RSS
Indice alfabetico
Questa pagina è disponibile in 5 lingue

We are migrating the content of this website during the first semester of 2014 into the new EUR-Lex web-portal. We apologise if some content is out of date before the migration. We will publish all updates and corrections in the new version of the portal.

Do you have any questions? Contact us.


Raccolta d'informazioni statistiche da parte della Banca centrale europea

Il presente regolamento ha l'obiettivo di garantire e sorvegliare la raccolta completa e coordinata dei dati relativi all'evoluzione della situazione nei settori monetario ed economico.

ATTO

Regolamento (CE) n. 2533/98 del Consiglio del 23 novembre 1998 sulla raccolta di informazioni statistiche da parte della Banca centrale europea [Gazzetta ufficiale L 318 del 27.11.1998] [Cfr. atti modificativi].

SINTESI

La Banca centrale europea (BCE) ha la facoltà di raccogliere informazioni statistiche limitatamente agli operatori soggetti agli obblighi di segnalazione e a quanto risulti necessario a consentire lo svolgimento dei compiti del Sistema europeo delle banche centrali (SEBC).

Gli operatori soggetti agli obblighi di segnalazione comprendono i seguenti soggetti dichiaranti:

  • persone fisiche e giuridiche residenti in uno Stato membro e che rientrano nel settore «società finanziarie» come definito nel Sistema europeo dei conti nazionali e regionali (SEC 95);
  • istituzioni postali esercitanti funzioni bancarie e di postagiro situate in uno Stato membro;
  • persone fisiche e giuridiche residenti in uno Stato membro, nella misura in cui detengano posizioni finanziarie sull’estero o effettuino operazioni finanziarie sull’estero;
  • persone fisiche e giuridiche residenti in uno Stato membro, nella misura in cui abbiano emesso titoli o moneta elettronica;
  • persone fisiche e giuridiche residenti in uno Stato membro partecipante *, nella misura in cui detengano posizioni finanziarie nei confronti dei residenti di altri Stati membri partecipanti o abbiano eseguito operazioni finanziarie con i residenti di altri Stati membri partecipanti.

La BCE deve precisare quali siano gli operatori effettivamente soggetti agli obblighi di segnalazione cercando di utilizzare per quanto possibile le statistiche esistenti ed esentando determinate categorie.

Gli Stati membri devono gestire le proprie attività nel campo della raccolta statistica e cooperare pienamente con il SEBC.

La BCE dispone di un potere normativo in materia di definizione e imposizione degli obblighi di segnalazione statistica nei confronti dei soggetti dichiaranti *.

Qualora un soggetto dichiarante, residente in uno Stato membro partecipante, sia sospettato di inadempienza agli obblighi di segnalazione statistica previsti dalla BCE, quest'ultima ha il diritto di verificare l'esattezza e la qualità delle informazioni statistiche e di effettuarne la raccolta obbligatoria:

  • richiedendo l'esibizione di documenti;
  • esaminando i libri e i registri contabili dei soggetti dichiaranti;
  • eseguendo copie o richiedendo estratti dei libri e dei registri contabili;
  • richiedendo chiarimenti scritti o orali.

La BCE o la banca centrale nazionale competente notifica per iscritto al soggetto dichiarante la decisione di verificare le informazioni statistiche o di effettuarne la raccolta obbligatoria. La raccolta si realizza in base alla procedure nazionali. Qualora un soggetto dichiarante si opponga al processo di verifica, lo Stato membro partecipante in cui sono ubicati i locali del soggetto interessato fornisce ai funzionari della BCE o della banca centrale nazionale l'assistenza necessaria, in particolare facendo in modo che la BCE o la banca centrale nazionale abbiano accesso ai locali.

La BCE ha il potere di irrogare sanzioni ai soggetti dichiaranti, residenti in uno Stato membro partecipante, qualora essi non adempiano agli obblighi di segnalazione statistica, nei casi in cui:

  • la BCE o la banca centrale nazionale non riceve alcuna informazione statistica entro la scadenza prevista (versamento di una penalità di mora giornaliera non superiore a 10 000 euro, per una sanzione complessiva non superiore a 100 000 euro);
  • le informazioni statistiche sono false, incomplete o in una forma non conforme ai requisiti imposti (un'ammenda non superiore a 200 000 euro);
  • il soggetto dichiarante ostacoli le attività di verifica della BCE o della banca centrale nazionale impedendo l'accesso ai propri locali (un'ammenda non superiore a 200 000 euro).

La BCE agisce conformemente ai principi e alle procedure di cui al regolamento (CE) n. 2532/98 sul potere della Banca centrale europea di irrogare sanzioni.

Sono considerate riservate le informazioni statistiche che consentono l'identificazione del soggetto dichiarante o di qualsiasi altra persona fisica, persona giuridica, ente o filiale, sia direttamente dal nome, dall'indirizzo o da un codice ufficiale di identificazione, sia indirettamente per deduzione.

I soggetti dichiaranti sono informati circa l’utilizzo per fini statistici e per altri scopi, segnatamente amministrativi, delle informazioni statistiche da essi fornite. I soggetti dichiaranti hanno il diritto di ottenere informazioni riguardanti la base giuridica che giustifica la trasmissione e le misure di protezione adottate.

