RSS
Indice alfabetico
Questa pagina è disponibile in 15 lingue
Nuove lingue disponibili:  CS - HU - PL - RO

We are migrating the content of this website during the first semester of 2014 into the new EUR-Lex web-portal. We apologise if some content is out of date before the migration. We will publish all updates and corrections in the new version of the portal.

Do you have any questions? Contact us.


Libro bianco sullo sport

Prima importante iniziativa in materia su scala europea, il libro bianco fornisce orientamenti strategici sul ruolo dello sport in seno all'Unione europea (UE), in particolare a livello socio-economico.

ATTO

Libro bianco sullo sport, dell'11 luglio 2007, presentato dalla Commissione europea al Consiglio, al Parlamento europeo, al Comitato delle regioni e al Comitato economico e sociale europeo [COM(2007) 391 def. - Non pubblicato nella Gazzetta ufficiale].

SINTESI

Questo libro bianco costituisce il principale contributo della Commissione al tema dello sport e al suo ruolo nella quotidianità dei cittadini europei.

Esso afferma l'impatto che può avere lo sport sull'insieme delle politiche europee.

Inoltre esso identifica le esigenze e le specificità proprie del mondo dello sport.

Infine esso apre prospettive future per lo sport su scala europea nel rispetto del principio di sussidiarietà, dell'autonomia delle organizzazioni sportive e del diritto comunitario.

Obiettivi

Il libro bianco sullo sport mira essenzialmente a:

  • fornire orientamenti strategici;
  • incoraggiare la discussione su problemi specifici;
  • accrescere la visibilità dello sport nel processo decisionale dell'Unione;
  • mettere in evidenza le esigenze e le specificità del settore;
  • identificare il livello di potere adeguato per le azioni future.

Più concretamente, attraverso questo libro bianco, la Commissione intende:

  • far sì che la dimensione dello sport sia presa pienamente in considerazione in tutte le politiche europee;
  • accrescere la chiarezza giuridica riguardo all'applicazione dell'acquis comunitario in materia di sport e contribuire quindi al miglioramento della governance dello sport in Europa.

Struttura tematica

I temi trattati dal libro bianco sono tre

  • il «ruolo sociale dello sport», cioè cosa rappresenta lo sport in quanto fenomeno sociale;
  • la «dimensione economica dello sport», ossia il contributo dello sport alla crescita e alla creazione di posti di lavoro in Europa;
  • l'«organizzazione dello sport», cioè il ruolo di ciascuno dei protagonisti (pubblici o privati, economici o sportivi) nella governance del movimento sportivo.

Piano d'azione

Un piano d'azione che reca il nome di Pierre de Coubertin, in omaggio al padre dei giochi olimpici moderni, completa questo libro bianco.

In tale piano d'azione, la Commissione propone tutta una serie di azioni concrete che riguardano gli aspetti sociali ed economici dello sport quali la salute, l'inserimento sociale, il volontariato, l'istruzione o le relazioni esterne.

Il piano d'azione riprende le seguenti proposte:

  • l'elaborazione di linee direttrici sull'attività fisica nonché la realizzazione di una rete europea di promozione dello sport come fattore benefico alla salute;
  • un maggior coordinamento della lotta contro il doping su scala europea;
  • l'attribuzione di un'etichetta europea alle scuole incoraggiando la pratica di attività fisiche;
  • l'avvio di uno studio sul volontariato nello sport;
  • il miglioramento dell'inserimento sociale e dell'integrazione tramite lo sport attraverso i programmi e i fondi europei;
  • la promozione dello scambio di informazioni, di esperienze e di buone pratiche in materia di prevenzione degli incidenti razzisti e violenti fra i servizi repressivi e le organizzazioni sportive;
  • il rafforzamento del ricorso allo sport come strumento della politica europea di sviluppo;
  • la creazione di statistiche che consentano di quantificare l'incidenza economica dello sport;
  • la realizzazione di uno studio sul finanziamento pubblico e privato dello sport;
  • un'analisi d'impatto sulle attività degli agenti di giocatori nonché una valutazione del valore aggiunto di un eventuale intervento comunitario nel settore;
  • una migliore strutturazione del dialogo sullo sport a livello comunitario, soprattutto mediante l'organizzazione di un forum annuale sullo sport;
  • un' intensificazione della cooperazione intergovernativa in materia di sport;
  • la promozione della creazione di comitati di dialogo sociale nel settore dello sport e dell'appoggio ai datori di lavoro e ai lavoratori dipendenti.

Controllo

La Commissione garantirà il controllo delle iniziative presentate nel presente libro bianco attraverso un dialogo strutturato che raccoglie l'insieme dei protagonisti del mondo dello sport:

  • le federazioni sportive europee;
  • gli organismi di regolamentazione europei dello sport come i Comitati olimpici europei (EOC), il Comitato paralimpico europeo (EPC) nonché le organizzazioni sportive europee non governative;
  • gli organismi di regolamentazione nazionali dello sport, come i comitati olimpici e paralimpici nazionali;
  • gli altri protagonisti degli ambienti sportivi rappresentati a livello europeo, comprese le parti sociali;
  • altre organizzazioni europee e internazionali (organi del Consiglio d'Europa e delle Nazioni unite, UNESCO, OMS, ecc.).

Contesto

Lo sport, in quanto fenomeno socio-economico, contribuisce alla realizzazione degli obiettivi strategici di solidarietà e di prosperità dell'Unione europea. Lo sport diffonde le nozioni di pace, di tolleranza, di comprensione reciproca e d'istruzione, conformi all'ideale europeo.

Lo sport è oggi confrontato a nuovi fenomeni fra i quali la pressione commerciale, la tratta degli esseri umani, il doping, il razzismo, la violenza, la corruzione e il riciclaggio del denaro.

Il Consiglio europeo ha riconosciuto il ruolo essenziale dello sport nella sua dichiarazione di dicembre 2000. Il Consiglio europeo di giugno 2007 ha definito il mandato della conferenza intergovernativa. Esso prevede che una disposizione del prossimo trattato sia dedicata allo sport.

Questo libro bianco è il risultato di consultazioni ampliate condotte dal 2005 soprattutto con i comitati olimpici, le federazioni sportive e con gli Stati membri.

 
Ultima modifica: 26.09.2007
Avviso legale importante | Informazioni su questo sito | Ricerca | Per contattarci | Inizio pagina