RSS
Indice alfabetico
Questa pagina è disponibile in 15 lingue
Nuove lingue disponibili:  CS - HU - PL - RO

We are migrating the content of this website during the first semester of 2014 into the new EUR-Lex web-portal. We apologise if some content is out of date before the migration. We will publish all updates and corrections in the new version of the portal.

Do you have any questions? Contact us.


Esenzioni applicabili ai viaggiatori

La presente direttiva istituisce un sistema comunitario di esenzione dall'imposta sul valore aggiunto (IVA) e dalle accise per le importazioni non commerciali di merci effettuate dai viaggiatori nell'ambito del traffico tra gli Stati membri dell'Unione europea (UE) e i paesi terzi.

ATTO

Direttiva 2007/74/CE del Consiglio, del 20 dicembre 2007, sull'esenzione dall'imposta sul valore aggiunto e dalle accise delle merci importate da viaggiatori provenienti da paesi terzi.

SINTESI

La presente direttiva stabilisce l'importo massimo di denaro e la quantità massima di alcol e/o tabacco che i viaggiatori provenienti da paesi terzi possono importare nell'Unione europea (UE) in esenzione da dazi doganali, IVA e accise. Le merci non devono essere di natura commerciale.

Ambito di applicazione

Il regime si applica alle merci importate nei bagagli personali dei viaggiatori provenienti da paesi o territori non soggetti alle norme armonizzate in materia di IVA e di accise.

Le franchigie applicate sulla base delle soglie monetarie o dei limiti quantitativi di merci che i viaggiatori provenienti da paesi terzi possono importare in esenzione doganale al momento di entrare nell'UE.

Soglie monetarie

La Commissione propone che gli Stati membri esentino dall'IVA e dalle accise sulle importazioni le merci il cui valore non supera i 300 EUR a persona. Questa soglia è di 430 EUR per i viaggiatori che utilizzano un mezzo di trasporto aereo o via mare.

Per i viaggiatori sotto i 15 anni, gli Stati membri possono ridurre la soglia monetaria. Questa soglia non può essere inferiore a 150 EUR, indipendentemente dal mezzo di trasporto utilizzato.

Gli Stati membri possono decidere di non applicare l'IVA o le accise sui prodotti importati dai viaggiatori, quando l'importo della tassa che dovrebbe essere riscossa è inferiore o uguale a 10 EUR. Il valore di una merce non può essere suddiviso ai fini dell’applicazione delle soglie monetarie. Inoltre, gli Stati membri possono ridurre le soglie monetarie e i limiti quantitativi per i viaggiatori che risiedono in una zona di frontiera, i lavoratori frontalieri o il personale dei mezzi di trasporto utilizzati nel traffico internazionale.

Limiti quantitativi per il tabacco

Per i prodotti del tabacco, gli Stati membri esentano dall'IVA e dalle accise le importazioni, applicando il limite quantitativo superiore o inferiore seguente:

  • 200 sigarette o 40 sigarette;
  • 100 sigaretti o 20 sigaretti;
  • 50 sigari o 10 sigari;
  • 250 g di tabacco da fumare o 50 g di tabacco da fumare.

Gli Stati membri hanno la possibilità di differenziare i viaggiatori aerei da altri viaggiatori non applicando i limiti quantitativi inferiori.

Limiti quantitativi per l'alcol

Gli Stati membri esentano dall'IVA e dalle accise le importazioni delle categorie di alcol e bevande alcoliche, applicando i seguenti limiti quantitativi:

  • un totale di 1 litro di alcol e bevande alcoliche con titolo alcolometrico volumico superiore a 22 % vol, o di alcol etilico non denaturato con titolo alcolometrico uguale o superiore a 80 % vol;
  • un totale di 2 litri di alcol e bevande alcoliche con titolo alcolometrico volumico non superiore a 22 % vol.

Le franchigie per il tabacco e l'alcol non si applicano ai passeggeri di età inferiore a 17 anni.

Nel 2012, e poi ogni quattro anni, la Commissione europea trasmette al Consiglio una relazione sull'attuazione della direttiva.

Contesto

Con efficacia a partire dal 1º dicembre 2008, la presente direttiva abroga la direttiva 69/169/CEE.

RIFERIMENTI

AttoData di entrata in vigoreData limite di trasposizione negli Stati membriGazzetta ufficiale
Direttiva 2007/74/CE

29.12.2007
Applicabile a partire dall’1.12.2008

1.12.2008

 L 346 del 29.12.2007, pag. 6

Ultima modifica: 30.05.2008
Avviso legale importante | Informazioni su questo sito | Ricerca | Per contattarci | Inizio pagina