RSS
Indice alfabetico
Questa pagina è disponibile in 5 lingue

We are migrating the content of this website during the first semester of 2014 into the new EUR-Lex web-portal. We apologise if some content is out of date before the migration. We will publish all updates and corrections in the new version of the portal.

Do you have any questions? Contact us.


Nuove competenze per nuovi lavori

L’Europa deve confrontarsi con cambiamenti socio-economici che influiscono sulla struttura del mercato del lavoro. Adottando una prospettiva europea, gli Stati membri devono migliorare la loro capacità di prevedere i cambiamenti e le esigenze in fatto di competenze dei cittadini e dei datori di lavoro europei.

ATTO

Comunicazione della Commissione al Parlamento europeo, al Consiglio, al Comitato economico e sociale europeo e al Comitato delle regioni del 16 dicembre 2008 intitolata “Nuove competenze per nuovi lavori: prevedere le esigenze del mercato del lavoro e le competenze professionali e rispondervi [ COM(2008) 868 def. - Non pubblicata nella Gazzetta ufficiale].

SINTESI

Nel quadro della rinnovata strategia di Lisbona strategia di Lisbona per la crescita e l'occupazione, la Commissione propone un'iniziativa volta a migliorare le qualifiche dei lavoratori, in corrispondenza con le esigenze dei datori di lavoro europei. Essa si basa su un’analisi prospettica dell’evoluzione del mercato del lavoro fino al 2020.

In Europa, a medio e lungo termine, esiste un forte potenziale di creazione di posti di lavoro, soprattutto per quanto riguarda i posti di lavori alternativi dovuti all’invecchiamento della popolazione. Anche il mercato dei servizi e dei prodotti ecologici dovrebbe innescare nuovi tipi di lavori.

Si prevede una crescita del fabbisogno di competenze e di qualifiche per tutti i tipi di lavoro e a tutti i livelli dell'occupazione. Specificatamente i datori di lavoro cercheranno competenze trasversali, quali la capacità di comunicare o le facoltà di analisi e di risoluzione dei problemi.

Il livello delle qualifiche delle persone attive in Europa deve corrispondere alle nuove esigenze del mercato del lavoro. Tale obiettivo si potrà raggiungere mediante l’attuazione di politiche attive e migliorando l’efficienza dei sistemi di istruzione e formazione. La modernizzazione del mercato del lavoro implica anche l'attuazione di strategie integrate in materia di flessicurezza.

La Commissione incoraggia gli Stati membri a migliorare la valutazione e la previsione delle evoluzioni del mercato del lavoro e del fabbisogno di competenze.Essa propone quattro direttrici d'azione principali:

  • divulgazione di informazioni sulle evoluzioni e sulle nuove opportunità del mercato del lavoro, in particolare attraverso l'istituzione di un osservatorio del mercato del lavoro europeo, ma anche attraverso i servizi della commissione per l’occupazione, la formazione e la mobilità (Eures, Ploteus ed Euraxess);
  • elaborazione di strumenti di previsione in grado di generare dati precisi e regolari, divisi per settore di attività. Saranno elaborate nuove metodologie comuni attraverso il programma PROGRESS e il programma per l'istruzione e formazione durante l’intero arco della vita. I datori di lavoro saranno coinvolti nelle previsioni del fabbisogno e nello sviluppo di partenariati creati per rispondere a questo fabbisogno;
  • approfondimento della cooperazione internazionale, per il perseguimento del dialogo politico e dello scambio di esperienze;
  • mobilitazione degli strumenti politici e finanziari della Comunità.

Contesto

La presente iniziativa si inserisce nel piano europeo di ripresa economica adottato nel dicembre 2008. Essa dovrà contribuire a ridurre l’impatto della crisi finanziaria sul mercato del lavoro.

La Commissione presenterà un primo rapporto sui risultati di questa iniziativa nel 2010.

ATTI COLLEGATI

Conclusioni della presidenza (pdf ) del Consiglio europeo di primavera di Bruxelles del 13 e 14 marzo 2008 [Non pubblicate nella Gazzetta ufficiale].

Risoluzione del Consiglio (pdf ) del 15 novembre 2007 sulle nuove competenze per nuovi lavori [GU C 290 del 4.12.2007].

Ultima modifica: 12.02.2009
Avviso legale importante | Informazioni su questo sito | Ricerca | Per contattarci | Inizio pagina