RSS
Indice alfabetico
Questa pagina è disponibile in 5 lingue

We are migrating the content of this website during the first semester of 2014 into the new EUR-Lex web-portal. We apologise if some content is out of date before the migration. We will publish all updates and corrections in the new version of the portal.

Do you have any questions? Contact us.


Gruppo consultivo europeo dei consumatori

Il Gruppo consultivo europeo dei consumatori è la sede di discussioni sulle questioni riguardanti gli interessi dei consumatori a livello comunitario. È composto da membri delle organizzazioni nazionali ed europee dei consumatori. Fornisce pareri alla Commissione quando essa delinea politiche e attività che hanno un effetto sui consumatori. Informa anche la Commissione sugli sviluppi della politica relativa ai consumatori negli Stati membri. Infine, assicura la diffusione delle informazioni relative alle azioni della Comunità fra le organizzazioni nazionali dei consumatori.

ATTO

Decisione 2009/705/CE della Commissione del 14 settembre 2009 che istituisce un Gruppo consultivo europeo dei consumatori.

SINTESI

L’Unione Europea (UE) garantisce un elevato livello di protezione ai consumatori, un’esigenza presente nell’elaborazione delle sue politiche e delle sue azioni. In questo contesto, prima di qualsiasi progetto inerente ai consumatori, la Commissione consulta le organizzazioni dei consumatori rappresentate all’interno del Gruppo consultivo dei consumatori.

Il Gruppo può essere consultato su tutte le questioni a livello comunitario legate agli interessi dei consumatori. Esso emette pareri e consiglia la Commissione. Costituisce inoltre la piattaforma di scambio di informazioni tra le organizzazioni rappresentate e informa le organizzazioni nazionali sulle attività europee.

Composizione

Il Gruppo è costituito da:

  • un rappresentante delle organizzazioni nazionali dei consumatori per ciascuno Stato membro;
  • un rappresentante di ciascuna organizzazione europea dei consumatori.

Le organizzazioni europee dei consumatori rispondono a molteplici criteri. Devono essere non governative, a scopo non lucrativo, esenti da conflitti di origine industriale, commerciale e professionale.

Inoltre esse devono:

  • avere come attività primaria la promozione della tutela della salute, della sicurezza e degli interessi economici dei consumatori;
  • rappresentare almeno la metà degli Stati membri;
  • essere in grado di fornire alla Commissione la loro appartenenza, la loro regolamentazione interna e i loro fondi di finanziamento.

Oppure:

  • rappresentare gli interessi dei consumatori nel processo di normalizzazione a livello comunitario;
  • aver ricevuto mandato in almeno due terzi degli Stati membri per rappresentare gli interessi dei consumatori a livello comunitario.

Designazione e mandato dei membri

Questo gruppo è composto da 29 membri nominati per tre anni. Il loro mandato è rinnovabile.

I membri del Gruppo che rappresentano le organizzazioni nazionali dei consumatori sono nominati a seguito della proposta di candidati presentata dalle amministrazioni nazionali. La Commissione nomina un membro titolare e un membro supplente per Stato, basandosi su una serie di criteri:

  • i candidati devono possedere un’ampia esperienza e competenza nel settore della politica europea dei consumatori a livello comunitario;
  • i candidati che non sono stati in precedenza membri del Gruppo sono considerati prioritari;
  • l’equilibrio tra uomini e donne dovrà essere assicurato all’interno del Gruppo.

I membri del Gruppo che rappresentano le organizzazioni europee dei consumatori e un supplente per ogni membro sono nominati dalla Commissione su proposta delle organizzazioni europee dei consumatori.

Nell’interesse delle discussioni, la Commissione può invitare dei membri associati o degli esperti membri di organizzazioni non rappresentate all’interno del Gruppo.

Funzionamento

La Commissione stabilisce il calendario delle riunioni del Gruppo. Presiede il Gruppo e fornisce servizi di segretariato.

Il Gruppo adotta il proprio regolamento interno sulla base di proposte presentate dalla Commissione.

Il Gruppo può decidere di istituire dei sottogruppi temporanei al fine di esaminare specifiche questioni. Esistono 4 sottogruppi sulle seguenti questioni: servizi finanziari, concorrenza, energia e sulla definizione degli indicatori per le organizzazioni dei consumatori.

Contesto

Sin dal 1973 la Commissione è assistita da un Gruppo consultivo dei consumatori creato da decisioni successive, l'ultima delle quali è la decisione 2003/709/CE.

La decisione 2009/705/CE abroga e chiarisce le disposizioni della decisione 2003/709/CE della Commissione del 2003. Grazie all’esperienza acquisita, essa migliora l’efficienza, la rappresentatività e la trasparenza del Gruppo.

RIFERIMENTI

AttoEntrata in vigoreTrasposizione negli Stati membriGazzetta ufficiale

Decisione 2009/705/CE

14.9.2009

-

GU L 244 del 16.9.2009

Ultima modifica: 13.11.2009

Vedi anche

Avviso legale importante | Informazioni su questo sito | Ricerca | Per contattarci | Inizio pagina