RSS
Indice alfabetico
Questa pagina è disponibile in 5 lingue

We are migrating the content of this website during the first semester of 2014 into the new EUR-Lex web-portal. We apologise if some content is out of date before the migration. We will publish all updates and corrections in the new version of the portal.

Do you have any questions? Contact us.


Specifiche per la progettazione ecocompatibile di lampade fluorescenti, lampade a scarica ad alta intensità e dei relativi alimentatori

Il consumo annuo di elettricità delle lampade fluorescenti senza alimentatore integrato e di lampade a scarica ad alta intensità è molto elevato nell’Unione europea (UE). Entro il 2020 dovrebbe toccare i 260 terawattora (TWh) secondo le stime della Commissione europea. Questo consumo è all’origine di numerosi problemi ambientali, ad esempio l’aumento delle emissioni di CO2. Inoltre, l’utilizzo inappropriato di queste lampade all’aperto fa aumentare sia l’inquinamento luminoso che il consumo di illuminazione. Il presente regolamento stabilisce quindi alcune specifiche per la progettazione ecocompatibile di questi prodotti al fine di ridurre il loro impatto sull’ambiente.

ATTO

Regolamento (CE) n. 245/2009 della Commissione, del 18 marzo 2009, recante modalità di esecuzione della direttiva 2005/32/CE del Parlamento europeo e del Consiglio per quanto riguarda le specifiche per la progettazione ecocompatibile di lampade fluorescenti senza alimentatore integrato, lampade a scarica ad alta intensità e di alimentatori e apparecchi di illuminazione in grado di far funzionare tali lampade, e che abroga la direttiva 2000/55/CE del Parlamento europeo e del Consiglio (Testo rilevante ai fini del SEE).

SINTESI

Il presente regolamento stabilisce le regole per la progettazione ecocompatibile di alcuni tipi di lampade destinate all’illuminazione generale:

  • le lampade fluorescenti senza alimentatore integrato *;
  • le lampade a scarica ad alta densità *;
  • gli alimentatori * e gli apparecchi d’illuminazione * in grado di far funzionare tali lampade.

Specifiche per la progettazione ecocompatibile

Il presente regolamento definisce le specifiche per la progettazione ecocompatibile in tre fasi progressive (2009, 2012, 2017) che rappresentano ciascuna un aumento graduale del livello di ambizione e/o che ampliano la copertura delle specifiche a nuove sottocategorie di prodotti. Tali specifiche riguardano:

  • le lampade: devono soddisfare alcuni requisiti di efficacia, prestazione e informazione. I vari tipi di lampade devono raggiungere una certa efficacia luminosa in ogni categoria di potenza e soddisfare alcuni requisiti di durata di vita e di conservazione del flusso luminoso. Inoltre, i produttori di lampade hanno l’obbligo di fornire informazioni relative a potenza, flusso luminoso, efficacia, fattore di manutenzione, contenuto di mercurio, indice di resa cromatica e temperatura di colore delle lampade.
  • gli alimentatori: devono soddisfare alcuni requisiti di prestazione energetica e di informazione. Quando le lampade collegate sono accese, gli alimentatori devono rispettare alcune soglie minime di efficacia e il consumo degli alimentatori per lampada fluorescente non deve essere superiore a 1 Watt (W) quando le lampade collegate sono spente. I produttori di alimentatori hanno l’obbligo di comunicare l’indice di efficacia energetica dei prodotti.
  • gli apparecchi di illuminazione: devono soddisfare una serie di requisiti di prestazione energetica e di informazione. Quando le lampade sono spente, il consumo degli apparecchi d’illuminazione per lampade fluorescenti non deve superare quello degli alimentatori incorporati. I produttori di tali apparecchi hanno l’obbligo di comunicare le informazioni relative all’efficacia di ogni alimentatore o lampada venduti con l’apparecchio e di fornire le istruzioni relative alla manutenzione e allo smontaggio.

Valutazione di conformità

I produttori o i loro rappresentanti devono eseguire una valutazione di conformità prima di immettere sul mercato un prodotto che consuma energia.

Procedura di verifica a fini di sorveglianza del mercato

Le autorità degli Stati membri applicano le procedure di sorveglianza del mercato riguardanti:

  • le lampade: le verifiche si effettuano su un campione di almeno 20 lampade dello stesso modello e dello stesso produttore. I risultati medi non devono discostarsi di più del 10 % dai valori limite, di soglia o dichiarati.
  • gli alimentatori e gli apparecchi d’illuminazione: le verifiche sono effettuate su una singola unità. I risultati non devono essere superiori ai valori limite, nel qual caso altre tre unità sono sottoposte a prove.

Parametri indicativi di riferimento

Il presente regolamento stabilisce una serie di parametri indicativi di riferimento per la prestazione dei prodotti coperti dal regolamento e per gli impianti che li utilizzano. Tali parametri sono stati stabiliti per limitare l’inquinamento luminoso provocato dagli impianti di illuminazione pubblica.

Il presente regolamento abroga la direttiva 2000/55/CE.

Termini chiave dell’atto
  • Lampada fluorescente senza alimentatore integrato: lampada a scarica del tipo a mercurio a bassa pressione in cui la luce è emessa in larga misura da uno o più strati di fosforo eccitati dalla radiazione ultravioletta generata dalla scarica a singolo e doppio attacco senza alimentatore integrato.
  • Lampada a scarica ad alta intensità: lampada nella quale la luce è prodotta, direttamente o indirettamente, da una scarica elettrica attraverso un gas, un vapore metallico o una miscela di diversi gas e vapori e in cui l’arco elettrico che genera la luce è stabilizzato per l’effetto termico della parete del bulbo e l’arco ha una carica superficiale superiore a 3 watt per centimetro quadrato.
  • Alimentatore: un dispositivo che serve essenzialmente a limitare la corrente della lampada o delle lampade al valore richiesto qualora sia collegato fra l’alimentazione e una o più lampade a scarica.
  • Apparecchio di illuminazione: un apparecchio che distribuisce, filtra o trasforma la luce trasmessa da una o più sorgenti luminose e che include tutte le parti necessarie per sostenere, fissare e proteggere le sorgenti luminose e, ove necessario, i circuiti ausiliari e gli strumenti per collegarle all’alimentazione, ma non le sorgenti luminose stesse.

RIFERIMENTO

AttoEntrata in vigoreTermine ultimo per il recepimento negli Stati membriGazzetta ufficiale

Regolamento (CE) n. 245/2009

13.4.2009

-

GU L 76, 24.3.2009

Le modifiche e correzioni successive al regolamento (CE) n. 245/2009 sono state integrate nel testo di base. Questa versione consolidata ha solo valore documentale.

Ultima modifica: 06.07.2011
Avviso legale importante | Informazioni su questo sito | Ricerca | Per contattarci | Inizio pagina