RSS
Indice alfabetico
Questa pagina è disponibile in 11 lingue

We are migrating the content of this website during the first semester of 2014 into the new EUR-Lex web-portal. We apologise if some content is out of date before the migration. We will publish all updates and corrections in the new version of the portal.

Do you have any questions? Contact us.


Anno europeo della creatività e dell'innovazione (2009)

Archivi

La Commissione proclama il 2009 "Anno europeo della creatività e dell'innovazione". Tale iniziativa mira a promuovere le capacità di creatività e di innovazione, che sono competenze chiave per tutti, attraverso l'istruzione e la formazione durante l'intero arco della vita. La sfida consiste nella realizzazione di un ambiente propizio a tutte le forme di creatività e di innovazione, indipendentemente dal fatto che siano di tipo artistico, culturale, sociale o tecnologico, nonché nel favorire l'utilizzazione pratica delle conoscenze e delle idee proposte.

ATTO

Decisione n. 1350/2008/CE del Parlamento europeo e del Consiglio, del 16 dicembre 2008, riguardante l'Anno europeo della creatività e dell'innovazione (2009).

SINTESI

Le capacità di creare e di innovare sono indispensabili al progresso economico e sociale. L'Unione europea (UE) deve migliorare le sue capacità al fine di poter beneficiare degli sviluppi della società della conoscenza, anziché subirli.

La creatività è un attributo umano che si manifesta in numerosi contesti: nell'arte, nel disegno e nell'artigianato, nonché nel progresso scientifico e tecnologico nell'imprenditorialità e sul piano sociale.

L’innovazione è la realizzazione di idee nuove nate dalla creatività umana. Pertanto, le capacità di creatività e di innovazione, intimamente connesse, sono utili tanto nei settori economici e sociali, quanto nelle discipline artistiche.

Metodo

La presente iniziativa ha come quadro di riferimento la Raccomandazione 2006/962/CE del Parlamento europeo e del Consiglio, del 18 dicembre 2006 sulle competenze chiave per l'istruzione e la formazione durante l'intero arco della vita.

L'iniziativa vuole essere trasversale comprendendo non soltanto l'istruzione e la formazione ma anche settori di attività quali la cultura, l'impresa, i media, la ricerca, le politiche sociali e regionali, la società dell’informazione e lo sviluppo rurale.

La realizzazione dell'Anno europeo della creatività e dell'innovazione si baserà su programmi comunitari esistenti, come il programma "Istruzione e formazione durante l'intero arco della vita" e il Patto europeo per la gioventù. Questa iniziativa si baserà parimenti sui risultati dell'Anno europeo del dialogo interculturale e sul programma "Cultura 2007-2013", in vista di incoraggiare la creatività e la capacità di innovazione in un ambiente culturalmente diversificato.

Per tale iniziativa non verrà stanziato un budget specifico. Le risorse necessarie deriveranno dai margini di manovra finanziaria consentiti dai programmi nel campo dell’istruzione e formazione e da altri programmi interessati.

Ogni Stato membro ha designato un coordinatore nazionale che garantisce il collegamento a livello nazionale e tra gli Stati membri e un comitato di direzione istituito a livello comunitario.

Gli obiettivi specifici

Gli obiettivi specifici dell’Anno europeo della creatività e dell’innovazione sono di:

  • creare un ambiente propizio all’innovazione;
  • dimostrare l’importanza della diversità culturale;
  • promuovere la creatività e lo spirito d’iniziativa fin dalla primissima età, attraverso un’istruzione formale e informale e attività giovanili informali;
  • dimostrare l’importanza della creatività, dell’innovazione e dello spirito imprenditoriale soprattutto per la crescita economica e l’occupazione;
  • promuovere l’acquisizione di competenze fondamentali nei contesti sociali e professionali;
  • promuovere il ruolo del design;
  • sviluppare la creatività e la capacità di innovazione nelle organizzazioni private e pubbliche.

Manifestazioni inerenti alla creatività e all’innovazione

L'Anno europeo della creatività e dell'innovazione verrà concretamente realizzato sul piano regionale/locale, nazionale e europeo attraverso misure dei tipi seguenti:

  • organizzazione di conferenze e manifestazioni per incoraggiare i dibattiti e sensibilizzare i diversi pubblici destinatari sull'importanza della creatività e della capacità di innovazione;
  • campagne di informazione e di promozione destinate a diffondere i messaggi chiave e le buone prassi da seguire;
  • realizzazione di indagini e di studi a livello comunitario o nazionale.

Stimolare la creatività e l'innovazione attraverso l'istruzione e la formazione

La Commissione sottolinea l'importanza di incoraggiare la creazione e l'innovazione nell'ambito dei sistemi d'istruzione e di formazione, i quali sono anch'essi indispensabili per il buon funzionamento del "triangolo della conoscenza" (istruzione-ricerca-innovazione).

L'Anno dovrebbe favorire una riflessione di fondo sui metodi di insegnamento e di valutazione delle acquisizioni educative. La motivazione e lo spirito di iniziativa, presupposti della capacità di creazione e di innovazione, dovrebbero essere maggiormente valorizzate lungo il percorso educativo tanto dei giovani quanto dei meno giovani.

RIFERIMENTI

Atto Data di entrata in vigore – Data di scadenza Termine ultimo per il recepimento negli Stati membri Gazzetta ufficiale
Decisione n. 1350/2008/CE

25.12.2008

-

GU L 348 del 24.12.2008

Ultima modifica: 03.02.2009

Vedi anche

Per ulteriori informazioni, consultare il seguente sito Internet: Anno europeo della creatività e dell’innovazione.

Avviso legale importante | Informazioni su questo sito | Ricerca | Per contattarci | Inizio pagina