78/923/CEE

19.6.1978

-

GU L 323, 17.11.1978

Decisione 92/583/CEE

14.12.1992

-

GU L 395, 31.12.1992

ATTI COLLEGATI

Direttiva generale riguardante la protezione degli animali negli allevamenti

Direttiva 98/58/CE del Consiglio [Gazzetta ufficiale L 221 dell'8.8.1998].
La direttiva stabilisce norme generali relative alla protezione degli animali, indipendentemente dalla specie, allevati per la produzione di prodotti alimentari, lana, pelli, pellicce o per altri scopi agricoli, compresi i pesci, i rettili e gli anfibi.

Direttive specifiche a talune specie

Galline
Direttiva 1999/74/CE del Consiglio [Gazzetta ufficiale L 203 del 3.8.1999].

Vitelli
Direttiva 2008/119/CE del Consiglio [Gazzetta ufficiale L 10 del 15.1.2009].

Suini
Direttiva 2008/120/CE del Consiglio [Gazzetta ufficiale L 47 del 18.2.2009].

Ultima modifica: 04.05.2011
Avviso legale importante | Informazioni su questo sito | Ricerca | Per contattarci | Inizio pagina