RSS
Indice alfabetico
Questa pagina è disponibile in 5 lingue

We are migrating the content of this website during the first semester of 2014 into the new EUR-Lex web-portal. We apologise if some content is out of date before the migration. We will publish all updates and corrections in the new version of the portal.

Do you have any questions? Contact us.


Parità di trattamento dei lavoratori tramite agenzia interinale

La legislazione europea migliora la protezione dei lavoratori tramite agenzia interinale, garantendo la parità di trattamento concernente le condizioni di base di lavoro e d’occupazione. Istituisce un quadro per l'utilizzo del lavoro temporaneo al fine di contribuire efficacemente alla creazione di posti di lavoro e allo sviluppo di forme di lavoro flessibili.

ATTO

Direttiva 2008/104/CE del Parlamento europeo e del Consiglio, del 19 novembre 2008, relativa al lavoro interinale.

SINTESI

I lavoratori tramite agenzia interinale * sono impiegati tramite agenzia di lavoro interinale * e temporaneamente messi a disposizione di imprese utilizzatrici *. In termini di condizioni di base di lavoro e d’occupazione, i lavoratori delle agenzie di lavoro interinale e i lavoratori assunti direttamente dall’impresa utilizzatrice per lo stesso tipo di posizione beneficiano di parità di trattamento.

La presente direttiva si applica alle imprese pubbliche e private che sono agenzie di lavoro interinale o imprese utilizzatrici che esercitano un’attività economica con o senza fini di lucro. Gli Stati membri, previa consultazione delle parti sociali, possono prevedere che la presente direttiva non si applichi ai contratti o ai rapporti di lavoro conclusi nell’ambito di taluni programmi pubblici, in particolare concernenti la formazione, l’inserimento professionale e la riqualificazione.

Condizioni di lavoro e d'occupazione

Il principio della parità di trattamento si applica alle condizioni di base di lavoro e d'occupazione relative a:

  • l’orario di lavoro, le ore di lavoro straordinario, le pause, i periodi di riposo, il lavoro notturno, le ferie e i giorni festivi;
  • la retribuzione.

I lavoratori beneficiano di parità di trattamento riguardanti:

  • la protezione delle donne in stato di gravidanza e in periodo di allattamento;
  • la protezione dei bambini e dei giovani;
  • la parità di trattamento fra uomini e donne;
  • la protezione contro ogni forma di discriminazione fondata su sesso, razza o origine etnica, religione o convinzioni personali, disabilità, età o tendenze sessuali.

Tuttavia, gli Stati membri possono consentire alle parti sociali di definire le condizioni specifiche di lavoro e d'occupazione per i lavoratori tramite agenzia interinale.

Gli Stati membri possono, previa consultazione delle parti sociali, prevedere una deroga al principio di parità di retribuzione, nel caso in cui i lavoratori tramite agenzia interinale che sono legati da un contratto a tempo indeterminato a un’agenzia interinale continuino a essere retribuiti nel periodo che intercorre tra una missione e l’altra *.

Accesso all’occupazione, alla formazione professionale e ai servizi

I lavoratori tramite agenzia interinale devono essere liberi di stipulare un contratto di lavoro con l'impresa utilizzatrice al termine della loro missione. Essi devono essere informati delle offerte di lavoro a tempo indeterminato. La loro partecipazione a programmi di formazione dovrebbe essere incoraggiata, sia all'interno dell’agenzia di lavoro interinale sia dell’impresa utilizzatrice.

I lavoratori tramite agenzia interinale devono avere accesso alle strutture o ai servizi collettivi dell'impresa utilizzatrice (in particolare, ai servizi di ristorazione, d’accoglienza dell’infanzia e di trasporto), in linea di principio alle stesse condizioni degli altri lavoratori.

Rappresentanza e informazione

Gli organi di rappresentanza dei lavoratori sono costituiti a partire da una soglia calcolata in base al numero di dipendenti di un'impresa o un'istituzione. I lavoratori tramite agenzia interinale sono conteggiati in questo calcolo nell'ambito dell'agenzia di lavoro interinale che li impiega. Tuttavia, gli Stati membri possono anche scegliere di contabilizzarli presso le imprese utilizzatrici.

Quando l'impresa utilizzatrice presenta la situazione dell'occupazione e del lavoro alle parti sociali, deve fornire informazioni sui lavoratori tramite agenzia interinale.

Sanzioni

Gli Stati membri devono stabilire sanzioni efficaci, proporzionate e dissuasive in caso di violazione delle disposizioni nazionali adottate ai sensi della direttiva. Essi devono inoltre garantire l'esistenza di ricorsi giurisdizionali o amministrativi in caso di violazione della direttiva.

Contesto

Gli Stati membri riesaminano le restrizioni o i divieti applicabili al lavoro temporaneo, non oltre il 5 dicembre 2011. Tali limitazioni possono essere giustificate da motivi di interesse generale.

Termini chiave dell'atto
  • Lavoratore tramite agenzia interinale: il lavoratore che sottoscrive un contratto di lavoro o inizia un rapporto di lavoro con un’agenzia interinale, al fine di essere inviato in missione presso un’impresa utilizzatrice per prestare temporaneamente
    la propria opera sotto il controllo e la direzione della stessa.
  • Missione: il periodo durante il quale il lavoratore tramite agenzia interinale è messo a disposizione di un’impresa utilizzatrice affinché presti temporaneamente la propria opera
    sotto il controllo e la direzione della stessa.
  • Agenzia di lavoro interinale: qualsiasi persona fisica o giuridica che sottoscrive contratti di lavoro o inizia rapporti di lavoro con lavoratori, al fine di metterli a disposizione di imprese utilizzatrici per missioni temporanee.
  • Impresa utilizzatrice: qualsiasi persona fisica o giuridica presso di cui e sotto il cui controllo un lavoratore tramite agenzia interinale presti temporaneamente la propria opera.

RIFERIMENTI

Atto Data di entrata in vigore Termine ultimo per il recepimento negli Stati membri Gazzetta ufficiale

2008/104/CE

5.12.2008

5.12.2011

GU L 327 del 5.12.2008

Ultima modifica: 04.10.2011
Avviso legale importante | Informazioni su questo sito | Ricerca | Per contattarci | Inizio pagina