Percorso di navigazione

  • Stampa questa pagina
  • Diminuisci dimensioni carattere
  • Aumenta dimensioni carattere
  • Visualizzazione a contrasto elevato
  • Scegli il colore standard

Notizie

European Seniorforce Day: utilizziamo al meglio il potenziale dei volontari della terza età

19/07/2012
European Seniorforce Day: utilizziamo al meglio il potenziale dei volontari della terza età

Il numero degli ultrasessantenni è in rapida ascesa, in Europa e nel resto del mondo. Ciò significa che vivremo in comunità meno dinamiche che non saranno più in grado di superare nuove difficoltà, né fornire valide opportunità sia per i giovani che per gli anziani? Decisamente no.

A 60, 70 o 80 anni si è in pensione, ma si ha ancora molto da offrire alle proprie famiglie e alle comunità in cui si vive. Eppure, gran parte di questo potenziale non viene utilizzato. Un'indagine Eurobarometro Flash condotta nel 2008 rivela che circa tre quarti della popolazione europea ancora attiva avrebbe preso in considerazione di partecipare, dopo il pensionamento, ad attività di volontariato o di comunità. Tuttavia, il numero effettivo di pensionati che mettono poi in pratica tali propositi è di gran lunga inferiore.

Nelle società in cui viviamo i problemi da affrontare sono numerosi, e le generazioni più in avanti con l'età offrono altrettante esperienze e competenze. Ma come mobilitare questa formidabile forza a vantaggio di tutti? L'idea a monte della Giornata Europea delle forze della terza età intende fornire risposte a tale interrogativo.

Il 1° ottobre di ogni anno ricorre in tutto il mondo la Giornata internazionale degli Anziani. Anche quest'anno, nell'ambito dell'Anno europeo dell'invecchiamento attivo e della solidarietà tra le generazioni 2012, gli enti pubblici e le organizzazioni di volontariato di tutta Europa sono invitati a dedicare una giornata - il 1° ottobre o un altro giorno sempre nello stesso mese – all'individuazione di nuovi modi di impegnare i volontari della terza età e sfruttare al massimo i loro contributi.

Gli ambiti dei diversi eventi e attività sono variegati: fiere del volontariato, giornate di azione comunitaria (ad es., per migliorare uno spazio pubblico), giovani volontari che invitano gli anziani a partecipare alle loro attività ('porta un amico'), ecc. Insomma, le idee da mettere in pratica sono tante. I gruppi locali di volontariato potrebbero associarsi agli enti locali per organizzare questi eventi e diffondere la notizia attraverso i media del posto.

Condividete le vostre iniziative e i vostri eventi con persone che, in tutta Europa, la pensano come voi: inviate le vostre informazioni all'agenzia di comunicazione che cura l'Anno europeo per l'invecchiamento attivo 2012. Le iniziative saranno pubblicate sul sito web istituzionale.

Inviate un'e-mail con una breve descrizione dell'iniziativa che avete in mente a euseniorforceday@paueducation.com. La vostra descrizione dovrà includere:

  • Chi: gli organizzatori dell'iniziativa
  • Cosa: una breve descrizione dell'iniziativa proposta
  • Dove: il paese, la città o la comunità in cui avrà luogo l'iniziativa
  • Quando: la data proposta nel mese di ottobre 2012
  • Il sito web dell'iniziativa o dei suoi principali organizzatori
  • Il referente da contattare
  • L'indirizzo di posta elettronica

L'informativa specifica sulla privacy spiega come la DG Occupazione, affari sociali ed inclusione, nonché il suo subappaltante, usino i dati raccolti attraverso i messaggi di posta elettronica pervenuti e come sia tutelata la riservatezza di tali informazioni. 

Per maggiori informazioni, contattare euseniorforceday@paueducation.com.

indietro