Language selector

Scegli la versione a contrasto elevatoVisualizza con caratteri di grandezza normaleIngrandisci i caratteri

Questa pagina è disponibile in 24 lingue

Lingue


Traduttore

 

I traduttori delle istituzioni e degli organi dell'UE lavorano in un ambiente stimolante e multiculturale e aiutano i 500 milioni di europei dei vari paesi membri a comprendere le politiche dell'Unione. Questi linguisti svolgono un ruolo essenziale nello sviluppo delle politiche e della normativa europea e sostengono e rafforzano la comunicazione multilingue in Europa.

Il loro lavoro, spesso scandito da scadenze inderogabili, comprende:

  • la traduzione di un'ampia gamma di testi di natura politica, giuridica, finanziaria, scientifica e tecnica
  • vari tipi di consulenze linguistiche ai colleghi.

 

Requisiti (indicativi)

Il candidato deve:

  • dimostrare la perfetta padronanza di una lingua dell'UE e un'ottima conoscenza di almeno altre due lingue (una delle quali deve essere l'inglese, il francese o il tedesco)
  • aver conseguito un diploma di laureain una qualsiasi disciplina.

 

Procedura di selezione per i contratti a tempo indeterminato

La procedura di selezione per traduttori si concentra sulle conoscenze linguistiche e sulle competenze in materia di traduzione, oltre che sulle competenze specifiche dei funzionari dell'UE. Qui è possibile trovare ulteriori informazioni sulla procedura di selezione. Può anche essere utile consultare gli esempi di prove.

Le selezioni di traduttori sono pubblicate ogni anno in estate (giugno/luglio). Per vedere per quali lingue sarà indetto un concorso durante l'anno, controllare la sezione "I prossimi concorsi" sulla nostra homepage.

 

Per saperne di più sul lavoro di traduttore per l'UE

Podcast: La vita di un funzionario UE - Traduzione

Tradurre per l'Europa
Canale Youtube della DG Traduzione


Per ulteriori informazioni sui tirocini per traduttori, consultare anche la Guida rapida ai tirocini dell'UEpdf.

I traduttori possono essere assunti anche come agenti contrattuali a durata determinata.

Inizio pagina

Interprete di conferenza

 

Il servizio di interpretazione delle istituzioni dell'UE è il più grande al mondo. I suoi interpreti di conferenza assicurano che gli interventi nelle diverse riunioni siano correttamente tradotti in una lingua ufficiale dell'UE in simultanea o in consecutiva.

Gli interpreti dell'UE lavorano in un ambiente stimolante e multiculturale e devono essere capaci di:

  • comunicare efficacemente
  • comprendere questioni spesso complesse e della più svariata natura
  • reagire e adattarsi immediatamente a nuove circostanze
  • lavorare sotto pressione, sia da soli che all'interno di un gruppo.

 

Requisiti (indicativi)

Il candidato deve:

  • dimostrare la perfetta padronanza di una lingua dell'UE e un'ottima conoscenza di almeno altre due lingue (una delle quali deve essere l'inglese, il francese o il tedesco)
  • essere debitamente qualificato come interprete di conferenza o aver conseguito un diploma di laurea e maturato un anno di esperienza professionale come interprete di conferenza
  • aver maturato diversi anni di esperienza professionale pertinente per poter essere inquadrato ad un livello più alto (grado AD 7).

 

Procedura di selezione

La procedura di selezione per interpreti si concentra sulle conoscenze linguistiche e sulle competenze in materia di interpretazione, oltre che sulle competenze specifiche dei funzionari dell'UE.

Le competenze degli interpreti sono valutate sulla base di prove di interpretazione simultanea e consecutiva nelle lingue prescelte dai candidati. Qui è possibile trovare ulteriori informazioni sulla procedura di selezione. Può anche essere utile consultare gli esempi di prove.

Le selezioni di interpreti sono pubblicate ogni anno in estate (giugno/luglio). Per vedere per quali lingue sarà indetto un concorso durante l'anno, controllare la sezione "I prossimi concorsi" sulla nostra homepage.

 

Per saperne di più sul lavoro di interprete per l'UE

Interpreti della Commissione europea - SCIC
Interpreti del Parlamento europeo - DG INTE
Canale Youtube sull'interpretazione

Per ulteriori informazioni sui tirocini per interpreti, consultare anche la Guida rapida ai tirocini dell'UEpdf.

