RSS
Indice alfabetico
Questa pagina è disponibile in 5 lingue

We are migrating the content of this website during the first semester of 2014 into the new EUR-Lex web-portal. We apologise if some content is out of date before the migration. We will publish all updates and corrections in the new version of the portal.

Do you have any questions? Contact us.


Aiuto per il commercio nei paesi in via di sviluppo

La strategia europea per il commercio favorisce la crescita del potenziale commerciale dei paesi in via di sviluppo. L'obiettivo è di aiutare questi paesi, impegnati nella liberalizzazione degli scambi internazionali, a trarre pieno vantaggio dal commercio. Tale strategia contribuisce alla coerenza delle politiche di commercio estero e di aiuto allo sviluppo dell'Unione europea (UE).

ATTO

Strategia dell'UE a favore dell'aiuto al commercio : rafforzare il sostegno dell'UE per le necessità commerciali nei paesi in via di sviluppo - Consiglio Affari generali e relazioni esterne del 29 ottobre 2007 [Non pubblicato nella Gazzetta ufficiale].

Questa strategia mira a facilitare l'integrazione dei paesi in via di sviluppo e in particolare dei paesi meno sviluppati, nel sistema commerciale mondiale. La strategia promuove lo sviluppo del commercio come fattore di riduzione della povert à nel mondo e contribuisce pertanto agli obiettivi di sviluppo del Millennio.

L'aiuto sostiene l'attuazione di politiche commerciali favorevoli allo sviluppo del settore commerciale e alla rimozione degli ostacoli al commercio. In effetti, i paesi in via di sviluppo devono far fronte a carenze strutturali che ostacolano la crescita della domanda e dell'offerta. Un sostegno particolare dovrebbe essere rivolto allo sviluppo dei finanziamenti, delle infrastrutture, delle conoscenze e della capacità produttiva.

La strategia fissa una serie di priorità per consentire di:

  • aumentare il volume globale dell'aiuto al commercio previsto dall'UE nel quadro dei suoi impegni per l'aiuto allo sviluppo;
  • aumentare l'impatto delle risorse messe a disposizione dall'UE e dai suoi Stati membri. In particolare grazie a una maggiore efficacia dell'aiuto al commercio: si tratta di migliorare la collaborazione e il coordinamento dei partner in fase di analisi dei bisogni, dell'elaborazione di risposte adeguate e della distribuzione degli aiuti al commercio;
  • incoraggiare l'integrazione regionale, anche attraverso gli scambi tra gli Stati dell'Africa, dei Caraibi e del Pacifico (ACP), e concentrare le azioni sulla riduzione della povertà;
  • rafforzare il monitoraggio dei progressi.

Contesto

La strategia europea per il commercio si inserisce nel quadro dell'azione europea in materia di lotta contro la povertà nel mondo. Si inquadra inoltre nel programma di Doha per lo sviluppo (EN) e nell'iniziativa a favore dell'Aiuto per il commercio, adottati nel quadro dell'Organizzazione mondiale del commercio (OMC).

Ultima modifica: 19.01.2010

Vedi anche

  • Commissione europea, direzione generale Commercio estero (EN).
Avviso legale importante | Informazioni su questo sito | Ricerca | Per contattarci | Inizio pagina