RSS
Indice alfabetico
Questa pagina è disponibile in 5 lingue

We are migrating the content of this website during the first semester of 2014 into the new EUR-Lex web-portal. We apologise if some content is out of date before the migration. We will publish all updates and corrections in the new version of the portal.

Do you have any questions? Contact us.


Prescrizioni minime di sicurezza e salute per i luoghi di lavoro

La legislazione europea prevede obblighi minimi che mirano a tutelare la salute e la sicurezza dei lavoratori. La presente direttiva prevede pertanto le regole applicabili ai luoghi di lavoro.

ATTO

Direttiva 89/654/CEE del Consiglio, del 30 novembre 1989, relativa alle prescrizioni minime di sicurezza e di salute per i luoghi di lavoro (prima direttiva particolare ai sensi dell'articolo 16, paragrafo 1 della direttiva 89/391/CEE) [Cfr atto(i) modificatore(i)].

SINTESI

La presente direttiva mira a tutelare la salute e la sicurezza dei lavoratori sul luogo di lavoro *. Integra le disposizioni generali della direttiva 89/391/CEE in materia di sicurezza e sanità sul luogo di lavoro.

Tuttavia, la direttiva non si applica:

  • ai mezzi di trasporto utilizzati fuori dell'impresa, nonché ai luoghi di lavoro all'interno dei mezzi di trasporto;
  • ai cantieri temporanei o mobili;
  • alle industrie estrattive;
  • ai pescherecci;
  • ai campi, boschi e altri terreni situati fuori dell'area edificata di un'impresa agricola o forestale.

Obblighi dei datori di lavoro

Le condizioni minime di sicurezza e di salute applicabili sono riportate nell'allegato I della direttiva, nel caso in cui i luoghi di lavoro siano stati utilizzati per la prima volta dopo il 31 dicembre 1992 o qualora a tali luoghi siano state apportate modifiche dopo tale data.

I luoghi di lavoro già utilizzati prima del 1° gennaio 1993 devono soddisfare i requisiti previsti nell'allegato II della direttiva.

Inoltre, il datore di lavoro deve provvedere:

  • alla presenza di uscite d'emergenza sgombre in modo da poter essere utilizzate in ogni momento;
  • alla corretta manutenzione tecnica dei luoghi, degli impianti e dei dispositivi, nonché all'eliminazione rapida degli elementi difettosi che possono determinare rischi;
  • a condizioni di igiene adeguate;
  • al controllo e alla manutenzione regolare degli impianti di sicurezza, di prevenzione e di eliminazione dei pericoli.

Informazione e consultazione dei lavoratori

I lavoratori e/o i loro rappresentanti sono informati di tutte le misure da prendere per tutelare la loro salute e la loro sicurezza.

Vengono consultati per tutte le questioni e le misure legate a tale ambito, conformemente alle disposizioni della direttiva 89/391/CEE.

Termini chiave
  • Luogo di lavoro: designa i luoghi ubicati all'interno degli edifici dell'impresa e/o dello stabilimento, compreso ogni altro luogo nell'area dell'impresa accessibile al lavoratore nell'ambito del suo lavoro.

RIFERIMENTI

AttoData di entrata in vigoreData limite di trasposizione negli Stati membriGazzetta ufficiale

Direttiva 89/654/CEE

15.12.1989

31.12.1992 (31.12.1994 per la Grecia)

GU L393 del 30.12.1989

Atto(i) modificatore(i)Data di entrata in vigoreData limite di trasposizione negli Stati membriGazzetta ufficiale

Direttiva 2007/30/CE

28.6.2007

31.12.2012

GU L 165 del 27.6.2007

Ultima modifica: 25.10.2011
Avviso legale importante | Informazioni su questo sito | Ricerca | Per contattarci | Inizio pagina