Consultate la pagina sui contratti a tempo determinato per sapere come proporsi come interprete free-lance.

Inizio pagina

Correttore di bozze / Revisore linguistico

 

I correttori di bozze dell'Ufficio delle pubblicazioni lavorano sotto supervisione e rivedono i manoscritti nella loro lingua madre. Le mansioni svolte comprendono:

  • la preparazione dei manoscritti sotto il profilo di stile e composizione
  • la correzione delle bozze di stampa
  • l'apposizione del "visto si stampi"
  • la partecipazione all'ideazione delle pubblicazioni
  • il sostegno alle attività di organizzazione e controllo dei processi di produzione editoriale.

I correttori di bozze ("revisori linguistici") della Corte di giustizia collaborano alla preparazione dei testi che vengono poi pubblicati nella Raccolta della giurisprudenza della Corte. Le mansioni svolte comprendono:

  • il controllo linguistico e l'editing dei documenti a fini di pubblicazione
  • il raffronto dei testi tradotti con l'originale, generalmente redatto in francese
  • la verifica di conformità con le regole e le convenzioni stilistiche
  • la preparazione per la stampa della Raccolta della giurisprudenza della Corte e la finalizzazione dei testi in termini tipografici.

  

Requisiti (indicativi)

Il candidato deve:

  • dimostrare la perfetta padronanza di una lingua dell'UE e un'ottima conoscenza di una seconda lingua (una delle quali deve essere l'inglese, il francese o il tedesco). La Corte di giustizia richiede almeno una conoscenza passiva del francese.
  • alternativamente
    - aver completato un ciclo di studi superiori e avere un minimo di 2 anni di esperienza professionale pertinente, oppure
    - aver completato un ciclo di studi secondari e avere un minimo di 5 anni di esperienza professionale.

 

Procedura di selezione

La selezione si concentra sulle competenze di correttore di bozze, valutate sulla base di prove pratiche, e sul possesso delle competenze specifiche dei funzionari dell'UE.

Qui è possibile trovare ulteriori informazioni sulla procedura di selezione. Può anche essere utile consultare gli esempi di prove.

Le selezioni di correttori di bozze/revisori linguistici possono essere pubblicate in qualsiasi periodo dell'anno, anche se di solito sono annunciate in primavera o autunno. Per vedere per quali lingue sarà indetto un concorso durante l'anno, controllare la sezione "I prossimi concorsi" sulla nostra homepage.

 

Inizio pagina

Giurista-linguista

 

I giuristi linguisti dell'UE svolgono un ruolo vitale nel processo legislativo in quanto assicurano l'equivalenza delle diverse versioni linguistiche delle nuove normative.

Per queste mansioni sono richiesti giuristi competenti con eccellenti conoscenze linguistiche, esperti nella redazione o traduzione, verifica o revisione di testi giuridici. I giuristi linguisti devono saper cogliere esattamente gli intenti della normativa europea, restituendone fedelmente il senso nella rispettiva lingua madre.

 

Requisiti (indicativi)

Il candidato deve:

  • dimostrare la perfetta padronanza di una lingua dell'UE e un'ottima conoscenza di almeno altre due lingue
  • aver conseguito un diploma di laurea in giurisprudenza.

La previa esperienza nella traduzione di testi giuridici e la conoscenza di altre lingue possono costituire titolo preferenziale.

 

Procedura di selezione (indicativa)

La procedura di selezione per giuristi linguisti si concentra sulle conoscenze giuridiche e linguistiche e sulle competenze in materia di traduzione, oltre che sulle competenze specifiche dei funzionari dell'UE. Qui è possibile trovare ulteriori informazioni sulla procedura di selezione. Può anche essere utile consultare gli esempi di prove.

Le selezioni di giuristi linguisti possono essere pubblicate in qualsiasi periodo dell'anno, anche se di solito sono annunciate in primavera o autunno. Per vedere per quali lingue sarà indetto un concorso nell'anno in corso, controllare la sezione "I prossimi concorsi" sulla nostra homepage.

Per contratti temporanei, consultare anche il sito web della Corte di giustizia.

Inizio pagina