RSS
Indice alfabetico
Questa pagina è disponibile in 11 lingue

We are migrating the content of this website during the first semester of 2014 into the new EUR-Lex web-portal. We apologise if some content is out of date before the migration. We will publish all updates and corrections in the new version of the portal.

Do you have any questions? Contact us.


Verso una strategia per la protezione del suolo

1) OBIETTIVO

Stabilire un piano in previsione dello sviluppo di una strategia comunitaria di protezione del suolo.

2) ATTO

Comunicazione della Commissione, del 16 aprile 2002, al Consiglio, al Parlamento europeo, al Comitato economico e sociale e al Comitato delle regioni: Verso una strategia tematica per la protezione del suolo [COM(2002) 179 def. - non pubblicato nella Gazzetta ufficiale].

3) SINTESI

Uno degli obiettivi del Sesto programma d'azione per l'ambiente è la protezione del suolo contro l'erosione e l'inquinamento. Per rispondere a questo obiettivo, la Commissione pubblica la presente comunicazione che delinea una strategia di protezione del suolo. Il termine suolo usato in questo documento, si riferisce allo strato superiore della crosta terrestre, costituito da particelle minerali, materie organiche, acqua, aria e organismi vivi.

La presente comunicazione esamina le funzioni del suolo, come:

  • produrre alimenti;
  • conservare, filtrare e trasformare i minerali, l'acqua, le sostanze organiche, i gas, ecc.;
  • essere fonte di materie prime;
  • essere la piattaforma dell'attività umana.

Sono anche segnalate le principali minacce cui è esposto il suolo europeo: l'erosione, la diminuzione del tasso di materie organiche, la contaminazione, l'impermeabilizzazione (causata dalla costruzione di abitazioni, strade ed altre infrastrutture), il compattamento (causato da una pressione meccanica dovuta a macchine pesanti, al pascolo eccessivo, ad attività sportive), la diminuzione della diversità biologica, la salinizzazione (accumulo eccessivo di sali solubili di sodio, magnesio e calcio) come pure le inondazioni e gli smottamenti. Tutti questi processi sono legati all'attività umana ed alcuni si sono aggravati nel corso degli ultimi decenni. Le conseguenze economiche ed i costi di riparazione legati alle minacce che pesano sul suolo sono enormi.

Gli strumenti applicati dalla comunità internazionale per reagire al deterioramento del suolo sono esaminati nella comunicazione, come quelli applicati dagli Stati membri dell'Unione europea e dai paesi candidati. L'Unione stessa non ha una politica esplicita. Tuttavia, le attività svolte nel quadro di altre politiche (ambientali, agrarie, regionali, dei trasporti, della ricerca) esercitano un'influenza sulla protezione del suolo.

Gli elementi della strategia tematica

Una strategia comunitaria tematica per il suolo è quindi indispensabile e sarà presentata nel 2004. Terrà conto dei principi di precauzione, di anticipazione e di responsabilità ambientale e sarà imperniata su: iniziative esistenti nel quadro delle politiche ambientali, una migliore integrazione della protezione del suolo in altre politiche, la sorveglianza del suolo e nuove azioni basate sui risultati di questa sorveglianza.

Nel quadro della politica ambientale, una nuova legislazione si aggiungerà all'attuazione della legislazione in vigore:

  • nel 2002: 4a direttiva derivata sulla qualità dell'aria ed una direttiva sui rifiuti minerari;
  • nel 2003: revisione della direttiva sui fanghi di depurazione (castellanodeutschenglishfrançais) e comunicazione sull'assetto del territorio e l'ambiente che porrà l'accento sull'uso sostenibile del suolo;
  • prima della fine del 2004: direttiva relativa al compost ed altri rifiuti biodegradabili.

Nel quadro della politica agraria comune (PAC) saranno promossi l'agricoltura biologica, la protezione dei terrazzamenti, l'uso più sicuro dei pesticidi, l'uso di compost certificato, la silvicoltura, il rimboschimento e altre misure di protezione del suolo. In occasione della revisione della PAC, la Commissione ha l'intenzione di aumentare i finanziamenti per lo sviluppo rurale e la protezione del suolo.

Per la sorveglianza del suolo, la Commissione proporrà, prima del giugno 2004, una legislazione relativa ad un sistema comunitario d'informazione e di sorveglianza dei fattori che lo minacciano. Questa sorveglianza sarà la base delle future iniziative legislative di protezione del suolo e servirà ad adottare e rivedere le politiche in materia.

4) DISPOSIZIONI DI APPLICAZIONE

5) LAVORI ULTERIORI

 
Ultima modifica: 17.08.2006
Avviso legale importante | Informazioni su questo sito | Ricerca | Per contattarci | Inizio pagina