RSS
Indice alfabetico
Questa pagina è disponibile in 11 lingue

We are migrating the content of this website during the first semester of 2014 into the new EUR-Lex web-portal. We apologise if some content is out of date before the migration. We will publish all updates and corrections in the new version of the portal.

Do you have any questions? Contact us.


Percorsi europei di formazione in alternanza tra cui l'apprendistato

1) OBIETTIVO

Consentire a una persona che segue un corso di formazione in alternanza - fra cui l'apprendistato - di effettuare un soggiorno di formazione in un altro stato membro dell'UE. Stabilire a livello comunitario un attestato "EUROPASS-Formazione", destinato a certificare che è stato svolto il percorso di formazione.

2) ATTO

Decisione 51/99/CE del Consiglio, del 21 dicembre 1998, relativa alla promozione di percorsi europei di formazione integrata dal lavoro, ivi compreso l'apprendistato [Gazzetta ufficiale L 17 del 22.01.1999].

3) SINTESI

Definizioni

Percorsi europei: quando vi è l'accordo sull'impiego dell'EUROPASS-Formazione, ogni periodo di formazione professionale seguita da una persona in uno Stato membro (Stato membro ospitante) diverso da quello in cui la persona segue una formazione in alternanza (Stato membro di provenienza) e nel quadro di tale formazione.

Persona in formazione in alternanza: ogni persona che, indipendentemente dall'età, segue una formazione professionale a tutti i livelli, ivi compreso l'insegnamento superiore. Tale formazione, riconosciuta o certificata dalle autorità competenti dello Stato membro di provenienza, secondo la legislazione, le procedure o le prassi vigenti, comporta periodi strutturati di formazione in impresa e, se del caso in un centro o istituto di formazione, indipendentemente dallo status della persona beneficiaria (contratto di lavoro, contratto di apprendistato, alunno o studente).

Tutore: ogni persona che, presso un datore di lavoro privato o pubblico o di un organismo o centro di formazione dello Stato membro ospitante, ha il compito di aiutare, informare, guidare e di seguire le persone in formazione durante il loro "Percorso europeo".

EUROPASS-Formazione: documento che certifica che il possessore ha svolto uno o più periodi di formazione in alternanza, compreso l'apprendistato, in un altro Stato membro alle condizioni definite dalla decisione.

Partner ospitante: organismo responsabile per il "percorso europeo" nello Stato membro ospitante (impresa, organismo o centro di formazione, ecc.), con il quale è stata definita una partnership con l'organismo responsabile dell'organizzazione della formazione nello Stato membro d'origine, per compiere un "percorso europeo".

Nel rispetto del loro sistema di formazione professionale, gli Stati membri adottano le misure necessarie affinché le persone in formazione in alternanza possano beneficiare dei percorsi europei che:

  • sono parte integrante della formazione seguita nello Stato membro di origine;
  • sono frutto di una partnership fra l'organismo di formazione di origine e il partner ospitante che stabilisce il contenuto, gli obiettivi, la durata e le caratteristiche del percorso europeo;
  • sono oggetto di un controllo da parte di un tutore pedagogico;
  • sono attestati dall'organismo responsabile per la formazione nello Stato membro di provenienza.

Un attestato denominato EUROPASS-Formazione viene rilasciato ad ogni persona che ha compiuto un percorso europeo. Si tratta di un documento comunitario d'informazione; tale attestato:

  • precisa la formazione professionale svolta e nell'ambito della quale è stato compiuto il Percorso europeo, nonché la qualifica o il diploma finali;
  • indica gli organismi di provenienza e ospitanti, nonché il contenuto e la durata del Percorso europeo;
  • indica le funzioni del tutore che si occupa della persona in formazione;
  • viene rilasciato dall'organismo responsabile dell'organizzazione della formazione professionale seguita dalla persona interessata nello Stato membro di origine ed è firmato da tale organismo, dal partner ospitante e dal beneficiario.