Il SEBC utilizza le informazioni statistiche riservate esclusivamente per lo svolgimento dei compiti del SEBC, ad eccezione dei seguenti casi:

  • se il soggetto dichiarante o la persona giuridica, la persona fisica, l'ente o la filiale che possono essere identificati hanno inequivocabilmente acconsentito all’utilizzo di queste informazioni statistiche per altre finalità;
  • per la loro trasmissione ai membri dell’SSE;
  • per garantire agli enti per la ricerca scientifica l’accesso a informazioni statistiche riservate che non consentano l’identificazione diretta, e con il previo esplicito consenso dell’autorità che ha fornito le informazioni;
  • per l’utilizzo delle informazioni ai fini di vigilanza prudenziale delle banche centrali nazionali, o per l'esercizio di funzioni conformi agli statuti del SEBC e della BCE.

La BCE e le banche centrali nazionali adottano tutte le misure regolamentari, amministrative, tecniche e operative necessarie per garantire la protezione delle informazioni statistiche riservate. Gli Stati membri adottano tutte le misure necessarie per garantire la protezione delle informazioni statistiche riservate, ivi inclusa l’applicazione di misure coercitive e di sanzioni adeguate in caso d’infrazione.

Termini chiave dell'atto
  • Stato membro partecipante: uno Stato membro che ha adottato la moneta unica conformemente al trattato e che fa parte dell’area dell’euro.
  • Soggetti dichiaranti: le persone giuridiche, le persone fisiche e gli altri enti di cui all’articolo 2 del regolamento (CE) n. 2533/98, che sono soggetti agli obblighi di segnalazione statistica previsti dalla BCE.
AttoEntrata in vigoreRecepimento negli Stati membriGazzetta ufficiale
Regolamento (CE) n. 2533/98

1.1.1999

27.11.1998 (articoli 5, articolo 6 paragrafo 4 e articolo 8 paragrafo 9)

_

Gazzetta ufficiale L 318 del 27.11.1998

Atto(i) modificatore(i)Entrata in vigoreRecepimento negli Stati membriGazzetta ufficiale
Regolamento (CE) n. 951/2009

15.10.2009

_

Gazzetta ufficiale L 269 del 14.10.2009

ATTI COLLEGATI

Regolamento (CE) n. 290/2009 della Banca centrale europea del 31 marzo 2009 che modifica il regolamento (CE) n. 63/2002 (BCE/2001/18) relativo alle statistiche sui tassi di interesse applicati dalle istituzioni finanziarie monetarie ai depositi detenuti dalle famiglie e dalle società non finanziarie, nonché ai prestiti erogati in loro favore (BCE/2009/7).

Regolamento (CE) n. 25/2009 della Banca centrale europea del 19 dicembre 2008 relativo al bilancio del settore delle istituzioni finanziarie monetarie (rifusione) (BCE/2008/32).

Regolamento (CE) n. 24/2009 della Banca centrale europea del 19 dicembre 2008 riguardante le statistiche sulle attività e passività delle società veicolo finanziarie coinvolte in operazioni di cartolarizzazione (BCE/2008/30)

Regolamento (CE) n. 1053/2008 della Banca centrale europea del 23 ottobre 2008 relativo a modifiche temporanee delle regole riguardanti l’idoneità delle garanzie (BCE/2008/11).

Regolamento (CE) n. 958/2007 della Banca centrale europea del 27 luglio 2007 relativo alle statistiche sulle attività e sulle passività dei fondi di investimento (BCE/2007/8).

Regolamento (CE) n. 63/2002 della Banca centrale europea del 20 dicembre 2001 relativo alle statistiche sui tassi di interesse applicati dalle istituzioni finanziarie monetarie ai depositi detenuti dalle famiglie e dalle società non finanziarie, nonché ai prestiti erogati in loro favore (BCE/2001/18).

Regolamento (CE) n. 2819/98 della Banca centrale europea del 1° dicembre 1998 relativo al bilancio consolidato del settore delle istituzioni finanziarie monetarie (BCE/1998/16).

Introduzione dell'euro

Regolamento (CE) n. 1348/2007 della Banca centrale europea del 9 novembre 2007 in merito alle disposizioni transitorie per l’applicazione delle riserve minime da parte della Banca centrale europea in seguito all’introduzione dell’euro a Cipro e Malta (BCE/2007/11).

Regolamento (CE) n. 1637/2006 della Banca centrale europea del 2 novembre 2006 in merito alle disposizioni transitorie per l'applicazione delle riserve minime da parte della Banca centrale europea in seguito all'introduzione dell’euro in Slovenia (BCE/2006/15).

Regolamento (CE) n. 2548/2000 della Banca centrale europea del 2 novembre 2000 sulle disposizioni transitorie per l'applicazione di riserve obbligatorie minime da parte della Banca centrale europea in seguito all'introduzione dell'euro in Grecia (BCE/2000/11).

Riserve obbligatorie

Regolamento (CE) n. 1745/2003 della Banca centrale europea del 12 settembre 2003 sull'applicazione di riserve obbligatorie minime (BCE/2003/9)

Regolamento (CE) n. 2157/1999 della Banca centrale europea del 23 settembre 1999 sul potere della Banca centrale europea di irrogare sanzioni (BCE/1999/4).

Ultima modifica: 28.05.2009

Vedi anche

  • Il sito Internet della Banca centrale europea (EN).
Avviso legale importante | Informazioni su questo sito | Ricerca | Per contattarci | Inizio pagina