Tali disposizioni si applicano del pari allorquando il "Percorso europeo" comprende una serie di periodi di formazione in diversi Stati membri. Dato che l'EUROPASS-Formazione deve facilitare il riconoscimento della formazione svolta, è necessario che la certificazione sia presentata nelle varie lingue comunitarie dei paesi in cui ha avuto luogo la formazione ovvero si deve attestare se sono stati svolti periodi di formazione.

La Commissione si adopera per garantire la coerenza complessiva fra la definizione dei percorsi europei e i programmi e le iniziative comunitarie nel settore dell'istruzione e della formazione professionale.

La Commissione garantisce la produzione, la diffusione e lo sviluppo adeguati degli EUROPASS-Formazione in stretta cooperazione con gli Stati membri. Ogni Stato membro designa uno o più organismi incaricato di garantire il coordinamento e l'attuazione a livello nazionale, in stretta cooperazione con le parti sociali, nonché, se del caso, con le organizzazioni rappresentative della formazione in alternanza. Ogni Stato membro adotta provvedimenti al fine di facilitare l'accesso all'EUROPASS-Formazione, di permettere una valutazione delle azioni realizzate e di favorire la parità di opportunità. La Commissione, in cooperazione con gli Stati membri, realizzerà un dispositivo d'informazione reciproca e di coordinamento. La Commissione e gli Stati membri tengono conto dell'importanza delle piccole e medie imprese e dell'artigianato, nonché delle loro esigenze specifiche.

L'importo dello stanziamento finanziario destinato all'attuazione delle misure di incoraggiamento e di accompagnamento è pari a 7,3 milioni di euro per il periodo che va dal 1° gennaio 2000 al 31 dicembre 2004.

La Commissione presenta al Parlamento europeo e al Consiglio, tre anni dopo l'adozione della decisione, una relazione sull'attuazione, valuta l'impatto sulla promozione della mobilità nella formazione in alternanza, in cui rientra l'apprendistato, propone eventuali misure correttive per migliorarne l'efficacia e presenta qualsiasi proposta ritenuta necessaria, anche in materia di bilancio.

AttoEntrata in vigoreTermine per il recepimento degli Stati membriGazzetta ufficiale
Decisione 51/99/CE

01.01.2000

-

GU L 17 del 22.01.1999

4) DISPOSIZIONI D'APPLICAZIONE

5) ALTRI LAVORI

Relazione della Commissione al Parlamento europeo e al Consiglio - Relazione sull'attuazione della decisione 1999/51/CE del Consiglio, del 21 dicembre 1998, volta a promuovere percorsi europei di formazione in alternanza, fra cui l'apprendistato.
[COM (2002) 214 def. del 22.05.2002 - Non pubblicata sulla Gazzetta ufficiale].

La relazione sottolinea che un gran numero di Percorsi europei rientrano nel quadro del programma Leonardo da Vinci, mentre gli altri programmi europei (Socrates, Gioventù ed Equal) svolgono un ruolo secondario. Gli Stati membri hanno indicato punti di contatto nazionali (pdf) incaricati dell'attuazione, dell'informazione e della promozione dell'iniziativa.
Dal 2000 sono stati rilasciati 19.300 documenti EUROPASS-Formazione, di cui 10.000 in Germania, 3.000 in Francia, 2000 nel Regno Unito. I paesi di destinazione per tali percorsi sono il Regno Unito e, più indietro, la Spagna, la Germania e la Francia. La durata dei tirocini varia fra 3 e 15 settimane. I beneficiari delle azioni EUROPASS-Formazione sono in buona parte di sesso femminile (circa il 55 %) e di età compresa tra 17 e 23 anni. I mestieri più ricercati sono quelli alberghieri/ di ristorazione e il turismo.
Studi di valutazione sono stati svolti a livello nazionale, mentre a livello europeo è previsto lo svolgimento di uno studio di valutazione intermedia per dicembre 2002.

Ultima modifica: 07.10.2005

Vedi anche

Informazioni ulteriori possono essere trovate sul sito (DE) (EN) (FR) Internet della Direzione generale competente, che presenta alcune pagine sull'iniziativa EUROPASS-Formazione.

Avviso legale importante | Informazioni su questo sito | Ricerca | Per contattarci | Inizio pagina